Itinerari mtb in Val Fontanabuona
Itinerario 40
Discesa da Uscio a Ferrada

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 2/2015 connessione
Partenza: Uscio
Come arrivare:
Itinerario.
Raggiunta la chiesa di Uscio (km 0) proseguiamo in salita per alcune centinaia di metri. Quando a destra si stacca una strada secondaria in salita (indicazione per casa Arnaldi) la prendiamo. La strada sale asfaltata e porta tra gli edifici della Casa di cura Arnaldi.
Seguiamo costantemente la strada principale seguendo i segnavia FIE r11 e r23  che ci portano ad una scala che dobbiamo salire.
Proseguiamo su un largo sentiero pianeggiante che costeggia gli ultimi edifici della Colonia ed esce da un cancello.
Proseguiamo comodamente pianeggiando fino ad un ponticello che scavalca una strada (passo Spinarola, km 3,1).
Il sentiero prosegue in salita (a sinistra lasciamo r11  e proseguiamo con r23  e con 2G), cambia versante e poi scende ad un colletto (km 5,7) dove svoltiamo a sinistra abbandonando il sentiero per Ruta (itinerario 1).
Svoltiamo a sinistra ed imbocchiamo il sentiero con il segnavia FIE r13  e r54 .
Dopo una breve ed aspra salita teniamo la destra sul segnavia r54  e percorriamo un sentiero che attraversa le pendici del monte Bello. Tutto il sentiero, fino al Passo Serra, attraversa pendii molto ripidi e con rocce affioranti; dobbiamo percorrerlo con molta prudenza.
Una ripida salita ci porta ai piedi di alcune roccette che dobbiamo salire. Proseguiamo in breve discesa e proseguiamo incontrando altre salite non ciclabili e raggiungiamo un spalla (km 6,6). Scendiamo qualche metro sul sentiero che si allarga a mulattiera.
La mulattiera procede in leggera salita e talvolta si restringe a sentiero.
Incontriamo il segnavia FIE r11  (km 7,5) che arriva da Uscio ed affrontiamo un'altra salita non ciclabile prima di scendere per raggiungere (km 7,8) la bella mulattiera che porta al vicino Passo Serra.
Lasciamo a destra l'itinerario 11 e saliamo a sinistra raggiungendo il Passo Serra (km 7,8).
Lasciamo i segnavia diretti al Manico del Lume e prendiamo la mulattiera che scende a sinistra. Attraversiamo un caratteristico corridoio roccioso e scendiamo su zone ripide e scalinate alternate a brevi tratti quasi pianeggianti. La discesa termina su un largo sentiero (km 10) che seguiamo a destra.
Il sentiero attraversa i boschi con andamento meno impegnativo, con tratti pianeggianti e qualche minima salita.
Superiamo un edificio e il prato di una vecchia cava (km 10,4) e arriviamo al termine del sentiero a un parcheggio (km 10,6) alle porte di Serra.
Andiamo a destra per entrare nel paese sulla crosa che lo attraversa fino a uscire sulla piazza della chiesa (km 10,8).
Seguiamo l'asfalto in discesa fino a un bivio (km 11,1) dove svoltiamo a sinistra imboccando una stradina.
Al primo bivio teniamo la sinistra e andiamo ancora a sinistra (km 11,3) quando inizia una strada in cemento che conduce a una casa.
Imbocchiamo il sentiero a sinistra che scende costeggiando un muro e diventa una mulattiera a bassi scalini.
A un quadrivio (km 11,4) proseguiamo diritto sempre sulla mulattiera che termina a un incrocio sull'asfalto (km 11,6). Trascuriamo la sterrata a sinistra (porta a un paese fantasma) e seguiamo l'asfalto per cento metri.
Prendiamo una mulattiera a sinistra e scendiamo a un sella (km 12) dove andiamo a detra arrivando su una strada asfaltata presso un cancello (km 12,1).
Scendiamo i pochi metri che ci separano dalla strada comunale che seguiamo a sinistra raggiungendo la SP225 (km 12,3).
Svoltiamo a sinistra e raggiungiamo la chiesa di Ferrada di Moconesi (km 12,8).
Dislivello: -610 m.
Ciclabilità: 92%
Asfalto: 28%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 2015 february
Start point: Uscio
How to arrive:
Itinerary.
Reached the church of Uscio (km 0) we continue in slope for some hundred of meters.
When to the right it comes off a secondary road in slope (indication for house Arnaldi) we take it. The road climbs asphalted and leads among the buildings of the Colonia Arnaldi.
Do we constantly follow the main road following the trail signs FIE r11 and r23 that bring us to a staircase that we have to climb.
We continue on a wide level path that skirts along the last buildings of the Colonia and it goes out of a gate.
We comfortably continue plain to a bridge that climbs over a road (Pass Spinarola, km 3,1).
The the path continues in slope (to the left we leave r11 and continue with r23 and with 2G ), it changes slope and then it goes down to a pass (km 5,7) where we turn to the left leaving the path for Ruta (itinerario 1).
We turn to the left and take the path with the trail sign FIE r13 and r54 .
After a short and steep slope we hold the right on the trail sign r54 and we cross a path that crosses the slopes of the Bello mountain. The whole path, up to the Pass Serra, it crosses very steep and with rocky outcrops slants; we have to cross it with a lot of prudence.
A steep slope brings us to the feet of some rocks that we have to climb. We continue on shortly descent and continue meeting other non cycle slopes and we reach a shoulder (km 6,6). We go down some meter on the path that widens to mule-track.
The mule-track proceeds in light slope and sometimes narrows to path.
We meet the trail sign FIE r11 (km 7,5) that it arrives from Uscio and we face another non cycle slope before going down for reaching (km 7,8) the beautiful mule-track that brings up the close Pass Serra.
We leave to the right the itinerary 11 and we go up to the left reaching the Pass Serra (km 7,8).
We leave the trail signs going to the Manico del Lume mountain and take the mule-track that it goes down to the left. We cross a characteristic rocky aisle and we go down on steep zones and alternate stairways to short almost level tracts. The descent it finishes on a wide path (km 10) that we follow to the right.
The path crosses the woods with less binding course, with level tracts and some least slope.
We overcome a building and the lawn of an old quarry (km 10,4) and we reach the term of the path on a parking lot (km 10,6) to the doors of Serra.
We go to the right for entering the country on the "crosa" that crosses it up to go out on the square of the church (km 10,8).
We follow the asphalt in descent up to a fork (km 11,1) where we turn to the left taking a narrow road.
At the first fork we hold the left and go to the left again (km 11,3) when it begins a road in concrete that brings to a house.
We take to the left the path that it goes down skirting along a wall and it becomes a lower mule-track partly stairs.
To a crossroads (km 11,4) we always continue straight on the mule-track that finishes to an intersection on the asphalt (km 11,6). We neglect to the left the unmetalled road (it goes to a ghost country) and we follow the asphalt for one hundred meters.
We take to the left a mule-track and go down to a saddle (km 12) where we go to the right arriving on asphalted a road near a gate (km 12,1).
We go down the few meters that separate us from the town road that we follow to left reaching the SP225 (km 12,3).
We turn to the left and reach the church of Ferrada of Moconesi (km 12,8).
Height difference : -610 ms.
Cycle: 92%
Tarmac: 28%
Notes:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.