Itinerari mtb in Val Fontanabuona
Itinerario 33
Anello di Cichero

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 3/2012 connessione
Partenza: Villagrande di Cichero
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 31 e dall'itinerario 34.
Itinerario.
Partiamo dalla piazzetta di Villagrande e saliamo sulla strada che passa tra le case.
Con salita abbastanza costante raggiungiamo un bivio (km 2,9) dove andiamo diritti su un'ampia sterrata.
La prima parte è in lieve salita, poi la strada diventa asfaltata e scende ad incrociare la SP 42 (km 4,8) che seguiamo a destra.
Saliamo al Passo Pozza del Lupo (o Passo di Romaggi; km 5,1) e, poco prima del valico, svoltiamo a destra sul largo sentiero con segnavia FIE r10.
Dopo cinquanta metri prendiamo il sentiero a destra che, con percorso quasi pianeggiante, aggira un cocuzzolo e ritorna sul sentiero segnalato.
Proseguiamo sul crinale incontrando una salita pietrosa e non ciclabile. Ad un bivio nei pressi di un traliccio (km 6,2) svoltiamo a destra ed iniziamo l'aggiramento del monte Mignano.
Il sentiero è aereo e panoramico con bella vista sul Dente e sull'anfiteatro del monte Ramaceto.
Ad un bivio poco visibile (km 6,7) lasciamo il segnavia che si inerpica a sinistra e proseguiamo diritti.
Dopo una breve salita ritroviamo il segnavia (km 6,8), percorriamo ancora meno di cento metri e troviamo il sentiero segnalato r6.
Svoltiamo a destra ed iniziamo la discesa. Il sentiero è ciclabile tranne che su un breve tratto dissestato. Costeggiamo la base del Dente ed entriamo tra i castagni.
Trascuriamo il raccordo r28 (km 7,6) e proseguiamo diritti fino ad uscire su una strada asfaltata (km 8,3).
Svoltiamo a destra e raggiungiamo il bivio (km 8,5) con la strada percorsa in salita. Svoltiamo a sinistra e seguiamo la strada fino ad incrociare l'itinerario 31 (km 9,1) che seguiamo svoltando a destra nella strada in cemento che scende tra pollai e recinti.
La strada porta ad un casolare ma la lasciamo pochi metri prima di raggiungerlo per prendere un sentiero a destra (km 9,3).
Il sentiero si allarga a bella mulattiera e scende alla prima casa di Cichero (km 9,8).
Scendiamo tra le case (animali da cortile: andiamo piano!) e raggiungiamo la Cappella sulla piazza di Villagrande (km 10).
Dislivello: ±375 m.
Ciclabilità: 97%.
Asfalto: 55%
Osservazioni:


 mappa  gps  foto

Around Cichero

Updating: 3/2012
Start point: Villagrande di Cichero
How to arrive: The village is reached by the itinerary 31 and by the itinerary 34.
Itinerary.
We depart from the little square of Villagrande and we climb the road that passes among the houses.
With slope enough constant we reach a fork (km 2,9) where we go straight on an ample unmetalled road.
The first part is in light slope, then the road becomes asphalted and it goes down to cross the SP 42 (km 4,8) that we follow to the right.
We climb the Pass Pozza of the Wolf (or Pass of Romaggi; km 5,1) and, just before the pass, we turn to the right on the wide path with trail sign FIE r10.
After fifty meters we take to the right the path that, with almost level run, it revolves a summit and it returns on the marked path.
We continue on the ridge meeting a stone and not cycle slope. To a fork near a pylon (km 6,2) we turn to the right and we begin the bypassing of the Mignano mountain.
The path is aerial and panoramic with beautiful sight on the Dente and on the amphitheater of the Ramaceto mountain.
To an a little visible fork (km 6,7) we leave the trail sign that climbs to the left and go on straight.
After a brief slope we find again the trail sign (km 6,8), we still cross less than one hundred meters and we find the marked path r6.
We turn to the right and we begin the descent. The path is cycle except that on a brief ruined tract. We skirt along the base of the Dente and we enter among the chestnut trees.
We neglect the link r28 (km 7,6) and we continue straight to go out on an asphalted road (km 8,3).
We turn to the right and we reach the fork (km 8,5) with the road crossed in slope. We turn to the left and we follow the road as far as to cross the itinerary 31 (km 9,1) that we follow turning to the right in the concrete road that goes down between hen-pens and enclosures.
The road brings to a farm but we leaves it few meters before it to take a path to the right (km 9,3).
The path widens to beautiful mule-track and goes down to the first house of Cichero (km 9,8).
We go down among the houses (courtyard animals: we have to go slow!) and we reach the Chapel on the square of Villagrande (km 10).
Gradient: ±375 ms.
Cycle: 97%.
Asphalt: 55%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.