Itinerari mtb in Val Fontanabuona
Itinerario 28
Salita da Terrarossa al monte Tuggio

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 5/2011 connessione
Partenza: Terrarossa di Moconesi
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 9, dall'itinerario 27, dall'itinerario 29.
Itinerario.
Da Terrarossa seguiamo la SP 225 in direzione ovest fino a quando incontriamo, a sinistra, i segnavia 2G e ISC.
Scendiamo a sinistra sulla mulattiera che ci porta al ponte sul torrente (km 0,4).
Subito dopo il ponte svoltiamo a destra nella pista ciclabile che costeggia il torrente. Saliamo ad un bivio (km 0,6) dove proseguiamo a destra sulla ciclabile.
Attraversiamo un ruscello e saliamo alcune rampe raggiungendo un incrocio (km 1,3) dove svoltiamo a sinistra in una strada sterrata.
La strada sale lungamente, talvolta con pendenze impegnative, attraverso boschi e coltivi.
All'unico bivio (km 3,2) andiamo a sinistra e saliamo ad una strada asfaltata (km 3,3).
Svoltiamo a destra e seguiamo l'asfalto scendendo al primo incrocio (km 4). Svoltiamo a sinistra imboccando una strada sterrata (indicazioni Passo dei Casetti).
La strada presenta qualche tratto ripido ma è ciclabile senza problemi fin quando presenta fondo buono.
Superiamo vecchie cave di ardesia ed il fondo peggiora presentando tratti faticosamente ciclabili.
Incontriamo (km 5,2) il segnavia ISC e l'itinerario 9 che seguiamo al contrario.
Quando la strada termina proseguiamo sulla mulattiera che sale ripida per superare una spalla.
Dopo una discesa riprendiamo a salire e raggiungiamo un bivio (km 5,8) dove svoltiamo a sinistra.
Dopo pochi metri usciamo al Passo dei Casetti sovrastato dal ponte.
Saliamo a destra la scaletta che ci porta alla quota del ponte e lo attraversiamo.
Incontriamo subito un bivio dove prendiamo il ramo di sinistra che sale più ripido.
Saliamo con elevate pendenze e percorriamo il panoramico crinale tra grandi distese di felci. Una breve discesa ci porta su un prato (km 6,7).
La salita prosegue caratterizzata da strappi ripidi ed impedalabili alternati con zone prative pianeggianti.
Al termine dell'ultimo prato (km 6,9) affrontiamo una salita ripidissima, difficile perfino a piedi. Proseguiamo con minori difficoltà raggiungendo un bivio (km 7,1) sotto alle antenne che circondano la vetta del monte Tuggio (o Tujo o Tugio).
Se non vogliamo raggiungere la croce proseguiamo a destra (attenzione!! cavo ad altezza pericolosa) e raggiungiamo l'edificio che alimenta un'altra antenna (km 7,2) al termine dell'itinerario.
Dislivello: -600 m.
Ciclabilità: 93%.
Asfalto: 14%
Osservazioni:


 mappa  gps

Ascent form Terrarossa to Tuggio mountain

Updating:
5/2011
Start point: Terrarossa di Moconesi
How to arrive: The village is reached by the itinerary 9, by the itinerary 27, by the itinerary 29.
Itinerary.
From Terrarossa we follow the SP 225 in west direction up to when we meet, to the left, the trail sign 2G and ISC.
We go down to the left on the mule-track that brings us to the bridge on the stream (km 0,4).
Immediately after the bridge we turn to the right in the cycle track that skirts the stream. We climb to a fork (km 0,6) where we continue to the right on the cycle track.
We cross a brook and we climb some ramps reaching an intersection (km 1,3) where we turn to the left in a metalled road.
The road longly climbs, sometimes with binding inclinations, through woods and cultivate areas.
To the only fork (km 3,2) we go to the left and we climb to an asphalted road (km 3,3).
We turn to the right and we follow the asphalt going down to the first intersection (km 4). We turn to the left taking a metalled road (indications Passo dei Casetti).
The road offers some steep tract but it is cycle without problems until offers good bottom.
We overcome old quarry of slate and the bottom it worsens offering laboriously cycle tracts.
We meet (km 5,2) the trail sign ISC and the itinerary 9 that we follow contrarily.
When the road finishes we continue on the mule-track that steep climbs to overcome a shoulder.
After a descent we start over climbing and we reach a fork (km 5,8) where we turn to the left.
After few meters we go out to the Pass of the Casetti overhung by the bridge.
We climb to the right the stair that brings us to the altitude of the bridge and we crosses it.
We immediately meet a fork where we take the branch of left that climbs steep.
We climb with elevated inclinations and we cross the panoramic ridge among great expanses of ferns. A brief descent brings us on a lawn (km 6,7).
The ascent continues characterized by alternate steep and not cycle ramps and level meadow zones.
At the end of the last lawn (km 6,9) we face a steep ascent, difficult even on foot. We continue with smaller difficulties reaching a fork (km 7,1) under to the aerials that surround the peak of the Tuggio mountain (or Tujo or Tugio).
If we don't want to reach the cross we continue to the right (beware!! cable to dangerous height) and we reach the building that feeds another aerial (km 7,2) at the end of the itinerary.
Gradient: -600 ms.
Cycle: 93%.
Asphalt: 14%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.