Itinerari mtb in Val Fontanabuona
Itinerario 07
Raccordo Case Còrnua - Sant'Alberto

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 2/2010 connessione
Partenza: Case Còrnua
Come arrivare: La località (trattoria) è posta sulla strada panoramica del monte Fasce. E' raggiungibile con leggera deviazione dall'itinerario 48.
Itinerario.
Dal valico di Case Còrnua andiamo in salita, seguendo la strada asfaltata, in direzione ponente.
Raggiungiamo il piccolo intaglio dove era situata l'osteria del Becco (ruderi a sinistra, nel boschetto; km 1,2).
A destra notiamo un incrocio di numerosi segnavia (r4, r6, b53).
Qui lasciamo l´asfalto e prendiamo il sentiero dove svoltiamo subito a destra all´incrocio.
Il sentiero taglia le pendici del monte Becco ed è stretto con qualche risalto.
Raggiungiamo un rio dove il segnavia FIE r6 sale a destra sulla massima pendenza. Lo lasciamo e proseguiamo diritti sul segnavia FIE r4 che attraversa le praterie.
Con salita non eccessiva risaliamo la valle, attraversiamo qualche ruscello ed arriviamo alla base del Colle del Bado che raggiungiamo con un´ultima salita (km 3,5).
Svoltiamo a sinistra salendo, in pochi metri, ad attraversare il crinale (segnavia FIE r2).
La discesa è difficile, ripida ed anche pericolosa. Si svolge su una mulattiera abbastanza larga che scende per superare le rovinose pendici della montagna.
Dopo alcune centinaia di metri le difficoltà diminuiscono e possiamo proseguire quasi sempre in sella ma facendo molta attenzione perché il sentiero è quasi sempre costruito in elevazione e domina muraglioni e balze rocciose.
Dopo molti saliscendi e con difficoltà decrescenti arriviamo alla piazza di Sant´Alberto (km 5,2).
Dislivello: 250 m e -200 m.
Ciclabilità: 85%.
Asfalto: 23%
Osservazioni:


mappa  gps

Link Houses Còrnua - Sant'Alberto

Updating:
2/2010
Start point: Houses Còrnua
How to arrive: The place (restaurant) is on the panning road of the Fasce mountain. It's reached, with a slight deviation, by the itinerary 48.
Itinerary.
From the pass of Houses Cornua we go to ascent, following the tarmac road, in direction west.
We reach the small pass where the inn of the Beak was situated (ruins to the left, in the grove; km 1,2).
To the right we see an intersection of numerous trail signs (ISC, r4, r6, b53).
Here we leave the asphalt and we take the path where we turn to the right at the first intersection.
The path cuts the slopes of the Beak mountain and is narrow with some prominence.
We reach a brook where the trail sign FIE r6climbs to the right on the maximum inclination. We leave it and we continue to the left on the path with trail sign r4.
With non excessive ascent we climb the valley and we arrive at the base of the pass that we reach with a last ascent (km 3,5; Bado pass).
We turn to the left skirting the ridge and we reach the beginning of the wood (trail sign r2).
The descent is difficult, steep and also dangerous.
We run on a mule-track enough wide that goes down to overcome the ruinous slopes of the mountain.
After some hundred meters difficulties decrease and we can continue almost always in saddle but watching out a lot of because the path is almost always built in elevation and it dominates high walls and rocky crags.
After many ups and downs and with decreasing difficulty we reach the square of Sant´Alberto (km 5,2).
Gradient: 250 ms. and -200 ms.
Rideable: 85%.
Asphalt: 23%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.