Percorsi mtb nel finalese
Itinerario 25
Salita da Final Pia alla Rocca dei Corvi

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 2/2009 connessione
Partenza: Final Pia
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 16 e dall'itinerario 31.
Itinerario.
Partiamo dalla chiesa conventuale di Final Pia e seguiamo la strada che costeggia il torrente. La seguiamo a lungo superando Calvisio e la strada per la val Ponci, poi il ponte per Orco.
Svoltiamo a destra nella strada per Magnone e Voze (km 5,6) con salita abbastanza ripida.
All´incrocio (km 6,25) con l'ampia strada per Rocca svoltiamo a destra. La salita è ripida e porta rapidamente alle poche case del paese. Proseguiamo sulla strada che diventa sterrata e sale con qualche tornante fino al passo della Cappelletta di Porzio (km 6,9).
Trascuriamo la strada a destra per il Ciappo del Sale (itinerario 11) e quella di fronte che scende ai ponti romani. Svoltiamo a sinistra e seguiamo al contrario l´itinerario 11.
Saliamo, con qualche strappo ripido, sul percorso per non vedenti (attenzione moltiplicata!!) ed arriviamo ad un incrocio al termine della salita (km 7,6). Svoltiamo a destra e percorriamo pochi metri prima di iniziare la discesa.
Il percorso presenta qualche tratto più ripido ma è percorribile in sella. Attraversiamo un ruscello e saliamo brevemente per arrivare all´asfalto di fronte alla cappella di Magnone (km 8,6).
Andiamo a sinistra lasciando a destra la via dei Ponti Romani e l´itinerario per il Bric dei Monti (itinerario 7).
All´incrocio con la provinciale andiamo a sinistra, andiamo a destra all´incrocio successivo e a sinistra a quello di Vezzi.
Dopo un centinaio di metri, di fronte al Municipio, svoltiamo a destra in una strada asfaltata in salita (indicazioni per Rocche Bianche).
Dopo circa 300 metri la strada diviene sterrata e sale con pendenza costante che si attenua dopo l´incrocio con la strada per il monte Mao (km 12).
Quando incontriamo la strada asfaltata che sale da Vado (km 12,8) la seguiamo a sinistra. Passiamo di fronte all'osteria Ca' dei Gatti e raggiungiamo lo slargo delle Rocche Bianche (km 14,6).
Torniamo indietro di qualche decina di metri e prendiamo la strada a sinistra, in comune con l'itinerario 4 del vadese.
Passiamo alti sopra alla trattoria e raggiungiamo una casa passando nella strada bassa. Incontriamo un bivio dove lasciamo a destra la strada in discesa dell´itinerario 4 e svoltiamo a sinistra salendo nei pressi della casa. La strada va a destra. Andiamo diritti ai primi due incroci e svoltiamo a sinistra al terzo (segnavia FIE r19).
La salita porta ad un valico dove troviamo numerose strade e sentieri (km 15,7) ed una vasca dell'acqua.
Svoltiamo a destra prendendo la strada, ripida ed impedalabile, che si inerpica lungo la massima pendenza. In corrispondenza di un ripiano (km 16) incontriamo alcune strade e svoltiamo a sinistra.
La strada scende ad un bivio vicino e prosegue in salita. Ad un incrocio (km 16,5) continuiamo diritto e saliamo ad incrociare una strada (km 16,8) che seguiamo a destra fino al bivio (km 17,1) sotto alla vetta.
Saliamo a sinistra raggiungendo l'anticima della Rocca dove la strada termina ai piedi di una torre metallica. Proseguiamo sul sentiero segnalato e raggiungiamo la vetta della Rocca dei Corvi (km 17,2).
Dislivello: 860 m.
Ciclabilità: 98%
Osservazioni:
Asfalto: 48%


 mappa  foto  gps

Ascent Mount of the Crows from Final Pia

Updating:
2/2009
Start point: Final Pia
How to arrive: The country is reached by the itinerary 16 and by the itinerary 31.
Itinerary.
We depart from the conventual church of Final Pia and we follow the road that skirts along the stream. We follow it for a long time overcoming Calvisio and the road for the Ponci valley, then the bridge for Orco.
We turn to the right in the road for Magnone and Voze (km 5,6) with enough steep ascent.
At the intersection (km 6,25) with the ample road for Rocca we turn to the right. The ascent is steep and leads quickly to the few houses of the country. We continue on the road that becomes a dirt one and climbs with some hairping curves up to the pass of the Chapel of Porzio (km 6,9).
We neglect to the right the road for the Ciappo of the Salt (itinerary 11) and that opposite that goes down to the Roman bridges. We turn to the left and we follow contrarily the itinerary 11.
We climb, with some steep tract, on the run for not seeing (multiplied beware!!) and we arrive to an intersection at the end of the ascent (km 7,6). We turn to the right and we cross few meters before beginning the descent.
The run hss some steep stretches but it is practicable in saddle. We shortly cross a brook and climb to reach the tarmac in front of the chapel of Magnone (km 8,6).
We turn to the left leaving to the right the street of the Roman Bridges (itinerary 4) and the itinerary for the Bric dei Monti (itinerary 7).
To the intersection with the provincial road we go to the left, we go to the right to the following intersection and to the left to that of Vezzi.
After hundred meters, in front of the Town hall, we turn to the right in a tarmac road in ascent (indications for Rocche Bianche).
Later around 300 meters the road becomes dirt and climbs with constant inclination that weakens after the intersection with the road for the Mao mountain (km 12).
When we meet the tarmac road that climbs from Vado (km 12,8) we follow it to the left. We pass in front of the inn Home of the Cats and we reach the square of the Rocche Bianche (km 14,6).
We return back of some about ten meters and we take to the left the road, in common with the itinerary 4 of the Vadese.
We pass high above the inn and we reach a house passing in the lowest road. We meet a fork where we leave to the right the road in descent of the itinerary 4 and we turn to the left climbing near the house. The road goes to the right. We go straight on the next two intersections and we turn to the left at the third one (trail sign FIE r19).
The ascent leads to a pass where we find numerous roads and paths (km 15,7) and a tank of water.
We turn to the right taking the road, steep and no cycle, that climbs on the maximum inclination.
To a ledge (km 16) we meet some roads and we turn to the left.
The road goes down to a near fork and continues in slope. To an intersection (km 16,5) we continue straight and we go up to cross a road (km 16,8) that we follow to the right up to the fork (km 17,1) under to the peak.
We climb to the left reaching the first peak of the Rocca where the road finishes to the feet of a metallic tower. We continue on the signalled path and we reach the peak of the Rocca of the Crows (km 17,2).
Gradient: 860 ms.
Cycle: 98%
Observations:
Tarmac: 48%


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.