In mtb intorno al Monte Ebro
Itinerario 14
Traversata da Pallavicino a Caldirola

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 5/2009 connessione
Partenza: Pallavicino
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 11.
Itinerario.
A Pallavicino prendiamo la strada provinciale e la seguiamo in direzione di Borgo Adorno (nord). Dopo 700 metri svoltiamo a destra imboccando una stradina asfaltata (indicazioni) e saliamo piuttosto ripidamente.
Incontriamo qualche tratto sterrato e saliamo costantemente con parecchi tornanti fino ad uscire sul bel ripiano dove sorge il rifugio Piani di San Lorenzo (km 4,5). Dove termina l'asfalto.
Prendiamo la strada forestale che costeggia il rifugio e la seguiamo trascurando qualche laterale minore. Dobbiamo superare un paio di strappi duri difficilmente ciclabili quando siano fangosi ed attraversiamo la faggeta fino ad uscire sulla Costa delle Lesaie (km 6,1).
Svoltiamo a destra e saliamo sulla strada inghiaiata fino al vicino bivio dove svoltiamo a sinistra.
La strada forestale avanza in una splendida faggeta, con qualche saliscendi ed è quasi interamente ciclabile. La lunga traversata della foresta termina ad un incrocio (km 8,3) sulla Costa della Gabbia dove svoltiamo a sinistra e scendiamo ad un incrocio vicinissimo.
La strada principale volta a destra e la seguiamo. Scendiamo con fondo buono a tratti coperto di pietrisco e superiamo un guado (km 9,8).
Andiamo a sinistra al bivio (km 10) con la strada che scende dal monte Gropa. La strada diventa asfaltata e scende ripida fino a raggiungere la strada provinciale (km 10,4) poco a monte delle case di Caldirola.
Dislivello: -270 m e + 590 m.
Ciclabilità: 99%.
Asfalto: 46%
Osservazioni: percorribile anche in senso contrario con difficoltà simili.


 mappa  gps

Crossing from Pallavicino to Caldirola

Updating:
5/2009
Start point: Pallavicino
How to arrive: The village is reached by the itinerary 11.
Itinerary.
To Pallavicino we take the provincial road and we follow it in direction of Borgo Adorno (north). After 700 meters we turn to the right taking an asphalted narrow road (indications) and we rather steeply climb.
We meet some dirty tract and we constantly climb with a lot of hairpin bend up to go out on the beautiful ledge where the refuge rises Plain of St. Lawrence (km 4,5). Where the asphalt finishes.
We take the forest road that skirts the refuge and we follows it neglecting some smaller side road. We have to hardly overcome a pair of slopes little cycle when are muddy and we cross the beech wood up to go out on the Costa delle Lesaie (km 6,1).
We turn to the right and we climb on the graveled road up to the near fork where we turn to the left.
The forest road advances in a splendid beech wood, with some ups and downs and it is almost entirely cycle. The long crossing of the forest finishes to an intersection (km 8,3) on the Costa della Gabbia where we turn to the left and we go down to a near intersection.
The principal road turns to the right and we follows it. We go down with good bottom sometimes covered with rubble and we overcome a ford (km 9,8).
We go to the left to the fork (km 10) with the road that goes down from the Gropa mountain. The road becomes asphalted and goes down steep up to reach the provincial road (km 10,4) a little above the houses of Caldirola.
Gradient: -270 ms and + 590 ms.
Cycle: 99%.
Asphalt: 46%
Observations: practicable also on contrary sense with similar difficulty.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.