In mtb intorno al Monte Ebro
Itinerario 07
Salita da Cegni a Capanne di Cosola

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 9/2001 connessione
Partenza: Cegni
Come arrivare:
Itinerario.
Dalla Chiesa di Cegni proseguiamo sulla provinciale in direzione della Lombardia. Dopo un centinaio di metri svoltiamo a sinistra entrando nella stradina che porta al cimitero.
Costeggiamo il muro su una trattorabile. La stradina diviene strada forestale e scende per confluire in una larga strada (km 1,2). Questa strada proviene dalla provinciale; inizia 1,1 km dopo la deviazione per il cimitero.
Svoltiamo a sinistra nella prima delle due strade parallele e saliamo fino ad una chiesa (km 1,5). Proseguiamo in salita nella strada che inizia al termine del piazzale.
Affrontiamo una lunga salita, con pendenza quasi costante e fondo buono. La strada si mantiene sempre larga in mezzo alla foresta.
Raggiungiamo un ampio incrocio dove troviamo il segnavia 2 (km 5,6); qui svoltiamo a sinistra. La pendenza diminuisce, usciamo dal bosco (piccola costruzione in legno) e saliamo fino a raggiungere il punto di scollinamento nei pressi della vetta del monte Bogleglio (km 7,2).
Scendiamo fino ad incrociare una strada, a destra, che trascuriamo andando diritti; una leggera risalita e poi una discesa ed arriviamo al colle della Seppa (km 10,3).
A destra scende la strada per Bruggi, a sinistra quella per la S.P. 90. Noi proseguiamo diritti nella strada ora più stretta. Arriviamo rapidamente alla ripida salita che ci porta in vetta al monte Garavè e poi scendiamo al passo della Mula (km 11,4).
Ancora salita per superare il monte Rotondo poi discesa e proseguiamo in un tratto a saliscendi fino ad arrivare su una strada alla base del monte Chiappo (km 13,8).
Volendo evitare la salita non ciclabile al monte Chiappo potreste scendere a sinistra. Proseguendo diritti affrontiamo la ripida salita, quasi tutta non ciclabile, che termina al rifugio dove arrivano gli impianti di sci. La vetta è 50 metri a destra (statua; km 14,5).
Attraversata la vetta troviamo una traccia nell'erba che diviene strada. Incontriamo il bivio per Bocca di Crenna e qui andiamo a sinistra. Superiamo una breve salita e poi la ripida discesa che termina su una strada, svoltiamo a sinistra ed usciamo sulla provinciale in corrispondenza del valico (km 16).
Dislivello: 1100 m.
Ciclabilità: 95%.
Osservazioni: La parte non ciclabile è quasi tutta nella salita del Chiappo. Questo itinerario fa parte di quell'ideale alta via che collega la pianura lombarda col mare (prosecuzione per Capanne Carrega con itinerario 2, poi per monte Antola-Torriglia-Lavagnola-Scoffera).

 mappa  foto  foto  foto  foto

Ascent from Cegni to Capanne di Cosola

Updating:
 9/2001
Start point: Cegni
How to arrive:
Itinerary.
From the Church of Cegni we continue on the provincial road in direction of the Lombardy. After hundred meters we turn to the left entering the road that brings to the cemetery.
We skirt along the wall on a rural road. The road becomes forest road and it goes down to meet in a wider road (km 1,2). This road comes from the provincial one; it begins 1,1 kms after the deviation for the cemetery.
We turn to the left in the first of the two parallel roads and we rise to a church (km 1,5). We continue in slope in the road that it begins at the end of the square.
We face a long slope, with inclination almost constant and good ground. The road is always maintained wide in the middle of the forest.
We reach an ample intersection where we find the trail sign 2 (km 5,6); we turn to the left here. The inclination decreases, we go out of the wood (small construction in wood) and we climb to come near the peak of the Bogleglio mountain (km 7,2).
We go down to cross a road, to the right, that neglect going straight on; a light slope and then a descent and we arrive to Colle della Seppa (km 10,3).
To the right the road goes down for Bruggi, to the left that for the S.P. 90. We now continue straight on in the more narrow road. We quickly reach the steep slope that brings us in peak to mount Garavè and then we go down to the Passo della Mula (km 11,4).
Another slope to get over the Rotondo mountain then descent and we continue in an up-and-down tract to reach on a road at the base of the Chiappo mountain (km 13,8).
Wanting to avoid the non cycle slope to the Chiappo mountain you would be able to go down to the left. Continuing straight on we face the steep slope, almost all not cycle, that finishes to the shelter where they arrive skilifts. The peak is to the right 50 meters (statue; km 14,5).
Crossed the peak we find a trace in the grass that becomes road. We meet the fork for Bocca of Crenna and here we go to left. We get over a short slope and then the steep descent that it finishes on a road, we turn to the left and we go out on the provincial road in correspondence of the pass (km 16).
Gradient:  1100 ms.
On saddle:  95%.
Observations: no cycle tract it is almost all in the slope of the Chiappo. This itinerary it belongs of that ideal high road that connects the lowland with the sea (prosecution for Capanne Carrega, then for mountain Antola-Torriglia-Lavagnola-Scoffera).

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.