In mtb intorno al Passo del Bracco
Itinerario 30
Discesa da Framura a Deiva, 3

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 12/2016 connessione
Partenza: Costa di Framura
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 7.
Itinerario.
Dal bivio sulla strada provinciale entriamo a Costa di Framura e attraversiamo la piazza della Torre imboccando la strada che ne esce a destra.
Scendiamo, costeggiando le case, al bivio dove arriva l'itinerario 7; andiamo diritto lasciando il paese e passiamo nei pressi di un'antenna.
Scendiamo a un piccolo passo (km 0,3) posto a ovest del paese dove lasciamo a destra l'itinerario 8 e l'itinerario 29 e proseguiamo diritti su una strada forestale che presenta due rampe molto impegnative.
Con facile percorso raggiungiamo un agriturismo (km 1) e scendiamo al vicino bivio dove andiamo a destra.
Il largo sentiero quasi pianeggiante ci porta a una forcella (km 1,5) dove svoltiamo a destra.
Seguiamo il vecchio sentiero ora trasformato in pista di discesa FR: la discesa è bella, veloce e scorrevole.
Scendiamo senza eccessive difficoltà superando parti ripide con radici e qualche sasso.
Una parte più impegnativa ci porta a un bivio (km 2,3) a pochi metri dalle rovine di casa Vigo.
Tralasciamo il sentiero a sinistra e quello che costeggia le rovine per seguire la pista FR che effettua una compressione e sale a una spalla dopo la casa.
Il sentiero scende ancora con qualche curva e sale per qualche metro.
Superiamo un passaggio roccioso dopo il quale andiamo diritto (km 2,6) mentre a destra va l'itinerario 29.
La discesa prosegue senza difficoltà fino al termine del sentiero (km 3,5) dietro un mostro di cemento in via di decomposizione.
La stradina aggira il monumento e scende a un quadrivio (km 3,8) dove andiamo diritto per raggiungere il guado (km 3,9) sul torrente Deiva.
Raggiungiamo il viale asfaltato e lo seguiamo a sinistra cercando di prendere, appena possibile, il sentiero che corre tra la strada e il torrente.
Comunque senza difficoltà arriviamo a Deiva (km 6,5).
Dislivello: 90 m. e -370 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 29%
Osservazioni: sulla discesa FR si evidenziano i problemi di erosione dovuti all'elevata frequentazione.
Sarebbero opportuni lavori per convogliare le acque selvagge.

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 2016/12
Start point: Costa di Framura
How to arrive: The village is reached by the itinerary 7.
Itinerary.
From the fork on the provincial road we enter to Costa of Framura and cross the square of the Tower taking the road that goes out to the right from there.
We go down, skirting along the houses, to the fork where the itinerary 7 arrives; we go out of the country passing near an aerial.
We go down to a small pass (km 0,3) at to west of the country where we leave to the right the itinerary 8 and the itinerary 29 and we continue straight on a forest road that foresees two very binding ramps.
With easy run we reach an agritourism (km 1) and go down to the near fork where we go to the right.
The wide almost level path brings us to a fork (km 1,5) where we turn to the right.
We follow the old path now turned into track of descent FreeRide: the descent is beautiful, fast and flowing.
We go down without excessive difficolties overcoming steep parts with roots and some stone.
A more binding part brings us to a fork (km 2,3) to few meters from the ruins of house Vigo.
We skip the left path and that that skirts along the ruins to follow the track FR that effects a compression and climbs a shoulder after the house.
The path again goes down with some curve and climbs for some meter.
We overcome a rocky passage after which we go straight on (km 2,6) while to the right the itinerary 29 goes.
The descent continues without difficulty up to the term of the path (km 3,5) behind an in decay monster of concrete.
The narrow road revolves the monument and goes down to a crossroads (km 3,8) where we go straight on for reaching the ford (km 3,9) on the stream Deiva.
We reach the asphalted avenue and follow to the left it trying to take, as soon as possible, the path that races between the road and the stream.
However without difficulty we reach Deiva (km 6,5).
Gradient: 90 ms. and -370 ms.
Cycle: 99%
Asphalt: 29%
Observations: on the descent the problems of erosion highlight because of the elevated frequentation.
Jobs would be opportune to channel the wild waters.


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.