In mtb intorno al Passo del Bracco
Itinerario 18
Traversata da Moneglia a Deiva

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 11/2008 connessione
Partenza: Moneglia
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 22, dall'itinerario 1, dall'itinerario 17.
Itinerario.
Dal Municipio seguiamo la strada verso levante. Alla rotatoria svoltiamo a sinistra e seguiamo il torrente raggiungendo il bivio con una strada con indicazioni Lemeglio (km 0,7).
Svoltiamo a destra e seguiamo la strada asfaltata che sale, con un tratto molto ripido, fino alla piazzetta adibita a parcheggio (km 2,5). Svoltiamo a sinistra e saliamo tra le case seguendo il segnavia FIE r12 ed altri segnavia azzurri.
Superiamo la chiesa e raggiungiamo un bivio tra le case più in alto. Svoltiamo a destra (sempre sul segnavia FIE) e scendiamo brevemente uscendo dal paese sulla stradina che diventa sterrata.
All'inizio facile la stradina diventa una ripida mulattiera che si inerpica con rampe faticose e non ciclabili con alti gradini di roccia o fondo roccioso.
Tratti faticosi si alternano ad altri quasi pianeggianti sempre in ambiente bello e panoramico. Superiamo una spalla (km 3,4) con panca ed entriamo in una vallone per poi salire ad un bivio (km 3,8; valico del Telegrafo) dove troviamo l'itinerario 6.
Svoltiamo a destra e troviamo subito un bivio dove andiamo a sinistra. Percorriamo un nuovo sentiero che scende ripido nella macchia mediterranea. Dobbiamo fare attenzione ai ceppi dei cespugli tagliati che costituiscono un pericolo per le ruote e, in caso di caduta, potrebbero essere micidiali.
La ripida discesa termina su una stradina nei pressi di una casa (km 4,6).
Svoltiamo a sinistra seguendo la pianeggiante stradina che supera un vallone e diventa cementata scendendo ripida fino alle prime case.
Entriamo su una crosa in ardesia che ci porta in paese (km 5,9). Andando a destra raggiungiamo il lungofiume, la stazione ed il centro (km 6,6).
Dislivello: 310 m
Ciclabilità: 93%
Asfalto (o cemento): 18%
Osservazioni:


 mappa  foto  gps

Moneglia to Deiva cross

Updating:
11/2008
Start point: Moneglia
How to arrive: The village is reached by the itinerary 22, by the itinerary 1 and by the itinerary 17.
Itinerary.
From the Town hall we follow the road toward east. To the rotatory we turn to the left and we follow the stream reaching the fork with a road with indications Lemeglio (km 0,7).
We turn to the right and we follow the asphalted road that climbs, with a very steep tract, up to the square used as car park (km 2,5). We turn to the left and we climb among the houses following the trail sign FIE r12 and other blue trail signs.
We overcome the church and we reach a fork among the houses. We turn to the right (always on the trail sign FIE) and we shortly go down going out of the country on the narrow road that becomes unmetalled.
To the easy beginning the narrow road becomes a steep mule-track that climbs with fatiguing and not cycle ramps with high steps of rock or rocky bottom.
Fatiguing tracts are alternated almost to others level always in beautiful and panoramic environment. We overcome a shoulder (km 3,4) with bench and we enter a valley and then to climb to a fork (km 3,8; pass of the Telegraph) where we find the itinerary 6.
We turn to the right and we immediately find a fork where we go to the left. We cross a new path that goes down steep in the Mediterranean stain. We have to watch out for the stumps of the bushes cut that they constitute a danger for the wheels and, in case of fall, they could be deadly.
The steep descent finishes on a narrow road near a house (km 4,6).
We turn to the left following the level narrow road that overcomes a valley and it becomes cemented going down steep up to the first houses.
We enter on a slate crosa that brings us in country (km 5,9). Going to the right we reach the riverside, the station and the center (km 6,6).
Gradient: 310 ms
Cycle: 93%
Asphalt (or concrete): 18%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.