In mtb intorno al Passo del Bracco
Itinerario 11
Traversata da Levanto a Bonassola

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 12/2009 connessione
Partenza: Levanto
Come arrivare: La cittadina è raggiunta dall'itinerario 12, dall'itinerario 14, dall'itinerario 19, dall'itinerario 15, dall'itinerario 23, dall'itinerario 24 e dall'itinerario 27.
Itinerario.
Partiamo dalla vecchia stazione di Levanto (azienda di soggiorno) e seguiamo il lungomare verso ponente. Raggiunto il porticciolo svoltiamo a destra ed iniziamo la salita. La strada sale con qualche tornante, nei pressi di una casa diviene sterrata e continua a salire fino a raggiungere la strada provinciale (km 1,1). Attraversiamo la strada ed imbocchiamo la sterrata, chiusa da una sbarra, al di là dell'asfalto
La salita è impegnativa ma gradatamente la pendenza diminuisce ed arriviamo ad incrociare una strada più grande (km 2,6; loc. Crocettola, casa).
Andiamo a destra e troviamo subito due strade. Saliamo su quella di sinistra piuttosto dissestata all´inizio. Arriviamo al piazzale di una vecchia cava (km 3,0). La strada prosegue ancora per qualche centinaio di metri, poi si stringe a mulattiera che sale con qualche tratto ripido e non ciclabile.
Arriviamo al Passo del Colletto (km 4,8), importante incrocio sulla traversata della conca di Levanto. Lasciamo a sinistra il sentiero della variante 11.1 e a destra la mulattiera che prosegue verso la Foce di Lavaggiorosso e prendiamo il sentiero centrale.
Il sentiero scende subito, supera un ruscello e risale presentando brevi tratti non ciclabili. Usciamo su una strada sterrata (km 5,2) che seguiamo.
Un po' in salita ed un po' in discesa arriviamo su un piazzale di cava ed incontriamo una strada più grande che seguiamo in discesa arrivando rapidamente alla Strada Provinciale (km 6,1).
Scendiamo a sinistra fino al vicino incrocio (km 6,4) dove svoltiamo a destra nella SP 42. Proseguiamo in discesa, superiamo la strada che scende alla cava di oficalce, superiamo la cava stessa ed attraversiamo un ponte.
Arriviamo ad una curva a destra dove dobbiamo abbandonare la provinciale e prendere a sinistra una piccola strada asfaltata che scende (km 7). Poco dopo l´asfalto lascia il posto al cemento e allo sterrato.
Scendiamo con tratti anche ripidi sulla crosa cementata attraversando piccole frazioni e case sparse e raggiungiamo una strada (km 7,7) al di la della quale la discesa prosegue. Attraversiamo le case della frazione S. Giorgio e proseguiamo su cemento la discesa che termina al di sopra della chiesa di S. Giorgio (km 8,3).
Attraversiamo la strada asfaltata e scendiamo su cemento fino ad un vicino bivio dove andiamo a sinistra su un largo sentiero erboso che ci porta alla chiesa di San Giorgio (km 8,5).
Proseguiamo la discesa che termina su una stradina asfaltata dopo cento metri. Svoltiamo a sinistra e seguiamo la strada che sale alla strada maggiore (km 8,7) e alle case di Costella.
Continuiamo la discesa, ormai tutta su asfalto, fino a Bonassola (km 10,2).
Dislivello: in salita 460 m
Ciclabilità: 94%
Asfalto: 30%
Osservazioni:
Variante 11.1: salita al monte Rossola.
Al Passo del Colletto svoltiamo a sinistra e seguiamo il sentiero (indicazioni) in leggera salita. Superiamo una spalla e scendiamo ad una sella (km 0,4) dove termina la parte ciclabile. Il sentiero sale ripido e raggiunge una cima della cresta, scende per qualche metro e sale alla vetta (km 1,2) più alta. Su una spalla poco oltre sorgono la croce ed una antenna. Ciclabile in salita al 50%, però la discesa divertente ed il panorama rendono meritevole la variante.


 mappa  gps

Levanto to Bonassola cross

Updating:
 12/2009
Start point: Levanto
How to arrive: The country is reached by the itinerary 12, by the itinerary 14, by the itinerary 19, by the itinerary 15, by the itinerary 23, by the itinerary 24 and by the itinerary 27.
Itinerary.
We depart from the old station of Levanto and we direct toward the center following the avenue where we turn to the left on the road for Bonassola. We follow this road in ascent up to overcome the last houses. Overcome a little church we see to the right a dirt road closed by a bar (km 1,4) that climbs to the right.
We take it up. The ascent is binding but gradually the inclination decreases and we arrives to cross a greater road (km 2,9; loc. Crocettola, house).
We go to the right and we immediately find two roads. Climb on the left rather rough to the beginning. We arrive to the square of an old quarry (km 3,4). The road continues for some hundred meters, then it narrows to mule-track that climbs with some steep and not cycle stretches.
We reach the Pass of the Colletto (km 5), important intersection on the crossing of the basin of Levanto. We leave to the left the path of the variation 11.1 and to the right the mule-track that it continues toward the Pass of Lavaggiorosso (you see itinerary 10) and we take the central path.
The path immediately goes down, it overcomes a brook and shortly climbs with non cycle stretches. We go out on a dirt road (km 5,3) that we follow.
Some in ascent and some in descent we arrive on the square of a quarry and we meet a greater road that we follow in descent quickly arriving to the Provincial Road (km 6,2).
We go down to the left up to the near intersection where we turn to the right. We continue in descent, get over the road that goes down to the marble quarry, get over the quarry and we cross a bridge.
We arrive to a right curve where we have to left the provincial road and to take to the left a small tarred road that goes down (km 7). Shortly after the tar leaves the place to the concrete and to gravel.
We go down with steep stretches crossing small hamlets and we reach a road (km 7,7) beyond which the descent continues. We cross the houses of S. Giorgio hamlet and we continue the descent that finishes above the church of S. Giorgio (km 8,4).
We go down to the left, on tarmac road, crosses it Costella and we continue the descent, by now all on tar, up to Bonassola (km 10,5).
Gradient: in ascent 460 ms
Rideable: 97%
Tar: 31%
Observations:
Varying 11.1: climb Rossola mountain.
To the Pass of the Colletto we turn to the left and we follow the path (indications) in light ascent. Get over a shoulder we go down to a saddle (km 0,4) where the cycle part finishes. The path steep climbs and it reaches a top of the crest, goes down some meter and climbs to a repeater and from here to the cross of peak (km 1,2). Cycle in ascent 50%, however the descent is amusing and the panorama they make the variation deserving.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.