Percorsi mtb nella Valle Bormida
Itinerario 48
Salita da Cairo Montenotte al monumento partigiano

Vai agli altri percorsi della zona

Aggiornamento: 10/2011
connessione Punto di partenza: Cairo Montenotte
Come arrivare: La cittadina è raggiunta dall'itinerario 26, dall'itinerario 91, dall'itinerario 94 e dall'itinerario 96.
Itinerario.
Dalla stazione ferroviaria di Cairo Montenotte andiamo verso il centro e raggiungiamo il Municipio (km 0,4). Attraversiamo il ponte sul Bormida e svoltiamo a destra. Alla rotatoria (km 0,7) giriamo a sinistra e seguiamo la strada fino all'incrocio con via della Resistenza (km 1,1).
Superiamo l'ingresso della stazione di rifornimento gas e proseguiamo sulla stradina che sale leggermente nella valle.
La strada inizia una ripida salita che ci fa guadagnare rapidamente quota fino a raggiungere un'edicola (km 2,6). Proseguiamo, con pendenza un poco attenuata, superando le case sparse di Fonga. Incontriamo il segnavia BN BN e saliamo ancora per giungere al colmo (km 3,2).
Scendiamo ad un guado e riprendiamo a salire. La strada diventa sterrata e sale ad un bivio (km 4,1) sul crinale.
Svoltiamo a destra e saliamo moderatamente ad un quadrivio (km 4,4). Svoltiamo a sinistra in una strada minore che entra nel bosco. Dopo la leggera salita iniziale la strada scende piuttosto ripida poi sale al grande incrocio delle Moglie de Rossi (km 5,6) dove incontriamo l'itinerario 26 proveniente da Rocchetta.
Svoltiamo a destra e seguiamo la strada che porta al bivio (km 6,3) con un'ampia strada. Proseguiamo diritti ed andiamo diritti anche al bivio successivo (km 7,5) dove passa l'itinerario 14.
La strada attraversa la bella faggeta e porta all'ennesimo incrocio (km 8) dove andiamo a destra e scendiamo fino ad un incrocio (km 8,3) dove incontriamo il sentiero B2 della Riserva dell'Adelasia e l'itinerario 37. Proseguiamo sulla strada pianeggiante, lasciamo a destra l'itinerario 26 e saliamo al vicino Monumento Partigiano (km 8,5).
Dislivello: 430 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 40%
Osservazioni:


mappa  gps

Go up from Cairo Montenotte to partisan monument

Updating:
10/2011
Departure:
Start point: Cairo Montenotte
How to arrive: The little town is reached by the itinerary 26, by the itinerary 91, by the itinerary 94 and by the itinerary 96.
Itinerary.
From the railway station of Cairo Montenotte we go toward the center and we reach the Town hall (km 0,4). We cross the bridge on the Bormida and we turn to the right. To the rotatory (km 0,7) we turn to the left and we follow the road up to the intersection with street of the Resistance (km 1,1).
We overcome the entry of the station of restocking gas and we continue on the narrow road that slightly climbs the valley.
The road begins a steep slope that makes us quickly gain altitude up to reach a tabernacle (km 2,6). We continue, with inclination an a little attenuated, overcoming the shed houses of Fonga. We meet the trail sign BN BN and we again climb for reaching the height (km 3,2).
We go down to a ford and we start over climbing. The road becomes a dirt one and goes up to a fork (km 4,1) on the ridge.
We turn to the right and we moderately go up to a crossroads (km 4,4). We turn to the left on a smaller road that enters the wood. After the light initial slope the road goes down rather steep then goes up to the great intersection of Moglie de Rossi (km 5,6) where we meet the itinerary 26 coming from Rocchetta.
We turn to the right and we follow the road that brings to the fork (km 6,3) with an ample road. We continue straight on and we also go straight on to the following fork (km 7,5) where it passes the itinerary 14.
The road crosses the beautiful beech wood and leads to the nth intersection (km 8) where we go to the right and we go down to an intersection (km 8,3) where we meet the path B2 of the Adelasia Reserve and the itinerary 37. We continue on the level road, we leave to the right the itinerary 26 and we climb the near Partisan Monument (km 8,5).
Gradient: 430 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 40%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.