Percorsi mtb nella Valle Bormida
Itinerario 41
Discesa dal monte Settepani a Calizzano, 2

Vai agli altri percorsi della zona

Aggiornamento: 8/2009
connessione Punto di partenza: monte Settepani
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 8.
Itinerario.
Dalla vetta settentrionale scendiamo seguendo la strada di accesso e lasciamo l'asfalto alla sella (km 0,1) che separa le due cime. Svoltiamo a sinistra nella sterrata che sale ma la lasciamo subito per prendere a sinistra un sentiero.
E' un recente percorso free-ride. Percorriamo il bordo del terrapieno e scendiamo nel bosco. Attraversiamo l'asfalto (km 0,4) e continuiamo la discesa nel bosco uscendo poco dopo sulla strada asfaltata (km 0,5).
Seguiamo l'asfalto a destra e scendiamo al primo tornante dove svoltiamo a destra nella sterrata percorsa dall'itinerario 8 (km 1; segnavia FIE g7).
Dopo qualche saliscendi scendiamo ad un bivio (km 1,6) dove incontriamo l'itinerario 7 e dove svoltiamo a sinistra. Con veloce discesa raggiungiamo un altro bivio (km 1,9) dove andiamo a sinistra abbandonando l'itinerario 36 e trascurando la pista FR.
Percorriamo una pista forestale che scende con qualche tornante.
Trascuriamo le numerose piste laterali rimanendo sempre su quella più evidente che termina sull'asfalto della SS490 (km 3,8).
Svoltiamo a sinistra e seguiamo in salita l'asfalto fino a quando (km 5,1) possiamo prendere una pista forestale in discesa a destra.
Al bivio (km 5,3) svoltiamo a destra e seguiamo la vecchia strada del colle (o via dei Francesi). Trascuriamo le laterali restando sul tracciato sempre evidente che corre parallelo alla sovrastante strada statale.
In corrispondenza di un bivio incontriamo il segnavia FIE H (km 7,4; qui arriva la variante 41.1).
Proseguiamo sulla strada, ora accompagnati dal segnavia, e raggiungiamo la SS490 (km 8,3).
Voltiamo a sinistra per andare a Calizzano (km 12,9).
Dislivello: -780 m.
Ciclabilità: quasi 100%
Asfalto: 50%
Osservazioni: percorso poco interessante.
Variante 41.1.
Al Colle di Melogno prendiamo la larga strada sterrata che inizia a destra del ristorante. In leggera discesa raggiungiamo un bivio dove teniamo la sinistra (ma le due strade poi si ricongiungono) e percorriamo in lieve discesa la bella foresta.
Qualche metro prima che la strada termini (km 0,8) scendiamo alla strada sottostante e proseguiamo la traversata.
Dopo una ripida salita la strada riprende a scendere e porta ad un bivio (km 2,4).
Svoltiamo a destra e scendiamo fin quasi al rio Barbottina. Non raggiungiamo il corso d'acqua ma seguiamo la pista forestale che lo costeggia.
La pista si riduce a mulattiera che scende ad un bivio (km 4) dove scendiamo a sinistra e raggiungiamo l'inizio del sentiero segnalato H in località Lago Cravè.
Andiamo a destra, guadiamo il rio Frassino e saliamo ad incontrare l'itinerario principale (km 4,2). Agosto 2009. Sconsigliabile.




 mappa  gps

Descent from Settepani mountain to Calizzano, 2

Updating:
8/2009
Start point: Settepani mountain
How to arrive: The summit is reached by the itinerary 8.
Itinerary.
From the northern peak we go down following the road of access and we leave the asphalt to the saddle (km 0,1) that it separates the two peak. We turn to the left in the dirt road that climbs but we immediately leaves it to take to the left a path.
It's a recent free-ride run. We cross the edge of the embankment and we go down in the wood. We cross the asphalt (km 0,4) and we continue the descent in the wood going out on the asphalted road shortly after (km 0,5).
We follow to the right the asphalt and we go down to the first hairpin bend where we turn to the right in the dirt road crossed by the itinerary 8 (km 1; trail sign FIE g7).
After some ups and downs we go down to a fork (km 1,6) where we meet the itinerary 7 and where we turn to the left. With fast descent we reach another fork (km 1,9) where we go to the left abandoning the itinerary 36 and neglecting the FR run.
We cross a forest trail that goes down with some hairpin bends.
We neglect the numerous side path remaining always on that more evident that it finishes on the asphalt of the SS490 (km 3,8).
We turn to the left and we follow in ascent the asphalt up to when (km 5,1) we can take to the right a forest road in descent.
To the fork (km 5,3) we turn to the right and we follow the old road of the pass (or street of French). We neglect the side ones always staying on the evident layout that races parallel to the impending government road.
In correspondence of a fork we meet the trail sign FIE H (km 7,4; here the variation 41.1 arrives).
We continue on the road, now accompanied by the trail sign, and we reach the SS490 (km 8,3).
We turn to the left for going to Calizzano (km 12,9).
Gradient: -780 ms.
Cycle: almost 100%
Asphalt: 50%
Observations: a little interesting run.
Varying 41.1.
To the Pass of Melogno the wide dirty road that begins to the right of the restaurant we take. In light descent we reach a fork where we hold the left (but then the two roads are rejoined) and we cross in light descent the beautiful forest.
Some meter before the road termin (km 0,8) we go down to the below road and we continue the crossing.
After a steep ascent the road starts over going down and leads to a fork (km 2,4).
We turn to the right and we go down as for as almost to the brook Barbottina. We don't reach the river but we follow the forest road that skirts it.
The raod reduces its to mule-track that goes down to a fork (km 4) where we go down to the left and we reach the beginning of the signalled path H in the place Lake Cravè.
We go to the right, we ford the brook Frassino and we climb to meet the principal itinerary (km 4,2). August 2009. Unadvisable.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.