Percorsi mtb nella Valle Bormida
Itinerario 37
Colline del Dego

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 10/2008
connessione Punto di partenza: Fontanin
Come arrivare:
Itinerario.
Dal parcheggio seguiamo la strada asfaltata fino a Pian dei Siri (km 1,2) dove troviamo un'altra area di parcheggio. Svoltiamo a sinistra, attraversiamo il parcheggio e raggiungiamo una strada chiusa da una sbarra.
La strada sale abbastanza ripida ma con fondo buono. Nei pressi di una costruzione dell'acquedotto evitiamo il sentiero a sinistra e proseguiamo sulla strada che continua a salire, con tratti faticosi.
Raggiungiamo un'area pic-nic nella foresta (Boscaiolo; km 3,1). Lasciamo a destra le panche e svoltiamo a destra subito dopo imboccando una strada forestale con segnavia B2.
Al primo tratto in discesa segue una breve salita e poi una discesa che ci porta a confluire in una strada sterrata (km 4,8) che proviene da Dego.
Svoltiamo a sinistra e seguiamo la strada, ora accompagnati anche dal segnavia BN. La strada raggiunge i ruderi di una cascina, effettua qualche saliscendi e sale al crinale (km 7,1) dove confluiamo sull'itinerario 26.
Svoltiamo a sinistra e raggiungiamo la radura di Pianelazzo dove lasciamo a destra il segnavia adel3 dell'Adelasia. Proseguiamo seguendo al contrario l'itinerario 14.
La salita ci porta al monumento partigiano e prosegue con tratti ripidi. Ad un bivio (km 8) lasciamo a destra l'itinerario 14 ed il segnavia adel3 e continuiamo la salita a sinistra. Superiamo tratti ripidi, talvolta non ciclabili e giungiamo all'area pic-nic Il Pilone (km 8,3).
Svoltiamo a destra e scendiamo proseguendo poi fino al bivio (km 8,9) dove lasciamo definitivamente i sentieri dell'Adelasia. Svoltiamo a sinistra e saliamo a superare un dosso.
Il sentiero prosegue scendendo ad un bivio presso un grande faggio con molti cartelli di segnalazione (km 10,1).
Svoltiamo a destra e scendiamo con pendenza crescente. Ad un bivio (km 10,4) teniamo la destra e raggiungiamo l'inizio di una discesa molto ripida, dissestata e disturbata da rami.
La discesa è breve e proseguiamo facilmente nei pressi del ruscello. Ad un bivio (km 11) andiamo a destra e scendiamo al primo di una serie di guadi non particolarmente difficili.
Dopo l'ultimo guado usciamo nell'area parcheggio dei Fontanin e saliamo alla strada asfaltata (km 12).
Dislivello: 450 m.
Ciclabilità: 97%
Asfalto: 10%
Osservazioni: la discesa ripida può essere evitata andando a sinistra all'ultimo bivio.


mappa  gps  foto

Dego Hills

Updating:
10/2008
Start point: Fontanin
How to arrive:
Itinerary.
From the parking lot we follow the asphalted road up to Piano dei Siri (km 1,2) where we find another area of parking lot. We turn to the left, we cross the car park and we reach a road closed by a bar.
The road climbs enough steep but with good bottom. Near a construction of the aqueduct we avoid to the left the path and we continue on the road that keeps on climbing with fatiguing tracts.
We reach an area pic-nic in the forest (Boscaiolo; km 3,1). We leave to the right the benches and we turn immediately after these to the right taking a forest road with trail sign B2.
To the first tract in descent it follows a brief slope and then a descent that brings us to meet in an unmetalled road (km 4,8) that it arrives from Dego.
We turn to the left and we follow the road, now accompanied also by the trail sign BN. The road reaches the ruins of a farmhouse, it effects some ups and downs and climbs to the ridge (km 7,1) where we meet on the itinerary 26.
We turn to the left and we reach the clearing of Pianelazzo where we leave to the right the trail sign adel3 of the Adelasia park. We continue following contrarily the itinerary 14.
The slope brings us to the partisan monument and continues with steep tracts. To a fork (km 8) we leave to the right the itinerary 14 and the trail sign adel3 and we continue to the left the slope. We overcome steep tracts, sometimes not cycle, and we reach the area pic-nic The Pylon (km 8,3).
We turn to the right and we go down continuing then up to the fork (km 8,9) where we definitely leave the paths of the Adelasia. We turn to the left and we climb to overcome a back.
The path continues going down to a fork near a great beech tree with many poster of signaling (km 10,1).
We turn to the right and we go down with increasing inclination. To a fork (km 10,4) we hold the right and we reach the beginning of a very steep descent, ruined and disturbed by branches.
The descent is brief and we easily continues near the brook. To a fork (km 11) we go to the right and we go down not to the first of a series of not particularly difficult fords.
After the last ford we go out in the parking lot of the Fontanini and we climb to the asphalted road (km 12).
Gradient: 450 ms.
Cycle: 97%
Asphalt: 10%
Observations: the steep descent can be avoided going to the left to the last fork.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.