Percorsi mtb nella Valle Bormida
Itinerario 35
Discesa da Colle del Quazzo a Calizzano, 2

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 4/2008
connessione Punto di partenza: Colle del Quazzo
Come arrivare: Il valico è raggiunto dall'itinerario 17. E' attraversato dalla strada che collega Calizzano con Garessio.
Itinerario.
Al Colle del Quazzo prendiamo la strada pianeggiante che si inoltra nella faggeta in direzione sud. In falsopiano raggiungiamo il ripiano della Colla Bassa (km 0,7).
Lasciamo l´asfalto e svoltiamo a sinistra in una evidente sterrata che sale (segnavia FIE g12).
Superiamo due dossi ed incontriamo un bivio (km 1,3) dove il segnavia FIE va a sinistra. Conviene seguirlo per aggirare una ripida salita.
Dopo qualche saliscendi ritroviamo il crinale dove andiamo a sinistra. Ad un bivio andiamo a destra e raggiungiamo un crocevia (km 2,6) dove lasciamo a destra l'itinerario 18.
Percorriamo qualche metro in discesa a sinistra e prendiamo a destra il sentiero segnalato.
Con bel percorso tra i faggi raggiungiamo un punto (km 3,2) in cui le tracce mtb vanno a destra su un percorso FR.
Noi teniamo la sinistra continuando sul segnavia che utilizza ora una vecchia pista forestale un po' disturbata dal fogliame.
Incrociamo altre volte la traccia FR e proseguiamo sul segnavia. All'ennesimo incrocio (km 4,4) la traccia FR va a destra.
Scendiamo ad incrociare una strada forestale (km 4,6); teniamo la destra e percorriamo alcune decine di metri. Qui dobbiamo abbandonare la strada (che prosegue fino al fondovalle in località San Mauro) e prendere a destra il sentierino segnalato. Il tracciato è oggi percorribile con molto disagio perché ricoperto da alberi e rami tagliati per le operazioni di esbosco.
Passiamo un tavolo pic-nic e scendiamo ad una selletta (Passo Nicoletto; km 4,8) dove incrociamo il segnavia FIE g19.
Attraversiamo la stradina e proseguiamo sul segnavia g12 con bel percorso nel bosco fino ad uscire su una sterrata (km 5,1).
Il percorso FR scende a destra mentre noi svoltiamo a sinistra e superiamo un tratto in salita proseguendo più facilmente fino ad una stradina col segnavia g29 (km 5,9).
Andiamo a destra e scendiamo ad un incrocio dove il segnavia g12 si sdoppia andando sia a destra che a sinistra. Andiamo a destra scendendo su una strada ripida che poi svolta a sinistra, percorre una strada privata e scende al fondovalle (km 7,3).
Svoltiamo a sinistra. La strada diventa asfaltata e confluisce sulla strada provinciale (km 7,8) che seguiamo a sinistra fino a Calizzano (km 8,7)
Dislivello: -490 m.
Ciclabilità: 100% (non ho tenuto conto del tratto momentaneamente interessato dal taglio del bosco).
Asfalto: 21%
Osservazioni:


mappa  foto  gps

Descent from Colle del Quazzo to Calizzano, 2

Updating:
4/2008
Start point: Quazzo Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 17. it's crossed by the road linking Calizzano to Garessio.
Itinerary.
To the Pass of the Quazzo the level road that forwards its in the beechwood in south direction we take. Almost in palin we reach the ledge of the Low Pass (km 0,7).
We leave the tarmac and we turn to the left in an evident dirt road that climbs (trail sign FIE g12).
We overcome two rises and we meet a fork (km 1,3) where the trail sign FIE goes to the left. It is worthwhile to follow it to revolve a steep ascent.
After some ups and downs we find again the ridge where we go to the left. To a fork we go to the right and we reach a crossroad (km 2,6) where we leave to the right the itinerary 18.
We cross to the left some meter in descent and we take to the right the signalled path.
With beautiful run among the beech trees we reach a point (km 3,2) in which the traces mtbs go to the right on a Free Ride run.
We hold the left continuing on the trail sign that now uses an old forest track some disturbed by the foliage.
We cross other times the trace FR and we continue on the trail sign. To the nth intersection (km 4,4) the trace FR goes to the right.
We go down to cross a forest road (km 4,6); we hold the right and we cross some about ten meters. Here we have to leave the road (that it continues up to the valley floor in the place St. Mauro) and to take to the right the signalled narrow path. The layout is practicable today with a lot of uneasiness because covered by trees and branches cut for the operations of cut of the wood.
We pass a table pic-nic and we go down to a pass (Pass Nicoletto; km 4,8) where we cross the trail sign FIE g19.
We cross the narrow road and we continue on the trail sign g12 with beautiful run in the wood up to go out on a dirt road (km 5,1).
The run FR goes down to the right while we turn to the left and we overcome a tract in ascent continuing more easily up to a narrow road with the trail sign g29 (km 5,9).
We go to the right and we go down to an intersection where the trail sign g12 undoubles going both to the right and to the left. We go to the right going down on a steep road that then turns to the left crosses a private road, and it goes down to the valley floor (km 7,3).
We turn to the left. The road becomes asphalted and meets on the provincial road (km 7,8) that we follow to the left up to Calizzano (km 8,7)
Gradient: -490 ms in descent.
Cycle: 100% (I have not kept in mind of the tract interested by the cut of the wood).
Asphalt: 21%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.