Percorsi mtb nella Valle Bormida
Itinerario 32
Salita da Mallare a Pian dei Corsi

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 10/2008
connessione Punto di partenza: Mallare
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 5, dall'itinerario 31, dall'itinerario 33, dall'itinerario 38, dall'itinerario 61.
Itinerario.
Dal centro del paese seguiamo la strada asfaltata che lascia il viale alberato per dirigersi verso sud per Eremita.
La strada costeggia alcune frazioni. Superiamo un ponte (km 2) in località Cadotto ed iniziamo a salire su sterrato. La strada sale senza opporre difficoltà e ci porta esattamente alla Colla di San Giacomo (km 5,8).
Svoltiamo a destra e seguiamo la grande sterrata carrozzabile, in comune, tra l'altro, con l'itinerario 6 del Vadese.
Lasciamo a sinistra la Via Regina (km 7,1) e proseguiamo sulla carrozzabile fino al primo bivio. Qui (km 7,7) svoltiamo a destra prendendo una pista forestale.
Saliamo con qualche tornante con pendenza non eccessiva ma fondo non sempre scorrevole. Trascuriamo qualche stradina laterale e seguiamo la principale fino ad una piccola radura (km 9,4; Colla Cravarezza o Gavarezza) dove la lasciamo per svoltare a sinistra in un evidente sentiero.
Questo sentiero è molto utilizzato dai freeriders che lo percorrono al contrario e dobbiamo quindi fare molta attenzione.
Il sentiero attraversa il bosco, inizialmente con andamento pianeggiante e poi con qualche ripida ma breve salita. Superiamo un panoramico balcone roccioso e raggiungiamo il dosso che domina le costruzioni dell'abbandonata base NATO.
Una rapida discesa costeggiando la recinzione ci porta ad una apertura della rete attraverso la quale entriamo nel piazzale (km 10,8; generatori eolici).
Dislivello: 590 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 20%
Osservazioni: richiede molta attenzione a causa dei freeriders in discesa ma è l'unico percorso che consente di raggiungere Pian dei Corsi senza toccare l'asfalto.


mappa  gps  foto

Ascent from Mallare to Pian dei Corsi

Updating:
10/2008
Start point: Mallare
How to arrive: The country is reached by the itinerary 5, by the itinerary 31, by the itinerary 33, by the itinerary 38, by the itinerary 61.
Itinerary.
From the center of the country we follow the road that leaves the avenue planted with trees for going toward south for Hermit.
The road skirts some hamletses. We get over a bridge (km 2) in the place Cadotto and we begin to climb. The road climb without opposing difficulty and leads us exactly to the St. Giacomo Pass (km 5,8).
We turn to the right and we follow the great carriageable unsurfaced road, in common, besides, with the itinerary 6 of the Vadese.
We leave to the left the Regina road (km 7,1) and we continue on the carriageable road up to the first fork. Here (km 7,7) we turn to the right taking a forest track.
We climb with some hairpin bends with non excessive inclination but ground not always flowing. We neglect some side narrow road and we follow the principal to a small clearing (km 9,4; Pass Cravarezza or Gavarezza) where we leave it to turn to the left in an evident path.
This path is very used by the freeriderses that they cross contrarily it and we owe therefore to watch out a lot of.
The path crosses the wood, initially with level course and then with some steep but brief slope. We overcome a panoramic rocky balcony and we reach the back that dominates the constructions of the abandoned basic NATO.
A rapids descent skirting the enclosure brings us to an opening of the net through which we enter the square (km 10,8; wind electric generators).
Gradient: 590 ms.
Cycle: 99%
Tarmac: 20%
Observations: it asks for a lot of beware because of the freeriderses in descent but it is the only run that allows to reach Pian dei Corsi without touching the asphalt.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.