Percorsi mtb nella Valle Bormida
Itinerario 27
Traversata da Pallare a Colla Baltera

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 8/2007
connessione Punto di partenza: Pallare
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 2, dall'itinerario 28, dall'itinerario 62, dall'itinerario 64.
Itinerario.
Dalla chiesa di Pallare prendiamo la strada per Biestro. Seguiamo la strada che costeggia il torrente e poi sale e raggiunge la chiesa di Biestro (km 4,3). Continuiamo a salire sulla strada che obliqua a sinistra e sale ripida fino a lasciare le ultime case. Continuiamo con mite pendenza finché incontriamo a destra una strada forestale (km 5,3) che inizia asfaltata.
La strada si impenna con una rampa ripida, ma breve, e raggiunge (km 5,6) il sentiero segnalato FIE g2 ad un quadrivio dove passa l'itinerario 40.
Proseguiamo diritti, ancora in salita per pochi metri. La strada porta ad un quadrivio (km 6,1) dove proseguiamo sulla nostra strada quasi pianeggiante.
Con qualche modesto saliscendi arriviamo ad un incrocio (km 6,4) dove svoltiamo a destra. Con un tornante la strada scende e termina sull'asfalto (km 7). Andiamo a destra, superiamo il bivio per Acquafredda proseguendo diritti. Superiamo le case di Culazzi (agriturismo) e saliamo sulla strada che diviene sterrata al termine della salita (km 7,5).
Proseguiamo su una strada forestale che avanza restando presso il crinale e presenta alcuni saliscendi. Agli incroci seguiamo il segnavia g2 e la strada principale. Continuiamo fino ad una piccola costruzione dell'acquedotto (km 10,1) dove lasciamo il segnavia che sale a destra e proseguiamo a sinistra, in piano.
Il percorso continua con molti saliscendi. Dopo un guado la strada porta ad un bivio (km 11,5) dove teniamo la destra.
La salita aumenta la sua pendenza e ci costringe a qualche tratto a piedi. Sempre in salita giungiamo in località Tre Abeti (km 13) dove incrociamo l´itinerario 2 (g7). La salita prosegue ancora ripida fino allo scollinamento. In discesa giungiamo ad incrociare una larga sterrata (km 14,2; itinerari 2 e 4).
Proseguiamo a sinistra raggiungendo il quadrivio (km 16) dove andiamo a sinistra e seguiamo lo stradone fino al primo incrocio (km 16,3) e svoltiamo a destra sul segnavia g31 .
Saliamo un corta rampa e proseguiamo sul largo sentiero che oppone altre rampe, talvolta ripide.
L'ultima salita termina su un poggio dove sorge una grande croce (km 17; Bric della Croce).
La discesa prosegue nel bosco dalla parte opposta dove non vi è sentiero ed è indispensabile seguire i segnavia sugli alberi.
La tortuosa discesa termina sulla strada (km 17,4) dove ritroviamo l'itinerario 4.
Seguiamo a sinistra la strada che scende alla SP (km 17,8) a cento metri da Colla Baltera.
Dislivello: 680 m. e -270 m.
Ciclabilità: 98%
Asfalto: 34%
Osservazioni:


mappa  gps

Pallare to Colla Baltera cross

Updating:
8/2007
Start point: Pallare
How to arrive: The village is reached by the itinerary 2, by the itinerary 28, by the itinerary 62 and by the itinerary 64.
Itinerary.
From the church of Pallare we take the road to Biestro. We follow the road that skirts along the stream and then clims and it reaches the church of Biestro (km 4,3). We keep on climbing on the road that oblique to the left and goes up steep up to leave the last houses. We continue with mild inclination until we meet to the right a forest road (km 5,3) that it begins asphalted.
The road goes up with a steep, but brief ramp, and it reaches (km 5,6) the signalled path FIE g2 to a crossroads where it passes the itinerary 40.
We continue straight on, again in slope for few meters. The road brings to a crossroads (km 6,1) where we continue on our almost level road.
With some modest ups and downs we arrive to an intersection (km 6,4) where we turn to the right. The road goes down with a hairpin bend and finishes on the asphalt (km 7). We go to the right, we overcome the fork to Acquafredda continuing straight. We overcome the houses of Culazzi (agritourism) and we climb on the road that becomes unmetalled at the end of the slope (km 7,5).
We continue on a forest road that advances staying near the ridge and offers some ups and downs. To the intersections we follow the trai sign g2 and the mainl road. We continue to a small construction of the aqueduct (km 10,1) where we leave the trail sign, that climbs to the right, and we continues to the left, in plain.
The run continues with many ups and downs. After a ford the road brings to a fork (km 11,5) where we hold the right.
The slope increases its inclination and forces us to some tract on foot. Always in slope we come in the place Three Firs (km 13) where we cross the itinerary 2 (g7). The ascent it continues steep up to the pass. In descent we come to cross a wide unmetalled road (km 14,2; itineraries 2 and 4). We continue to the left reaching the crossroads (km 16) where turn left and follow tha large road to the first cross (km 16,3) and turn right at signpost g31 .
We go up a short ramp and continue on the wide path that opposes other ramps, sometimes steep.
The last climb ends on a hill where a large cross (km 17; Bric della Croce) rises. The descent continues in the woods on the opposite side where there is no path and it is imperative to follow the signs on the trees.
The winding run ends on the road (km 17.4) where we find the itinerary 4. We follow the road to the SP (km 17.8), one hundred meters from Colla Baltera.
Gradient: 680 ms. and -270 ms.
Cycle: 98%
Tarmac: 34%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.