Percorsi mtb nella Valle Bormida
Itinerario 23
Traversata dal Colle del Quazzo al Colle della Rionda

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 11/2004
connessione Punto di partenza: Colle del Quazzo
Come arrivare: Il valico è raggiunto dall'itinerario 17. E' attraversato dalla strada che collega Calizzano con Garessio.
Itinerario.
Al Colle del Quazzo prendiamo la stradina che sale verso settentrione. E' la strada centrale su cui corre anche il segnavia FIE g19.
La strada sale piuttosto ripida mentre l´asfalto termina subito. Raggiungiamo uno slargo nel bosco dove saliamo a sinistra, sempre sulla strada.
La salita è costante per un buon tratto, poi la pendenza scema ma riprende con un'altra salita a cui segue una breve rampa molto ripida.
In leggera discesa arriviamo ad un incrocio di strade (km 1,8) dove prendiamo la strada di centro in leggera salita.
Superiamo ancora uno strappo e proseguiamo facilmente sull'aperto crinale arrivando ad un incrocio (km 3,2) dove sorge una palina indicatrice.
Lasciamo a destra sia la strada che sale allo Spinarda (variante 23.1) sia i solchi che salgono diritti e voltiamo a sinistra.
La stradina forestale comincia a scendere, poi la pendenza aumenta sempre più e precipitiamo velocemente sull´asfalto (km 4,2).
Seguiamo la larga strada asfaltata verso destra raggiungendo il vicino Colle della Rionda (km 4,85).
Dislivello: salita 210 m, discesa 300 m.
Ciclabilità: 100% tranne qualche metro.
Asfalto: 17%
Osservazioni: in senso contrario presenta una lunga e faticosa salita non ciclabile.
Variante 23.1: salita al monte Spinarda.
Al colle con la palina indicatrice prendiamo la strada più a destra, inizialmente in leggera salita. Il percorso prosegue con qualche saliscendi e raggiunge i ruderi di una grande casa (c. Buscaglia; km 0,5). Superata la casa incontriamo un bivio. A destra scende l'itinerario 24, noi prendiamo a sinistra affrontando una brusca salita che ci porta sul crinale (km 0,8).
Andiamo a destra su un sentiero senza difficoltà che dobbiamo abbandonare dopo circa 300 metri per seguire un sentierino, non ciclabile, che sale a sinistra.
Arriviamo così alle due croci in vetta al monte (km 1,3).


mappa  foto

Cross from Quazzo Pass to Rionda Pass

Updating: 11/2004
Start point: Quazzo Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 17. it's crossed by the road linking Calizzano to Garessio.
Itinerary.
At Quazzo Pass we take the narrow road that climbs toward north. It's the central road on which it also races the trail sign FIE g19.
The road rather steep climbs while the tarmac immediately finishes. We reach a wide stretch in the wood where climb to the left, always on the road.
The ascent is constant a good tract, then the inclination decreases but it takes back with another ascent to which follows a brief very steep ramp.
In light descent we arrive to an intersection of roads (km 1,8) where we take the road of center in light ascent.
We get over a ramp and we easily continue on the open ridge arriving to an intersection (km 3,2) where is an indicative ranging rod.
We leave to the right both the road to the Spinarda (varying 23.1) both the gullies that they climb straight on and we turn to the left.
The narrow forest road starts to go down, then the inclination increases more and more and we quickly falls on the tarmac (km 4,2).
We follow the wide tarmac road toward right reaching the near Rionda Pass (km 4,85).
Gradient: ascent 210 ms, come down 300 ms.
Cycle: 100% except some meter.
Tarmac: 17%
Observations: in contrary sense presents a long and fatiguing non cycle ascent.
Varying 23.1: ascent Spinarda mountain.
At the pass with the indicative ranging rod we take the right road, initially in light ascent. The run continues with some up and down and reaches the ruins of a great house (c. Buscaglia; km 0,5). Overcome the house we meet a fork. To the right the itinerary goes down 24, we take to the left facing an abrupt ascent that leads us on the ridge (km 0,8).
We go to the right on path without difficulty that we have to leave later around 300 meters to follow a path, not cycle, that climbs to the left.
We arrive so to the two crosses in peak of the mountain (km 1,3).

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.