Percorsi in mtb in Val Borbera
Borbera 32
Traversata da Stazzano a Vignole Borbera

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 4/2013
connessione Punto di partenza: Stazzano
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 17.
Itinerario.
Dalla piazza con parcheggi a Stazzano andiamo verso il centro storico dove seguiamo via Umberto I e l'itinerario 17 al contrario.
Usciamo dal paese alla Cappella di San Rocco (km 0,3) e seguiamo la strada che sale ad un bivio (km 2,8).
Lasciamo l'itinerario 17 e giriamo a destra. Ad un bivio teniamo la sinistra ed affrontiamo una ripida salita tra le villette in stile alpino.
La strada spiana e diventa sterrata (km 3,2). Continuiamo con moderata salita e raggiungiamo la strada percorsa dall'itinerario 16 (km 3,4; segnavia CAI AVbr200).
Svoltiamo a destra e raggiungiamo la vicina Bocca del Lupo (km 3,7).
Tralasciamo a sinistra il sentiero 203 (variante 32.1) e proseguiamo sulla strada. Dopo una salita la strada scende e raggiunge l'asfalto (km 5,5) all'inizio della Via Crucis.
Svoltiamo a sinistra e saliamo al grande edificio del Santuario Madonna del monte Spineto che la strada aggira.
Ad un bivio (km 6,1) lasciamo a destra una sterrata discendente e proseguiamo per attraversare un sottopasso che ci permette di raggiungere l'ingresso del Santuario (km 6,3).
Torniamo indietro ed al bivio svoltiamo a sinistra nella piccola sterrata che scende e porta alla strada già percorsa (km 6,7).
Svoltiamo a destra e percorriamo la strada per meno di quattrocento metri.
Imbocchiamo a destra una pista forestale chiusa da una catena e scendiamo ad un bivio (km 7,2; a sinistra raccordo 32.1) e proseguiamo diritti.
Il sentiero passa tra alcune costruzioni in rovina e prosegue seguendo un crinale. Al termine del crinale giriamo a sinistra e scendiamo ripidamente in una valle.
Proseguiamo sul fondovalle e scendiamo a raggiungere una mulattiera segnalata (km 7,7; segnavia CAI AVbr203).
Con veloce discesa la mulattiera ci porta sulla riva boscosa del torrente Borbera (km 8,5) dove giriamo a destra per raggiungere il ponte (km 8,7).
Attraversato il ponte seguiamo la sterrata che diventa asfaltata quando inizia a salire.
Entriamo tra le case di Vignole Borbera di cui raggiungiamo la chiesa (km 9,4).
Dislivello: 340 m. e -330 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 47%
Osservazioni:
Variante 32.1.
Alla Bocca del Lupo giriamo a sinistra e scendiamo sull'evidente sentiero 203 che attraversa il prato.
Lasciamo a destra (km 0,1) il sentiero del Raccordo 32.1 e scendiamo velocemente entrando in una valletta (km 0,3) dove teniamo la destra.
Il sentiero effettua alcune salite prima di scendere al bivio dove incontra l'itinerario principale (km 0,9).
Raccordo 32.1.
Al bivio del km 7,2 prendiamo il ramo di sinistra e saliamo brevemente. Il buon sentiero prosegue in prevalente discesa e termina sulla variante 32.1 (km 0,7).
Dislivello: m.
Ciclabilità: %
Asfalto: %
Osservazioni:

 mappa  gps

Crossing from Stazzano to Vignole Borbera

Updating: 4/2013
Start point: Stazzano
How to arrive: The country is reached by the itinerary 17.
Itinerary.
From the square with parking lot to Stazzano we go toward the historical center where we follow street Umberto I and contrarily the itinerary 17.
We go out of the country to the Chapel of St. Rocco (km 0,3) and we follow the road that climbs to a fork (km 2,8).
We leave the itinerary 17 and we turn to the right. To a fork we hold the left and we face a steep slope among the alpine style villas.
The road flattens and unmetalled road becomes (km 3,2). We continue with moderate slope and we reach the road crossed by the itinerary 16 (km 3,4; trail sign CAI AVbr200).
We turn to the right and we reach the near Mouth of the Wolf (km 3,7).
We skip to the left the path 203 (varying 32.1) and we continue on the road. After a slope the road goes down and reaches the asphalt (km 5,5) to the beginning of the Via Crucis.
We turn to the left and we climb to the great building of the Sanctuary Madonna of the Spineto mountain that the road revolves.
To a fork (km 6,1) we leave to the right a descending unmetalled road and we continue for crossing a under passage that allows us to reach the entry of the Sanctuary (km 6,3).
We return back and to the fork we turn to the left on the small unmetalled road that goes down and leads on the road already crossed (km 6,7).
We turn to the right and we cross the road for less than four hundred meters.
We take to the right a forest track closed by a chain and we go down to a fork (km 7,2; to the left link 32.1) and we continue straight.
The path passes among some ruined constructions and continues following a ridge. At the end of the ridge we turn to the left and we steeply go down on a valley.
We continue on the thalweg and we go down to reach a signalled mule-track (km 7,7; trail sign CAI 203).
With fast descent the mule-track brings us on the woody shore of the stream Borbera (km 8,5) where we turn to the right for reaching the bridge (km 8,7).
Crossed the bridge we follow the unmetalled road that becomes asphalted when it begins to climb.
We enter among the houses of Vignole Borbera of which we reach the church (km 9,4).
Gradient: 340 ms. and -330 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 47%
Observations:
Varying 32.1.
To the Mouth of the Wolf we turn to the left and we go down on the evident path 203 that it crosses the lawn.
We leave to the right (km 0,1) the path of the Link 32.1 and we quickly go down entering a valley (km 0,3) where we hold the right.
The path effects some slopes before going down to the fork where it meets the main itinerary (km 0,9).
Link 32.1.
To the fork of the km 7,2 we take the branch of left and shortly climb. The good path continues in prevailing descent and finishes on the variation 32.1 (km 0,7).


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.