Percorsi in mtb in Val Borbera
Borbera 14
Traversata da Sisola a Vobbietta

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 9/2008
connessione Punto di partenza: Sisola
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 8, dall'itinerario 11, dall'itinerario 25, dall'itinerario 26, dall'itinerario 28, dall'itinerario 42, dall'itinerario 45.
Itinerario.
A Sisola attraversiamo il ponte e svoltiamo subito a sinistra imboccando la strada asfaltata che sale in direzione di Borassi. Attraversate le case del paese incrociamo (km 2,7) la strada che proviene da Rocchetta e la seguiamo a sinistra. Continuiamo la salita fino all'incrocio (km 4,9) con la strada per Camere Vecchie.
Dopo le case la strada diventa sterrata e porta al bivio (km 5) dove incrociamo l'itinerario 8.
Svoltiamo a destra percorrendo la stradina che oppone alcuni bruschi saliscendi e ci porta ad un bivio (km 5,6). Lasciamo a sinistra la strada per Camere Nuove (itinerario 11) e proseguiamo a destra.
Saliamo ad un altro bivio (km 5,8) dove saliamo ripidamente a sinistra. Al bivio seguente (km 5,9) lasciamo l'itinerario 8 ed andiamo a destra, in comune con l'itinerario 13.
La strada effettua moderati saliscendi. Ad un bivio andiamo diritti ed andiamo quasi in piano. Una breve discesa ci porta ad un incrocio (km 6,7) dove lasciamo la strada per Montessoro e svoltiamo a sinistra, in comune con l'itinerario 12.
La stradina si inoltra nei boschi con un andamento in prevalente salita ma con qualche saliscendi. Senza possibilità di errore saliamo uscendo sui pascoli del crinale dove incontriamo l'itinerario FIE g22 (km 8,4).
Svoltiamo a destra, superiamo una breve salita e scendiamo, con percorso sempre più ripido, seguendo la strada che attraversa il bosco.
Usciamo dal bosco in una radura, attraversiamo un boschetto ed usciamo su ampi pascoli in vista delle case di Marmassana. Qui dobbiamo abbandonare la strada e svoltare a sinistra. Il bivio (km 9,4) è praticamente invisibile. E' situato circa 120 metri dopo un albero a destra recante l'ultimo segnavia.
Attraversiamo per pochi metri il prato e troviamo una pista forestale che diventa subito evidente e con i segnavia g22. La seguiamo in discesa trascurando le laterali.
Dopo una frana la pendenza aumenta ed il fondo diventa ripido, dissestato, con pietre mobili.
Scendiamo faticosamente mantenendoci sull'evidente mulattiera principale che precipita sulle case di Ca' di Sopra (km 10,2; a sinistra variante).
Svoltiamo a destra e scendiamo su asfalto alla vicina chiesa di Marmassana (km 10,4). Svoltiamo a sinistra ed attraversiamo il paese. La strada diventa sterrata e si dirige verso la visibile, isolata chiesa della Madonna della Guardia che non dobbiamo raggiungere.
Ad un bivio (km 10,7; circa cinquanta metri prima del cimitero) lasciamo la strada e svoltiamo a destra.
Percorriamo una larga mulattiera lastricata che scende con pendenza crescente. All'unico bivio (km 11) teniamo la destra. Passiamo nei pressi di Cascina Strinà e continuiamo la discesa, a tratti dissestata e con pietre, che ci porta sui prati in vista di Vobbietta.
Usciamo su asfalto poco prima del ponte e raggiungiamo la strada provinciale che attraversa il paese (km 12,4).
Dislivello: 540 m. e -650 m
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 44%
Osservazioni:
Variante 14.1. Lunga ed interessante è penalizzata da un tratto molto rovinato ed infrascato. Settembre 2008.
A Ca' di Sopra svoltiamo a sinistra e seguiamo la larga sterrata carrozzabile che effettua qualche saliscendi attraversando il versante della montagna.
Raggiungiamo un lavatoio (km 1,6) e saliamo a sinistra raggiungendo la chiesa del paese abbandonato di Casissa (km 1,8) posta alla sommità del paese.
Seguiamo la strada che scende di fronte alla chiesa ed entriamo tra le rovine. Al primo bivio svoltiamo a destra in una mulattiera erbosa che lasciamo (è diretta al lavatoio) per prendere un sentiero a sinistra (km 1,9).
Il sentiero scende piuttosto ripido e stretto e disturbato dalla vegetazione invadente. Superiamo tratti molto rovinati dai crolli, con pietre e rami sul percorso. Incontriamo un fienile (km 2,6) e proseguiamo sulla malandata mulattiera che termina alle costruzioni di cascina Busti (km 2,9).
Dalle case svoltiamo a sinistra e seguiamo la comoda strada di accesso che scende, supera una sbarra e termina sulla strada di fondovalle (km 3,5).
Svoltiamo a destra e seguiamo la strada che scende dolcemente per superare un ponte. Saliamo raggiungendo un punto panoramico posto al di sopra del Ponte del Zan e proseguiamo raggiungendo alcune case sparse dove confluiamo sull'itinerario 54 della Valle Scrivia.
In rapida discesa raggiungiamo la Sp 8 (km 4,7) a circa 4,5 km da Vobbietta.


mappa  mappa  gps  foto

Cross from Sisola to Vobbietta

Updating:
9/2008
Start point: Sisola
How to arrive: The village is reached by the itinerary 8, by the itinerary 11, by the itinerary 25, by the itinerary 26, by the itinerary 28, by the itinerary 42, by the itinerary 45..
Itinerary.
To Sisola we cross the bridge and we turn to the left immediately taking the asphalted road that climbs in direction of Borassi. We cross the houses of the country and we cross (km 2,7) the road that arrives from Rocchetta and we follows to the left it. We continue the slope up to the intersection (km 4,9) with the road for Camere Vecchie.
After the houses the road becomes unmetalled and leads to the fork (km 5) where we cross the itinerary 8.
We turn to the right crossing the narrow road that opposes some steep ups and downs and it brings us to a fork (km 5,6). We leave to the left the road for Camere Nuove (itinerary 11) and we continue to the right.
We climb another fork (km 5,8) where we climb to the left steeply. To the following fork (km 5,9) we leave the itinerary 8 and we go to the right, in common with the itinerary 13.
The road effects moderate ups and downs. To a fork we go straight and we go almost in plain. A brief descent brings us to an intersection (km 6,7) where we leave the road for Montessoro and we turn to the left, in common with the itinerary 12.
The narrow road forwards its in the woods with a course in prevailing slope but with some ups and downs. Without possibility of error we climb going out on the pastures of the ridge where we meet the itinerary FIE g22 (km 8,4).
We turn to the right, we overcome a brief slope and we go down, with run more and more steep, following the road that crosses the wood.
We go out of the wood in a clearing, we cross a grove and we go out on ample pastures in sight of the houses of Marmassana. Here we have to abandon the road and to turn to the left. The fork (km 9,4) it is practically invisible. It's situated around 120 meters after a tree to the right bringing the last trail sign.
We cross for few meters the lawn and we find a forest track that immediately becomes evident and with the trail signs g22. We follow it in descent neglecting the side paths.
After a landslide the inclination increases and the bottom becomes steep, ruined, with mobile stones.
We laboriously go down maintaining us on the evident principal mule-track that falls on the houses of Ca' di Sopra (km 10,2).
We turn to the right and we go down on asphalt to the near church of Marmassana (km 10,4). We turn to the left and we cross the country. The road becomes unsurfaced and it directs toward the visible and isolated church of the Madonna of the Watch that we don't have to reach.
To a fork (km 10,7; around fifty meters before the cemetery) we leave the road and we turn to the right.
We cross a wide paved mule-track that goes down with increasing inclination. To the only fork (km 11) we hold the right. We pass near Farmhouse Strinà and we continue the descent, sometimes ruined and with stones, that it brings us on the lawns in sight of Vobbietta.
We go out on asphalt just before the bridge and we reach the provincial road that crosses the country (km 12,4).
Gradient: 540 ms. and -650 ms
Cycle: 99%
Asphalt: 44%
Observations:
Varying 14.1. Long and interesting run that is penalized by branched and very ruined tracts. September 2008.
To Ca' di Sopra we turn to the left and we follow the wide unmetalled carriageable road that effects some ups and downs crossing the slope of the mountain.
We reach a laundry (km 1,6) and we climb to the left reaching the church of the deserted country of Casissa (km 1,8) sets to the summit of the country.
We follow the road that goes down in front of the church and we enters among the ruins. To the first fork we turn to the right in a grassy mule-track that we leave (it is direct to the laundry) to take to the left a path (km 1,9).
The path goes down rather steep and narrow and disturbed by the intrusive vegetation. We overcome very ruined tracts from the landslides, with stones and branches on the run. We meet a barn (km 2,6) and we continue on the badly mule-track that finishes to the constructions of farmhouse Busti (km 2,9).
From the houses we turn to the left and we follow the comfortable road of access that goes down, it overcomes a bar and it finishes on the road of thalweg (km 3,5).
We turn to the right and we follow the road that softly goes down for overcoming a bridge. We climb reaching a panoramic point place above the Bridge of the Zan and we continue reaching some houses where we meet on the itinerary 54 of the Valley Scrivia.
In rapids descent we reach the Sp 8 (km 4,7) to around 4,5 kms from Vobbietta.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.