In mtb intorno al Passo del Bocco di Bargone
Bocco 06
Traversata della Val Graveglia

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 2/2007
connessione Punto di partenza: Conscenti
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 14, dall'itinerario 17, dall'itinerario 18, dall'itinerario 11.
Itinerario.
A Conscenti seguiamo in discesa la strada provinciale. Superato Ponte di Gaggia svoltiamo a destra nella stradina asfaltata in direzione di Campo (km 1,3).
Saliamo superando la frazione di Campo, che lasciamo a sinistra; attraversate le poche case di Castagnola arriviamo a due case (km 5,7; cani) dove deviamo nettamente a destra e la strada diviene sterrata. Ritroviamo l´asfalto ad un bivio con la strada che sale da Conscenti (km 7,5) e lo seguiamo a sinistra.
La strada diviene sterrata e sale fin nei pressi del passo della Camilla che raggiunge con una lieve discesa (km 10). Proseguiamo di nuovo su asfalto e superiamo alcune case raggiungendo un primo bivio (km 10,7) dove saliamo a destra e, poco dopo, ne raggiungiamo dove ancora andiamo a destra.
La strada prosegue sterrata in falsopiano ed arriva a valicare una spalle del monte Camilla (km 12,8).
Proprio dove inizia la discesa prendiamo la sterrata a sinistra (sbarra) che costeggia lungamente le pendici meridionali del monte Zatta, prima in salita poi in discesa.
Procediamo a saliscendi superando due guadi, poi i cantieri superiori della miniera di rame (km 16,1) di Reppia e scendiamo ancora fino ad un terzo guado (km 16,2).
La strada sale con ampi tornanti nel bosco fino ad un poggio panoramico; scendiamo di nuovo fino ad arrivare ad un bel pianoro prativo con i casolari detti Casoni di Chiappozzo (km 19,3).
La strada si biforca, prendiamo il ramo di destra (il ramo di sinistra è percorso dall'itinerario 12) scendendo fino quasi alle case di Case Soprane (di qui è possibile scendere alla provinciale interrompendo l´itinerario).
Al tornante prima di entrare in paese (km 20,6) svoltiamo a sinistra oltrepassando una sbarra. Scendiamo al torrente e lasciamo a destra la strada per Prato.
La strada sale con numerosi tornanti intervallati da zone pianeggianti.
Ad un bivio (km 22,8) teniamo la destra ed usciamo in una zona prativa. In leggera discesa costeggiamo i Prati di Oneto ed usciamo sulla strada provinciale (km 23,9).
Svoltiamo a sinistra e seguiamo l'asfalto fino al Passo del Biscia (km 24,8).
A destra inizia in salita una strada forestale con sbarra. La prendiamo e la seguiamo superando un trivio nei pressi di una casetta della Forestale (km 27,1); la strada costeggia il monte Porcile e raggiungiamo un bivio (km 28,4) dove lasciamo la strada ed andiamo a destra seguendo il segnavia 5T. Schizzo.
Dopo un tratto pianeggiante il percorso si restringe a sentiero e scende ripido. Il tracciato si allarga a stradina pastorale e porta al Passo Broccheie (km 29,4).
Proseguiamo sulla stradina che ha sostituito il sentiero attraversando il versante. Con qualche ripido saliscendi raggiungiamo il Colle Arena (km 30,6) e passiamo sotto alla linea elettrica. In discesa raggiungiamo rapidamente il Passo del Bocco (km 31,6)
Dislivello: 1300 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 34%
Osservazioni:
Nota: da Casarza Ligure è possibile rientrare in val Graveglia seguendo una strada asfaltata che valica due colli. Da Casarza occorre imboccare la strada che si allontana a destra dalla statale; subito prima della doppia curva si prende via Barletti (è la stradina dopo la piazza del Municipio).
Si sale a Tassani, si scende a Santa Vittoria dove si va a destra per salire fino a M.te Domenico ed al valico successivo. Si scende finalmente in Val Graveglia.


 mappa  foto  gps

Cross of Graveglia Valley

Updating: 2/2007
Start point: Conscenti
How to arrive: The village is reached by the itinerary 14, by the itinerary 17, by the itinerary 18, by the itinerary 11.
Itinerary.
To Conscenti we follow in descent the provincial road. Overcome Ponte di Gaggia we turn to the right in the narrow asphalted road in direction of Campo (km 1,3).
We climb overcoming the fraction of Campo, that we leave to the left; crossed the few houses of Castagnola we arrive to two houses (km 5,7; dogs) where we turn to the right clearly and the road becomes dirty. We find again the tarmac to a fork with the road that climbs from Conscenti (km 7,5) and we follow to the left it.
The road becomes dirty and climb near the Camilla Pass that reaches with a light descent (km 10). We continue again on asphalt and we overcome some houses reaching a first fork (km 10,7) where we climb to the right and, shortly after we reach another, where we go to the right again.
The road continues dirty and quasi plain and it comes to cross a ridge of the Camilla mountain (km 12,8).
Just where the descent begins we take to the left the dirt road (bar) that it longly skirts the southern slopes of the Zatta mountain, first in ascent then in descent.
We proceed ups and downs overcoming two fords, then the superior yards of the copper mine (km 16,1) of Reppia and we still go down to a third ford (km 16,2).
The road climbs with ample hairpin bend in the wood to a panoramic knoll; we go down again to arrive to a beautiful meadow plain with the said farms Casoni of Chiappozzo (km 19,3).
The road forks, we take the branch of right (the branch of left rise to an old quarry of oficalce and there it finishes) going down up to the houses of Case Soprane (of here it is possible to go down to interrupting the run).
To the hairpin bend before entering country (km 20,6) we turn to the left going beyond a bar. We go down to the stream and we leave to the right the road for Prato.
The road climbs with a lot of hairpin bends alternated of level zones.
To a fork (km 22,8) we hold the right and go out in a meadow zone. In light descent we skirt the Lawns of Oneto and go out on the provincial road (km 23,9).
We turn to the left and we follow the asphalt up to the Pass of the Snake (km 24,8).
To the right it begins in ascent a forest road with bar. We take it and we follow it overcoming a cross near a cottage of the Forest Ranger (km 27,1); the road skirts the Porcile mountain and we reaches a fork (km 28,4) where we leave the road and go to the right following the trail sign 5T. Sketch.
After a level tract the run narrows to path and goes down steep. The layout widens to pastoral narrow road and goes to the Broccheie Pass (km 29,4).
We continue on the narrow road that has replaced the path crossing the slope. With some steep ups and downs we reach the Arena Pass (km 30,6) and we pass under to the electric line. In descent we quickly reach the Bocco Pass (km 31,6)
Gradient: 1300 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 34%
Observations:
Note: from Casarza Ligure it is possible to reenter in val Graveglia following an asphalted road that it crosses two passes. From Casarza it is necessary to take the road that goes to the right from the government one; immediately before the double bends we take street Barletti (it is the narrow road after the square of the Town hall).
We climb to Tassani, we go down to Saint Victoria where we go to the right for climbing up to M.te Domenico and to the following pass. We finally go down in Val Graveglia.



Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.