Itinerari mtb nella zona del Monte Beigua
Itinerario 71
Discesa dal Passo del Faiallo a Fabbriche

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 2/2019 connessione
Partenza: Passo del Faiallo
Come arrivare: Il passo è attraversato dalla strada provinciale.
Itinerario.
Partiamo dal valico seguendo in discesa la strada provinciale verso ovest.
Dopo circa cinquanta metri svoltiamo a sinistra per imboccare il sentiero segnalato AVphp  che entra nel bosco.
Lasciamo a destra l'area pic-nic e saliamo sulla sinistra di un cocuzzolo prima di scendere a un grande prato con un incrocio di sentieri (km 0,3).
Svoltiamo a sinistra, in comune con l'itinerario 55. Superiamo il bivio (km 0,4) per il monte Reixa e proseguiamo a sinistra sull'ampio sentiero in moderata salita (segnavia FIE r10  e r16 ).
Guadagniamo una spalla (km 0,7) dove inizia la discesa.
La mulattiera conserva molte pietre di pavimentazione ma non è facile perché le pietre sono grandi e formano numerosi scalini irregolari, inoltre molti tratti sono rovinati. Scendiamo fino all'attraversamento dell'alto vallone del rio Secco (km 1,3) e proseguiamo con tratti più agevoli, qualche salita ma soprattutto difficili discese.
Superiamo una spalla, teniamo la sinistra al bivio con una scorciatoia e raggiungiamo l'incrocio col sentiero foto diretto a Sambuco (km 2,2) dove lasciamo a destra il segnavia r10 e l'itinerario 55.
Prendiamo quindi il sentiero a sinistra, segnalato FIE r16 .
Iniziamo una lunga discesa diagonale attraverso le pendici meridionali del Bric Malanotte su un pendio spoglio e roccioso foto.
La diagonale foto è interrotta ogni tanto da coppie di tornanti e il sentiero conserva ancora qualche parte lastricata.
La discesa non è facile a causa delle pietre e del fondo dissestato.
Una serie di tornanti ci porta ad un bivio (km 4,3) dove andiamo a sinistra su mulattiera più larga anche se disturbata da qualche arbusto.
Costeggiamo prati e pascoli e scendiamo a un incrocio presso una recinzione (km 4,6) foto.
Svoltiamo a destra e giungiamo velocemente alle prime case di Sambuco foto e, andando a destra, alla chiesa (km 5).
Proseguiamo in discesa sulla strada principale per circa sessanta metri e svoltiamo a destra in una strada più stretta.
Lasciamo anche questa strada (km 5,1) per imboccare la mulattiera segnalata r13 a sinistra foto.
La mulattiera scende tra i prati, attraversa una strada (km 5,3) e prosegue facilmente foto fino a una frana.
Scendiamo ripidamente una parte piuttosto dissestata e andiamo a destra all'incrocio con una mulattiera più ampia (km 5,6).
Seguiamo la mulattiera e scendiamo al ponte sul rio della Gava (km 5,8) dopo il quale troviamo l'asfalto.
Sulla strada asfaltata raggiungiamo Brusinetti (km 7) dove svoltiamo a sinistra.
Dopo cento metri prendiamo a destra una crosa che scende con qualche tornante al ponte sul torrente Cerusa (km 7,4) foto.
Dopo qualche metro in salita seguiamo il pianeggiante canale foto e usciamo sulla strada principale (km 7,7) a qualche centinaio di metri da Fabbriche.
Dislivello: - 990 m.
Ciclabilità: 96%
Asfalto: 39%
Osservazioni:

mappa  gps


Updating: 2019/02
Start point: Faiallo Pass
How to arrive:
Itinerary.
We start from the pass by following the provincial road to the west.
After about fifty meters we turn left to take the trail marked AVphp that enters the woods. We leave the picnic area on the right and climb to the left of a hilltop before descending to a large meadow with an intersection of paths (km 0,3).
We turn to the left, in common with the itinerary 55.
We pass the fork (km 0,4) to Mount Reixa and continue to the left on the wide path in moderate ascent (trail sign FIE r10 and r16 ).
We gain a shoulder (km 0.7) where the descent begins. The mule track preserves many paving stones but it is not easy because the stones are large and form numerous irregular steps, also many sections are damaged.
We go down to the crossing of the high valley of the Secco river (1.3 km) and we continue with easier parts, some climbs but above all difficult descents.
We pass a shoulder, we keep the left at the fork with a shortcut and reach the intersection with the path directed to Sambuco (km 2,2) where we leave to the right the trail mark r10 and the route 55.
Then we take the path on the left, marked FIE r16 .We begin a long diagonal descent through the southern slopes of the Bric Malanotte on a bare and rocky slope.
The diagonal is interrupted occasionally by pairs of hairpin bends and the path again retains some paved part.
The descent is not easy due to the stones and the uneven ground. A series of hairpin bends leads us to a fork (km 4,3) where we go left on a wider mule track even if disturbed by some shrubs.
We pass over meadows and pastures and descend to a crossroads at a fence (km 4,6).
We turn to the right and quickly reach the first houses of Sambuco and, going to the right, to the church (km 5).
We continue downhill on the main road for about sixty meters and turn right into a narrower road. We also leave this road (km 5.1) to take the trail marked r13 on the left.
The mule-track descends among the meadows, crosses a road (km 5.3) and continues easily up to a landslide.
We descend steeply a rather rough part and go to the right at the intersection with a wider mule track (km 5,6).
We follow the mule track and descend to the bridge on the Rio del Gava (km 5,8) after which we find the asphalt.
On the asphalt road we reach Brusinetti (km 7) where we turn left. After a hundred meters we take to the right a "crosa" that descends with some hairpin bends to the bridge over the Cerusa stream (km 7,4).
After a few meters uphill we follow the flat channel and go out on the main road (km 7,7) a few hundred meters from Fabbriche.
Difference in height: - 990 m.
Cycle: 96%
Asphalt: 39%
Remarks:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.