Itinerari mtb nella zona del Monte Beigua
Itinerario 49
Discesa dalla Madonna della Guardia a Varazze

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 10/2010
connessione Punto di partenza: Madonna della Guardia di Varazze
Come arrivare: La chiesa è raggiunta dall'itinerario 9.
Itinerario.
Dalla chiesa seguiamo a ritroso la via di salita. Lasciamo a sinistra la Cappella e scendiamo al valico (km 0,7) dove trascuriamo la strada per Varazze (chiusa per le bici) ed andiamo a destra superando una breve salita. Proseguiamo sulla evidente strada che raggiunge una sella (km 1,8) dove passa un sentiero segnalato.
Proseguiamo sulla strada affrontando una brusca salita. Dopo aver superato una catena raggiungiamo un bivio vicinissimo alla strada asfaltata (km 2,3).
Svoltiamo a sinistra (FIE r19) e scendiamo su una strada che, dopo pochi metri, diventa cementata e scende velocemente alla cappella del Beato Giacomo (km 2,8).
Proseguiamo la discesa su sterrato (FIE r19 e r6) ma abbandoniamo al stradina al primo tornante per imboccare una mulattiera a sinistra. Il sentiero è un po' dissestato ma diviene quasi subito una buona mulattiera acciottolata.
La mulattiera termina su una stradina (km 3,2) che seguiamo in discesa per abbandonarla quasi subito. Continuiamo a scendere su mulattiera ed usciamo sull´asfalto presso una casa (km 3,4).
Seguiamo la discesa asfaltata per circa 150 metri e svoltiamo a sinistra. Dopo qualche metro sul cemento la mulattiera riprende per terminare definitivamente presso una chiesetta ed alcune case (km 3,7).
Proseguiamo diritti. Il percorso sarebbe bello ma il fondo è interamente in cemento. Ormai in vista di Varazze abbandoniamo la stradina e svoltiamo a destra per prendere una scala (km 4,7) di 360 scalini.
La prima rampa di scalini è la più difficile, poi la pendenza diminuisce ed è anche possibile evitare gli scalini restando sui lati.
La scala termina sull´asfalto (km 5) della strada provinciale. Per raggiungere il centro evitando il contromano dobbiamo svoltare a destra fino all´incrocio dove possiamo svoltare a sinistra e dirigerci in centro (km 6,3).
Dislivello: -430 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 41%.
Osservazioni: percorribile solo in discesa.
Variante 49.1.
Alla sella del km 1,8 lasciamo la strada e svoltiamo a sinistra sul segnavia FIE r6.
Ci troviamo su un sentiero inizialmente facile ma poi scavato e dissestato. Dopo un guado saliamo leggermente uscendo alla Cappella del Beato Giacomo (km 0,5).



 mappa  gps

Descent from Madonna della Guardia to Varazze

Updating:
10/2010
Start point: Madonna della Guardia di Varazze
How to arrive: The church is reached by the itinerary 9.
Itinerary.
From theWe leave the asphalt and we meet a fork. The main itinerary comes from left. We take to the right the narrow road (FIE r19) that, after few meters, it becomes concrete and it quickly goes down to the chapel of the Beato Giacomo (km 0,5). We continue in descent on dirt road (FIE r19 and r6) but we leave the narrow road at the first hairpin bend. The path is some rough but it almost immediately becomes a good clattered mule-track.
The muletrack leads on a narrow road that we follow in descent almost immediately to leave it. We keep on going down on mule-track and we go out on the asphalt near a house (km 1,1). We follow the tarmac descent for around 150 meters and we turn to the left. The mule-track it takes back to definitely finish near a little church and some houses. We continue straight on. The run would be beautiful but the bottom is entirely in concrete. By now in sight of Varazze we have to leave the narrow road and to turn to the right taking a staircase (km 2,5).
The first ramp of stairs is the most difficult, then the inclination decreases and is also possible to avoid the stairs staying on the sides.
The staircase finishes on the asphalt (km 2,8). To reach the center avoiding the wrong side of the road we have to turn to the right up to the intersection where we can turn to the left and to direct us in center.Cogoleto (km 9).
Gradient: -430 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 41%.
Observations: practicable only in descent



Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.