Itinerari mtb nella zona del Monte Beigua
Itinerario 48
Discesa dal Bric delle Forche ad Albisola

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 2/2010
connessione Punto di partenza: Bric delle Forche
Come arrivare: La vetta (chiesa) è raggiunta dall'itinerario 13 e dall'itinerario 16.
Itinerario.
Dalla vetta del Bric delle Forche (bric Don Bosco) scendiamo seguendo l'itinerario 46.
All´incrocio (km 0,5) svoltiamo a destra e seguiamo la stradina asfaltata scendendo alla Provinciale (km 1,1). Svoltiamo a destra e saliamo brevemente. Quando la strada inizia a scendere la lasciamo per prendere una sterrata a sinistra (segnavia arancioni ed indicazioni MTB).
La stradina effettua qualche saliscendi per poi ridursi a sentiero che scende ripido e con tornanti non difficili fino a terminare sulla strada provinciale a Gameragna (km 2,4). I tornanti invitano alla velocità che invece deve essere controllata perché le curve sono intagliate in un toboga che le rende cieche.
Seguendo i segnavia arancio/blu attraversiamo la strada, percorriamo la stradina acciottolata che inizia dal sagrato della chiesa e scende tra le case. Confluiamo su una strada asfaltata ed andiamo a destra giungendo ad una piazzetta (km 2,5).
Affrontiamo la ripida salita in pavè che sale sulla collina. Al culmine la stretta strada prosegue sterrata e pianeggiante. Lasciamo l'ultima casa per salire ad un pilone sacro (km 2,9) dove andiamo a destra.
La strada scende ad un incrocio (km 3) dove teniamo la sinistra. La strada scende ripida e con qualche pietra fino a terminare su un'altra strada (km 3,5).
Svoltiamo a destra scendendo sulla ripida stradina asfaltata. Attraversiamo il Rio Remenone su un ponte (km 4,1) e saliamo per poco confluendo sulla strada per Sanda.
Svoltiamo a destra e scendiamo alla provinciale (km 5) in corrispondenza del santuario della Pace. Andiamo a sinistra per Albisola (alla stazione FS km 7,4).
Dislivello: -490 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 66%
Osservazioni: percorso poco interessante. Per andare ad Albisola forse è preferibile la variante 47.1.


 mappa  gps

Descent from Gallows Peak to Albisola

Updating:
2/2010
Start point: Gallows Peak
How to arrive: The top (church) is reached by the itinerary 13 and by the itinerary 16.
Itinerary.
From the peak we go down following the itinerary 47.
To the cross (km 0,5) we turn to the right and we follow the asphalted narrow road going down to the Provincial road (km 1,1). We turn to the right and we shortly climb. When the road begins to go down we leave it to take to the left an unsurfaced road (orange trail sign and indications MTB).
The narrow road effects some ups and downs and then to be reduced itselves to path that goes down steep and with not too difficult switcbacks up to finish on the provincial road to Gameragna (km 2,4).
Following the trail signs orange/blu we cross the road, we cross the narrow clattered road that it begins from the church square and it goes down among the houses. We meet on an asphalted road and go to the right coming to a little square (km 2,5).
We face the steep pavè ascent that climbs on the hill. To the peak the hold road continues unsurfaced and level. We leave the last house to climb to a sacred pylon (km 2,9) where we go to the right.
The road goes down to an intersection (km 3) where we hold the left. The road goes down steep and with some stone up to finish on another road (km 3,5).
We turn to the right going down on the steep asphalted narrow road. We cross the Remenone brook on a bridge (km 4,1) and we climb for a little meeting on the road for Sanda.
We turn to the right and we go down to the provincial road (km 5) in correspondence of the sanctuary of the Peace. We go to the left for Albisola (to the station FS km 7,4).
Gradient: -490 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 66%
Notes: a little interesting run. To go to Albisola the variation 47.1 perhaps is preferable.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.