Itinerari mtb nella zona del Monte Beigua
Itinerario 26
Discesa dal monte Beigua al Passo del Muraglione

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 11/2007
connessione Punto di partenza: monte Beigua
Come arrivare: La chiesetta sulla vetta è raggiunta dall'itinerario 1 e dall'itinerario 2.
Itinerario.
Dalla vetta scendiamo sulla strada asfaltata ed andiamo a ponente, verso l'albergo. Poco prima di raggiungerlo, al termine del tratto pianeggiante, deviamo a destra abbandonando l´asfalto. Una discesa sconnessa porta sulla sella tra le due cime del Beigua (km 0,7); qui si dipartono cinque strade.
Prendiamo la seconda strada da sinistra e scendiamo velocemente all´asfalto, svoltiamo a destra e proseguiamo la discesa.
Quando incontriamo il segnale FIE r54 che lascia la strada per scendere a sinistra lo seguiamo (km 1,4).
Siamo su una stradina che si restringe a sentiero che scende ripido tra i faggi. In questo modo raggiungiamo un pascolo dove incrociamo una sterrata (km 2; loc. Giare dell'Olio). Fin qui in comune con l'itinerario 18 per Alpicella.
Svoltiamo a sinistra e seguiamo la sterrata che è inizialmente in salita ma poi scende al di là di un crinale.
Superiamo un tornante ed incontriamo un bivio (km 2,6) dove prendiamo a destra. Una discesa dissestata termina all´incrocio col sentiero segnalato FIE r19 (da sinistra arriva la variante 26.1) che ora seguiremo.
Svoltiamo quindi a destra scendendo su un sentiero difficile a causa delle molte pietre. Arriviamo in una piccola valle boscosa dove attraversiamo dei ruscelli per poi salire leggermente.
Il sentiero scende sempre difficile perché roccioso e dissestato. Usciti dalla pineta la pendenza diminuisce ed il percorso diviene più scorrevole.
Il fondo diventa di nuovo sassoso quando la pendenza aumenta. Superiamo circa 300 metri ripidi e dissestati ed incrociamo la strada che sale da Faie in corrispondenza del sito megalitico (km 5,8).
Non prendiamo il sentiero a destra (variante 26.2) ma seguiamo la strada per circa dieci metri e la lasciamo per proseguire diritti, sempre sul segnavia.
Il sentiero aggira il sito preistorico e scende su una bella mulattiera lastricata, molto simile alla cosiddetta strada megalitica che corre più sopra. Scendiamo fino ad un prato dove termina la mulattiera, poco distante da una cascina (km 6,2).
Il sentiero va verso destra poi scende ripido ad attraversare il prato e confluisce in una strada che attraversiamo e raggiungiamo una casa (La Preisa; km 6,4)
Scendiamo nel sentiero che attraversa il prato, entra nel bosco e raggiunge una strada in cemento (che porta a Le Faie) che attraversiamo per proseguire sul sentiero.
Un´ultima breve discesa difficoltosa ci deposita sull´asfalto, 300 metri sotto a Le Faie.
Seguiamo in discesa la strada asfaltata raggiungendo velocemente il passo del Muraglione (km 8,2).
Dislivello: -900 m.
Ciclabilità: 90%
Asfalto: 14%.
Osservazioni: percorribile solo in discesa.
Variante 26.1. Diretta iniziale, nettamente più difficile.
Dalla vetta scendiamo sulla scaletta a fianco del monumento. Svoltiamo a sinistra, attraversiamo la strada e raggiungiamo le panche pic-nic.
Il sentiero scende evidente leggermente a sinistra, passiamo nei pressi del tornante della strada asfaltata dove il sentiero costeggia una baracca metallica (segnavia FIE r19). Dopo un breve traverso a sinistra scendiamo sulla massima pendenza costeggiando una recinzione e raggiungendo un pianetto. Il sentiero scende verso destra ad un guado e prosegue in discesa stretto e dissestato.
Con percorso difficile e tratti ripidi arriviamo ad una zona quasi pianeggiante con sorgenti e prese d'acquedotto. Ancora pochi metri e raggiungiamo l´itinerario principale (km 1,9).
Variante 26.2. La Strada Megalitica.
Appena incrociata la larga sterrata svoltiamo a destra in un evidente sentiero (segnavia N). Lasciamo a sinistra il cerchio di pietre e scendiamo su una mulattiera lastricata con grandi pietre. Al termine del lastricato il sentiero peggiora. Con qualche saliscendi attraversiamo dei rigagnoli per poi scendere ad un buon sentiero (km 0,7). Andiamo verso destra con facile percorso e raggiungiamo una strada forestale dove svoltiamo a sinistra e scendiamo all´asfalto in località Ceresa (km 1,6). La strada asfaltata scende ad Alpicella in meno di 2,5 km. Vedi anche variante 18.2.


mappa  foto  gps

Descent from mount Beigua to the Pass of the Muraglione

Updating:
3/2004
Start point: Beigua mountain
How to arrive: The church on the summit is reached by the itinerary 1 and by the itinerary 2.
Itinerary.
From the peak we go down on the asphalted road and we go to west toward the hotel. Just before to reach it, at the end of the level stretch, we turn to the right leaving the asphalt. A rough descent leads on the saddle between the two tops of the Beigua (km 0,7); here start five roads.
We take the second road from left and we quickly go down to the asphalt, we turn to the right and we continue the descent.
When we meet the signal FIE r54 that leaves the road to go down to the left we follow it (km 1,4).
We are on a narrow road that turn into path that goes down steep among the beech trees. In this way we reach a pasture where we cross a dirt road (loc. giare dell'Olio; km 2,2). Up here in common with the itinerary 18 for Alpicella.
We turn to the left and we follow the dirt road that is initially in ascent but then it goes down beyond a ridge.
We get over an hairpin bend and we meet a fork (km 2,6) where we take to the right. A rough descent finishes to the intersection with the signalled path FIE r19 (from left the variation 26.1 arrives) that now we will follow.
We turn therefore to the right going down on a difficult path because of the a lot of stones. We arrive in a small woody valley where we cross some brooks then to slightly climb.
The path always goes down difficult because rocky and rough. Gone out of the pinewood the inclination it decreases and the run becomes more flowing.
The ground becomes again stony when the inclination increases. We get over around 300 steep and ruined meters and we cross the road that climbs from Faie in correspondence of the megalithic site (km 5,8).
We don't take to the right the path (varying 26.2) but we follow the road for around ten meters and we leave it to continue straight on, always on the trail sign.
The path revolves the prehistoric site and goes down on a beautiful paved mule-track, very similar to the so-called megalithic road that races more above. We go down as far as lawn where it finishes the mule-track, not too far a farmhouse (km 6,2).
The path goes toward right then it goes down steep to cross the lawn and it meets in a road that we cross and we reach a house (You Preisa; km 6,4)
We go down in the path that crosses the lawn, it enters the wood and it reaches a road in concrete (that leads to Le Faie) that we cross to continue on the path.
A last brief difficult descent deposits us on the asphalt, 300 meters under Le Faie.
We follow in descent the asphalted road quickly reaching the pass of the Muraglione (km 8,2).
Gradient: 900 ms.
Cycle: 83% in descent.
Tarmac: 14%.
Observations: only descent. Perhaps the most difficult among the descents from the Beigua described.
Varying 26.1. Direct begin, clearly more difficulty.
From the peak we go down on the asphalted road and we go to west. We get over the hotel and we reach the hairpin bend. Leave the asphalt and we enter to the left a path that skirts a metallic hut (trail sign FIE r19). We go down on the maximum inclination skirting an enclosure and reaching a plain. The path goes down to a ford and continues narrow and rough toward right.
With difficult run and steep stretches we arrive to an almost level zone with springs and a taking of aqueduct. Still few meters and we reach the main itinerary (km 1,9).
Varying 26.2. The Megalithic Road.
Just crossed the wide dirt road we turn to the right on an evident path (trail sign N). We leave to the left the circle of stones and we go down on a mule-track paved with great stones. At the end of the pavement the path worsens. With some up and down we cross some rivulets then to go down to a good path (km 0,7). We go toward right with easy run and we reach a forest road where we turn to the left and we go down to the asphalt in the place Ceresa (km 1,6). The asphalted road goes down to Alpicella in less than 2,5 km. You also see varying 18.2.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.