Itinerari mtb nella zona del Monte Beigua
Itinerario 23
Traversata da Tiglieto a Bandita

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 3/2008
connessione Punto di partenza: Tiglieto
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 22, dall'itinerario 33, dall'itinerario 15, dall'itinerario 27, dall'itinerario 38, dall'itinerario 39, dall'itinerario 40.
Itinerario.
Partiamo dal ponte sul torrente Orba, nei pressi della Badia e saliamo verso Tiglieto. All´incrocio con la strada che sale alla chiesa (km 1,9) seguiamo la strada provinciale in salita e raggiungiamo il valico La Crocetta. Proseguiamo per qualche decina di metri (km 4,5) e svoltiamo a sinistra in una strada sterrata.
In leggera salita seguiamo la strada forestale che raggiunge un cocuzzolo roccioso superato il quale inizia una breve discesa che termina ad una lunga sella (km 5,4).
Restiamo sul sentiero verso destra che scende, ma con qualche salitella, ad un ruscello (km 5,7) dove inizia una breve salita non ciclabile.
Il percorso è ora in costante discesa, quasi interamente ciclabile tranne qualche passaggio. Arriviamo così ad incrociare una mulattiera (km 7) dove svoltiamo a sinistra e saliamo al crinale. Scendiamo sull'altro versante arrivando velocemente su una larga strada sterrata (km 7,2).
Svoltiamo a sinistra (a destra variante 23.1) procedendo in leggera salita. Superata una spalla iniziamo la lunga discesa seguendo sempre la strada principale (andare diritti all'unico bivio al km 8,3).
La strada conduce ad alcune case (case Volpina; km 8,7; strada privata: educazione.Cerchiamo di non farci mandare via anche qui), attraversa il cortile e va in piano per un centinaio di metri per riprendere la discesa con un tornante.
Arriviamo sui prati in riva al torrente Orba che attraversiamo su un guado sommergibile (km 10,6). Una breve salita ci porta sulla strada provinciale dove svoltiamo a destra e proseguiamo sull´asfalto.
Lasciato a destra il lago di Ortiglieto la strada sale ad incontrare il bivio con la strada che sale a sinistra a S. Luca (indicazioni stradali; km 15,7).
Seguiamo questa strada asfaltata che, con costante salita, ci porta in vista del campanile del paese. Senza raggiungere S.Luca svoltiamo a destra in direzione del cimitero (indicazioni; km 17,5; segnavia gr03 e AVbr).
La stradina è ripida ed asfaltata. Superato il cimitero proseguiamo su sterrato e raggiungiamo subito un incrocio dove svoltiamo a sinistra (km 18).
Continuiamo con salita non difficile, sul percorso segnavia FIE ed ippovia. Trascuriamo i segnavia quando vanno a sinistra e restiamo sempre sulla nostra strada che attraversa i boschi per poi uscire sul crinale in corrispondenza di una casa (km 20). Qui troviamo altri segnavia, svoltiamo a destra e scendiamo confluendo poco dopo in una strada più larga che seguiamo a destra.
La strada diventa asfaltata, sale brevemente per attraversare un gruppo di case e continua in discesa. Trascuriamo le strade a sinistra e raggiungiamo una strada più importante alle porte di Bandita, che possiamo raggiungere a sinistra (km 22,5).
Dislivello: 500 m in salita ed un po' meno in discesa.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 63%.
Osservazioni:
Variante 23.1.
All´incrocio con la strada sterrata seguiamo il ramo di destra.
La bella strada segue il crinale con qualche saliscendi e raggiunge un incrocio con due sentieri (km 0,8) dove inizia a scendere più ripida. Qui la lasciamo per prendere a destra il sentiero che prosegue nella stessa direzione. Il sentiero è in lieve salita per un primo tratto e poi scende ad una casa (km 1,1) dove diventa una strada asfaltata.
Scendiamo al vicino incrocio e svoltiamo a destra. Scendiamo velocemente all´incrocio con la strada che, da destra, arriva dalla provinciale Rossiglione-Tiglieto (km 1,4).
Svoltiamo a sinistra e seguiamo la strada asfaltata che scende con qualche tornante attraversando le numerose case sparse di Garrone. Trascuriamo numerose strade laterali e seguiamo la principale che termina ad un incrocio (km 3).
Prendiamo la strada centrale più larga ma sterrata che prosegue la discesa.
Il fondo peggiora presentando sassi e solchi di erosione. Quasi in riva il fiume la strada diventa pianeggiante e sabbiosa. Attraversiamo un rigagnolo ed entriamo sul greto (km 3,4).
Attraversiamo il largo greto sassoso andando leggermente a sinistra (tracce di trattori), ma la posizione esatta del passaggio è variabile in funzione delle piene.
Attraversiamo il corso d'acqua e raggiungiamo la strada che sale ripida e sabbiosa sulla sponda sininstra.
Al primo bivio (km 3,5) andiamo a destra (la strada che prosegue diritta attiva sulla SP207, ma è ripida e poco ciclabile) e costeggiamo il fiume su tracce di passaggio di automezzi.
Al primo bivio (km 3,7) svoltiamo a sinistra e svoltiamo ancora a sinistra al vicino bivio successivo dove imbocchiamo una strada in salita.
Saliamo con qualche difficoltà nei tratti con fondo smosso, superiamo una sbarra ed usciamo sulla SP 207 (km 4,4) dove ritroviamo il percorso principale. Dicembre 2011.


 mappa  gps  foto

Crossing fromTiglieto to Bandita

Updating:
3/2008
Start point: Tiglieto
How to arrive: The country is reached by the itinerary 22, by the itinerary 33, by the itinerary 15, by the itinerary 27, by the itinerary 38, by the itinerary 39, by the itinerary 40.
Itinerary.
We depart from the bridge on the stream Orba, near the Abbey and we climb toward Tiglieto. At the cross with the road that climbs to the church (km 1,9) we follow the provincial road in slope and we reach the pass Crocetta. We continue for some about ten meters (km 4,5) and we turn to the left on an unmetalled road.
In light slope we follow the forest road that reaches a rocky summit which overcomed begins a brief descent that finishes to a long saddle (km 5,4).
We stay on the path toward right that goes down, but with some ascents, to a brook (km 5,7) where a brief non cycle slope begins.
The run is in constant descent now, almost entirely cycle except some passage. We arrive so to cross a mule-track (km 7) where we turn to the left and we climb to the ridge. We go down on the other slope quickly arriving on a wide dirt road (km 7,2).
We turn to the left (to the right varying 23.1) proceeding in light slope. Overcome a shoulder we begin the long descent always following the principal road (to go straight to the only fork at the km 8,3).
The road leads to some houses (houses Volpina; km 8,7; private road), it crosses the courtyard and it goes in plain for hundred meters to take back the descent with a hairpin bend.
We reach the lawns in shore the stream Orba that we cross on a submergible ford (km 10,6). A brief slope brings us on the provincial road where we turn to the right and we continue on tarmac.
Left to the right the lake of Ortiglieto the road it climbs to meet the fork with the road that climbs to the left to S. Luca (road indications; km 15,7).
We follow this asphalted road that, with constant slope, it brings us in sight of the bell tower of the country. Without reaching S.Luca we turn to the right in direction of the cemetery (indications; km 17,5; trail sign gr03 and AVbr).
The narrow road is steep and asphalted. Overcome the cemetery we continue on dirt road and we immediately reach an intersection where we turn to the left (km 18).
We continue with non difficult slope, on the run trail sign FIE and bridle-way. We neglect the trail signs when they go to the left and we always stay on our road that the woods cross for going out on the ridge in correspondence of a house (km 20). Here we find other trail signs, we turn to the right and we go down meeting in a wider road shortly after that we follow to the right.
The road becomes asphalted, climb shortly to cross a group of houses and continues in descent. We neglect to the left the roads and we reach a road more important to the doors of Banished, that can reach to the left (km 22,5).
Gradient: 500 ms in slope and some less in descent.
Cycle: 99%
Asphalt: 63%.
Observations:
Varying 23.1: at the fork we follow the branch of right. The beautiful road follows the ridge then it goes down more definite and it overcomes some houses. Shortly after it meets in an asphalted road (km 1,3). We turn to the right and we quickly go down to the fork with the road that, from right, it arrives from the provincial Rossiglione-Tiglieto (km 1,5).

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.