Itinerari mtb nella zona del Monte Beigua
Itinerario 16
Salita dai Piani di Celle al Bric delle Forche

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 1/2007
connessione Punto di partenza: Celle Ligure
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 15, dall'itinerario 46 e dall'itinerario 47.
Itinerario.
Dalla stazione di Celle andiamo verso il mare e raggiungiamo la passeggiata. La seguiamo a sinistra ed arriviamo alla frazione Piani a circa 1,2 km.
Entriamo tra le case (via Genova, poi via Firenze) ed arriviamo alla chiesa di S. Maria Assunta (km 1,3).
Proseguiamo diritti e superiamo un parcheggio iniziando poi a salire con qualche tornante. Al termine della salita confluiamo in una strada (km 2,3) che seguiamo a destra, in leggera discesa, arrivando ad una strada più larga (km 2,6) dove incontriamo il segnavia FIE r3.
Qui volgiamo a sinistra e saliamo con questa strada; raggiungiamo un poggio e scendiamo leggermente arrivando ad un incrocio. Trascuriamo la strada a sinistra per Costa (km 3,5) ed andiamo diritti nella ripida stradina.
Arriviamo così al termine dell´asfalto dove ci congiungiamo con le segnalazioni provenienti da Costa (km 4,1; a sinistra va il raccordo 15.1). Andiamo diritti, lasciamo a destra una strada e superiamo una ripida rampa asfaltata ed arriviamo ad un bivio (km 4,9; diritto va il raccordo 15.2) dove svoltiamo a destra, in leggera discesa.
Su buona strada arriviamo alla spalla dove sorge una chiesetta (loc. Croce; km 5,7).
Andiamo a sinistra in salita e la strada ha termine presso un cancello (km 5,9). A destra sale un sentiero. Saliamo con difficoltà per il terreno sconnesso e ripido.
Dopo la ripida salita il sentiero prosegue in costa, poi sale confluendo sulla strada sterrata percorsa dall´itinerario 14 (km 7,2).
Andiamo a sinistra e raggiungiamo l'ampio slargo dove troviamo l´asfalto (km 4,8). Seguiamo la strada asfaltata facendo attenzione, dopo aver scollinato, alla stradina che va a destra (km 8,3).
Una salita di 600 metri porta al panoramico piazzale e poi alla chiesa (km 8,9).
Dislivello: 500 m.
Ciclabilità: 95%
Asfalto: 53%
Osservazioni:


 mappa  gps  foto

Ascent from Piani di Celle to Gallows Peak

Updating:
10/2001
Start point: Celle Ligure
How to arrive: The country is reached by the itinerary 15, by the itinerary 46 and by the itinerary 47.
Itinerary.
From the station of Celle we go toward the sea and we reach the promenade. We follow it to the left and we reach the fraction Piani to around 1,2 km.
We enter among the houses (street Genoa, then street Florence) and we reach the church of S.Maria Assunta (beginning, km 0).
We continue straight on and we get over a parking lot starting to climb with some hairping curves. At the end of the slope we meet a road that we follow to the right, in light descent, arriving to a wider road (km 1,3) where we meet the trail sign FIE (two red squares).
We turn to the left here and we climb on this road; we reach a hill and we slightly go down arriving to an intersection. We neglect the road to the left for Costa and we go straight on the steep narrow road.
We arrive so at the end of the asphalt where we join us with the deriving signalings from skirt. We go straight on and we arrive to a fork (km 2,8) where we turn to the right, in light descent.
On good road we reach the shoulder where a small church is (loc. Cross; km 3,5).
We go to the left to slope and the road it has term near a gate. To the right rise a path. We climb with difficulty because of the rough and steep ground.
After the steep slope the path continues in skirt, then ascent meeting the dirt road crossed by the itinerary 14 (km 4,3).
We go to the left and we reach the ample square where we find the asphalt road (km 4,8). We follow the asphalt road watching out after the begin of the descent to the narrow road that goes to the right (km 5,1).
A slope of 600 meters handed to the panoramic square and then to the church (km 5,7).
Gradient: 450 ms.
On saddle: 94%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.