Itinerari mtb nella zona del Monte Beigua
Itinerario 06
Discesa dal Beigua a Sassello, via Palo

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 7/2010
connessione Punto di partenza: monte Beigua
Come arrivare: La chiesetta sulla vetta è raggiunta dall'itinerario 1 e dall'itinerario 2.
Itinerario.
Dalla chiesetta scendiamo a ponente verso l'albergo, eventualmente utilizzando la scaletta a fianco del monumento. Attraversiamo una stradina e costeggiamo l'asfalto fino a quando inizia, a destra, la via Crucis (km 0,2; molti segnavia). Una discesa dissestata ci porta sulla sella tra le due cime del Beigua (km 0,4); qui si dipartono quattro strade. Schizzo.
Prendiamo la seconda a contare da destra rispetto alla direzione di provenienza (segnavia AVphp) che si inoltra nel bosco, quasi pianeggiante.
Scendiamo nei boschi raggiungendo una sella, saliamo affrontando un tratto roccioso e qualche passo non ciclabile fino ad un bivio (km 1,4) dove scendiamo a sinistra raggiungendo una croce (km 1,7). Percorriamo meno di 100 metri ed incontriamo un bivio (km 1,8).
A sinistra corre il sentiero per il Colle del Giovo (itinerario 4, AVphp).
Noi andiamo a destra.
Il sentiero (segnavia FIE g45) presenta un tratto molto dissestato iniziale, poi migliora e scende rapidamente nel bosco.
Seguiamo costantemente, su mulattiera, il segnavia fino a giungere ad un breve ripiano con grandi alberi a sinistra (km 3,3). Qui il sentiero FIE scende a destra e noi lo seguiamo lasciando l'itinerario 12 che prosegue diritto.
Il largo sentiero scende nella foresta a un bivio (km 4,2) dove andiamo a sinistra e scendiamo all'asfalto (km 4,5).
Svoltiamo a sinistra e raggiungiamo il bivio (km 4,7) dove ritroviamo l'itinerario 12.
Proseguiamo diritto arrivando alle case di Veirera (km 4,9) dove a sinistra lasciamo l´itinerario 12 e proseguiamo diritti, su asfalto. Dopo poche decine di metri lasciamo la strada che scende a destra e svoltiamo a sinistra passando presso una casa; saliamo per una rampa sterrata (segnavia FIE g45; a sinistra variante 6.1) raggiungendo una spalla (km 5,3) dove inizia la discesa.
La strada forestale è in buone condizioni e permette una agevole discesa. Ad un bivio (km 5,7) andiamo diritti ed incontriamo altri incroci dove seguiamo sempre il segnavia: al primo (km 6) teniamo la sinistra, al secondo andiamo diritti, al terzo ancora diritti e al quarto (km 6,2; diritto variante 6.2) svoltiamo a destra.
La discesa ci porta ad un guado (km 6,8) superato il quale la strada migliora sensibilmente.
Senza particolari difficoltà raggiungiamo l'incrocio dove arriva da sinistra la variante (km 7,2). Proseguiamo diritti e scendiamo ad incontrare una strada (km 8,1) che seguiamo a destra.
Scendiamo ad un incrocio con una strada asfaltata (km 8,3) e svoltiamo subito a sinistra lasciando a destra il piazzale dove si lavora il legname.
Imbocchiamo così la larga strada sterrata che porta a Sassello (km 14).
Dislivello:
-960 m
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 25%
Osservazioni:
Variante 6.1. del tutto inutile.
Quando a Veirera inizia la salita sterrata, subito dopo l'ultima casa, possiamo andare a sinistra in una strada campestre che, in leggera discesa, costeggia un prato. Dopo qualche saliscendi la strada confluisce sull'itinerario principale (km 0,6).
Variante 6.2.
Lasciamo a destra l'itinerario principale ed il segnavia e proseguiamo diritti sulla stradina quasi pianeggiante. Ad un bivio (km 0,4) proseguiamo diritti e giungiamo ad un quadrivio (km 1). Svoltiamo a destra e seguiamo la strada che ci riporta sull'itinerario principale (km 1,2).
Raccordo 6.1. Da Alberola.
Ad Alberola, al termine (per chi provenga da Veirera) del parcheggio degli impianti di sci, imbocchiamo una strada sterrata che porta ad alcune baracche.
Teniamo a sinistra e raggiungiamo la pista erbosa. Scendiamo a destra seguendo una traccia nell'erba, al limite del bosco.
Superato il primo skilift (km 0,4) la traccia diventa una strada forestale. Superiamo il secondo skilift (km 0,6) ed entriamo nel bosco dove incontriamo un bivio dove andiamo a destra. Attraversiamo i cavi del terzo skilift e proseguiamo con qualche saliscendi. Ad un bivio (km 1,7) svoltiamo a destra e raggiungiamo l'itinerario 6 (km 1,9) al suo km 6,2.


mappa  GPS  foto  foto
divieti
invito
Descent from mount Beigua to Sassello, via Palo

Updating: 7/2010
Start point: Beigua mountain
How to arrive: The church on the summit is reached by the itinerary 1 and by the itinerary 2.
Itinerary.
From the church we go down to west toward the hotel, eventually using the stair beside the monument. We cross a narrow road and we skirt the asphalt up to when it begins, to the right, the via Crucis (km 0,2; many trail signs). A ruined descent brings us on the saddle among the two tops of the Beigua (km 0,4); here starts four roads. Sketch.
We take the second to count from right in comparison to the direction of origin (trail sign AVphp) that it forwards its in the wood, almost level.
We go down in the woods reaching a saddle, we climb facing a rocky tract and some non cycle pass to a fork (km 1,4) where we go down to the left reaching a cross (km 1,7). We cross less than 100 meters and we meet a fork (km 1,8).
To the left it races the path for the Giovo Pass (itinerary 4, trail sign AVphp).
We go to the right.
The path (trail sign FIE g45) goes trhough an initially very ruined tract, then it improves and it quickly goes down in the wood.
We constantly follow, on mule-track, the trail sign up to come to the left to a brief ledge with great trees (km 3,3). Here the FIE trail goes down to the right and we follow it leaving the itinerary 12 straight ahead.
The wide path descends into the forest at a junction (km 4,2) where we go left and descend to the asphalt (km 4,5).
We turn left and reach the fork (km 4,7) where we find again the itinerary 12.
We proceed straight to the houses of Veirera (km 4,9) where on the left we leave the route 12 and continue straight on asphalt.
After few about ten meters we leave the road that goes down to the right and we turns to the left passing near a house; we climb an unmetalled ramp (trail sign FIE g45; to the left variation 6.1) reaching a shoulder (km 5,3) where the descent begins.
The forest road is on good conditions and allows an easy descent. To a fork (km 5,7) we go straight and we meet other intersections where we always follow the trail sign: at the first one (km 6) we hold the left, at the second we go straight, at the third straight again and to the quarter (km 6,2; straight varying 6.2) we turn to the right.
The descent brings us to a ford (km 6,8) crossed which the road sensitively improves.
Without particular difficulties we reach the intersection where it arrives from left the variation (km 7,2). We continue straight and we go down to meet a road (km 8,1) that we follow to the right.
We go down to an intersection with an asphalted road (km 8,3) and we turn to the left immediately leaving to the right the square where it works the lumber.
We take so the wide unmetalled road that brings to Sassello (km 14).
Gradient: -960 ms
Cycle: 99%
Asphalt: 25%
Observations:
Variation 6.1. entirely useless.
When to Veirera it begins the unmetalled ascent, immediately after the last house, we can go to the left to a rural road that, in light descent, it skirts a lawn. After some ups and downs the road meets on the principal itinerary (km 0,6).
Variation 6.2.
We leave to the right the principal itinerary and the trail sign and we continue straight on the almost level narrow road. To a fork (km 0,4) we continue straight and we come to a crossroads (km 1). We turn to the right and we follow the road that brings us on the main itinerary (km 1,2).
Link 6.1. From Alberola.
To Alberola, at the end (for the one who arrives from Veirera) of the car park of the fittingses of ski, we take an unmetalled road that brings to some huts.
We hold to the left and we reach the grassy track. We go down to the right following a trace in the grass to the border of the wood.
Overcome the first skilift (km 0,4) the trace becomes a forest road. We overcome the second skilift (km 0,6) and we enter the wood where we meet a fork where we go to the right. We cross the cables of the third skilift and we continue with some ups and downs. To a fork (km 1,7) we turn to the right and we reach the itinerary 6 (km 1,9) to its km 6,2.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.