Itinerari mtb nella zona del Monte Beigua
Itinerario 02
Salita in mtb al Beigua dal Passo del Faiallo

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 1/2007
connessione Punto di partenza: Passo del Faiallo
Come arrivare: Il passo è attraversato dalla strada provinciale.
Itinerario.
Dal passo scendiamo verso Vara seguendo il sentiero che costeggia, sulla sinistra, la strada asfaltata.
Raggiungiamo una stradina asfaltata che seguiamo a sinistra salendo all'evidente edificio dell'albergo Faiallo (km 0,4). Attraversiamo il piazzale antistante e scendiamo lungo una strada sterrata poco dopo chiusa da una sbarra (segnavia AVphp).
Proseguiamo su fondo a tratti dissestato e raggiungiamo una grande costruzione nel bosco di faggi (km 1).
Seguiamo a sinistra i segnavia dell'alta via che risalgono il bosco raggiungendo lo spartiacque in circa 15' con percorso non ciclabile. Andiamo a destra superando ancora una salita abbastanza ripida e raggiungiamo il bivio col sentiero diretto alla vicinissima Rocca Vaccaria. Costeggiamo la montagna foto e scendiamo gradatamente con qualche grosso masso ad ingombrare il sentiero foto.
Il sentiero giunge al colle che precede il rifugio (Loc. Cruxetta, km 3,9). Da destra arriva la strada percorsa dalla variante 2.1 e dall'itinerario 19.
Senza salire al rifugio proseguiamo in piano, poi in salita e quindi in discesa. Attraversiamo il valico Pian di Lerca (km 4,5) dove, a sinistra, scende il sentiero per il rifugio Case Leveasso.
Saliamo di nuovo superando la Cima del Pozzo ed incontrando un ricovero (km 5,8) foto. Una discesa ripida ci porta ad una sella a cui segue un tratto in salita, lungo, faticoso e non ciclabile foto.
Attraversiamo un bosco di pini ed un pianoro prativo con qualche masso.
Lasciamo a destra il sentiero percorso dall'itinerario 34. Comincia una difficile discesa nel bosco rado. Ci arrangiamo tra le numerose tracce la cui difficoltà varia a seconda del passaggio dell'acqua foto.
Usciti dal bosco proseguiamo con difficoltà decrescenti e raggiungiamo l'incrocio di sentieri (km 7,8) tra il monte Rama ed il Resonau foto.
Seguiamo la sterrata a destra che prosegue, prima pianeggiante poi con qualche leggera salita foto, arrivando in breve all'albergo di Prato Rotondo (km 9,7) foto.
Saliamo ripidamente a sinistra dell'albergo, su asfalto, fino alla chiesetta di vetta (km 12).
La chiesetta è leggermente defilata rispetto alla strada e quasi nascosta in una foresta di antenne.
Dislivello: circa 550 m in salita
Ciclabilità: 83%
Asfalto: 20%
Osservazioni: E' percorribile in senso inverso con difficoltà simili. Problematico con forte vento.
Variante 2.1.
Proseguiamo oltre la casa nel bosco di faggi (siamo al km 1) nella direzione di arrivo e poi verso destra, in leggera discesa, imboccando un sentiero che inizia dietro alla casetta.
Dopo un tratto in falsopiano raggiungiamo un bivio (km 0,5) dove andiamo a sinistra e superiamo una salita non ciclabile.
Usciamo su una pista sterrata che seguiamo a destra attraversando in falsopiano i prati fino a raggiungere un bosco (km 2). Qui incontriamo l'itinerario 19 che seguiamo a sinistra. Al bivio (km 2,6) andiamo diritti e saliamo sul pianoro sommitale: con breve discesa raggiungiamo il sentiero percorso dall'alta via e dall'itinerario principale (km 3).
Variante 2.2. Attraverso la vetta del monte Reixa. Settembre 2018.
Dal passo scendiamo qualche decina di metri verso Vara e lasciamo la strada asfaltata entrando nel bosco immediatamente prima della recinzione. Seguiamo un sentiero con vari segnavia (r10, r13, AVphp) che costeggia l'area pic-nic e raggiunge un prato con una tabella segnaletica. Prendiamo il largo sentiero che sale, lasciando a destra il segnavia AVphp e a sinistra il sentiero per il passo della Gava.
La salita non è ciclabile foto fino ad una spalla poi i tratti ciclabili si alternano a quelli che non lo sono foto. Raggiungiamo così la panoramica vetta del monte Reixa (km 1,8) foto. Con veloce discesa scendiamo al colle dove ritroviamo l'itinerario principale e l'AV AVphp (km 2,4). Presenta un dislivello maggiore ma è più panoramica, forse un poco più ciclabile.


 mappa  gps

divieti
invito
Ascent from Faiallo Pass

Updating:
1/2007
Start point: Faiallo Pass
How to arrive:
Itinerary.
From the pass we go down toward Vara following the path that skirts, on the left, the asphalted road.
We reach a narrow asphalted road that we follow to the left climbing to the evident building of the hotel Faiallo (km 0,4). We cross the before square and we go down along an unmetalled road shortly after closed by a bar (trail sign AVphp).
We continue on sometime rough bottom and we reach a great construction in the wood of beech trees (km 1).
We follow to the left the trail signs of the High Path that go up the wood again reaching the watershed in around 15' with non cycle run. We go to the right overcoming an enough steep slope and we reach the fork with the direct path to the near Vaccaria Rock. We skirt the mountain and we gradually go down with some big rock to encumber the path.
The path reaches the Pass that precedes the refuge (Loc. Cruxetta, km 3,9). From right the road arrives crossed by the variation 2.1 and by the itinerary 19.
Without climbing to the refuge we continue in plain, then in slope and therefore in descent. We cross the pass Pian of Lerca (km 4,5) where, to the left, the path goes down to the refuge Houses Leveasso.
We climb again overcoming the Cima del Pozzo and meeting a refuge (km 5,8). A steep descent brings us to a saddle to which follows a tract in slope, long, fatiguing and not cycle.
We cross a pines wood and a meadow plain with some rock.
We leave to the right the path crossed by the itinerary 34. A difficulty descent starts in the thin wood. We get by there among a lot of traces whose various difficulty according to the passage of the water.
Gone out of the wood we continue with decreasing difficulty and we reach the intersection of paths (km 7,8) among the mountain Rama and the Resonau.
We follow to the right the unsurfaced road that it continues, initially level, arriving shortly to the hotel of Round Lawn (km 9,7).
We climb steeply to the left of the hotel, on asphalt, up to the church of peak (km 12).
The church is slightly defile in comparison to the road and almost hidden in a forest of aerials.
Gradient: around 550 ms in slope
Cycle: 83%
Asphalt: 20%
Observations: it's practicable in inverse sense with similar difficulty. Problematic with strong wind.
Varying 2.1.
We continue over the house in the wood of beech trees (we are to the km 1) in the direction of arrival and then toward right, in light descent, taking a path that begins to climb and brings in around 10' to reach a wide dirt road. Also this tract is not cycle. We follow the unmetalled road that cuts the lawns up to reach a wood. Here we meet a fork where it passes the itinerary 19 that we use to reach the AV.
Varying 2.2. Through the peak of the Reixa mountain. March 2008.
From the Pass we go down some about ten meters toward Vara and we leave the asphalted road entering the wood immediately before the enclosure. We follow a path with various trail signs (r10, r13, AVphp) that it skirts the pic-nic area and it reaches a lawn with a descriptive chart. We take the wide path that climbs leaving to the right the trail sign AVphp and to the left the path for the Pass of the Gava.
The slope is not cycle up to a shoulder then the cycle tracts they alternate its to those that are not. We reach so the panoramic peak of the Reixa mountain (km 1,8). With fast descent we go down to the pass where we find again the principal itinerary and the AV AVphp (km 2,4). Has a greater gradient but it is more panoramic, perhaps a little more cycle.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.