In mtb nella zona di Albenga
Albenga 35
Traversata da Albenga ad Alassio

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 3/2018 connessione
Partenza: Albenga
Come arrivare: La città è raggiunta dall'itinerario 8 e dall'itinerario 20.
Itinerario.
Dai parcheggi di Albenga raggiungiamo l'inizio (km 0,2) della strada che sale alla via Julia Augusta e la prendiamo.
La salita ci porta all'inizio della via Romana (km 0,4) che, a sinistra, inizia come ripida crosa.
Saliamo i primi metri faticosi e svoltiamo a destra al primo incrocio (km 0,5).
Seguiamo una stradina per qualche decina di metri, andiamo diritti a un bivio e usciamo su una strada asfaltata (km 0,6) che seguiamo in salita.
La strada dopo un tornante diventa sterrata e continua a salire con qualche curva.
Seguendo al contrario l'itinerario 8 arriviamo a un quadrivio (km 2,3) dove andiamo a sinistra per salire ancora a un incrocio (km 2,7) foto.
Lasciamo a sinistra i segnavia r10 e il sentiero e proseguiamo sulla strada.
Dopo solo cinquanta metri usciamo sul crinale e lasciamo la strada per prendere il sentiero a sinistra.
Ritroviamo subito il segnavia e lo seguiamo sul sentiero a destra.
Il sentiero sale con parti non ciclabili con rocce scoperte foto e raggiunge un quadrivio (km 3,1).
Andiamo diritto e saliamo a un altro incrocio (km 3,2) dove sorge un ometto sormontato da una madonna foto.
Seguiamo il sentiero sulla sinistra e saliamo con qualche difficoltà all'ennesimo incrocio (km 3,3) dove svoltiamo a sinistra sul "Sentiero dell'Onda" foto, segnato tilde .
Il sentiero procede con piccoli saliscendi attraverso il versante sud orientale del monte Bignone foto.
Incontriamo pochi passi non ciclabili in qualche salitella più aspra foto e passiamo ai piedi di una paretina rocciosa (km 5) foto.
Inizia la salita, non del tutto ciclabile, che termina sulla Sella Armao (km 5,1) crocevia di sentieri.
Andiamo diritto, sempre sul segnavia tilde .
Il largo sentiero scende con pochi passi un poco sconnessi e termina su una larga strada lastricata con pietre (km 5,1) foto dove incontriamo il segnavia r14 .
La strada scende e raggiunge l'asfalto (km 5,5) che seguiamo a sinistra per quaranta metri.
Svoltiamo a sinistra, sempre sul segnavia, e percorriamo una strada minore che termina presso alcuni cancelli (km 5,7).
Di qui la discesa prosegue su una bella mulattiera acciottolata. Attraversiamo la strada asfaltata (km 6) e tagliamo il tornante per tornare sull'asfalto dopo pochi metri.
Seguiamo l'asfalto a destra per cinquanta metri e riprendiamo a destra la mulattiera.
Arriviamo tra le case più alte di Solva e scendiamo alla strada principale del paese (km 6,3) .
Al di là della strada inizia un vicolo poco visibile che percorriamo fino alla chiesa di Solva (km 6,5) foto.
A destra prosegue una evidente crosa mattonata che scende alla regione Orussa (km 6,7).
Dopo qualche metro in salita scendiamo ancora foto raggiungendo la strada asfaltata (km 7,1; attenzione al pericoloso incrocio).
Andiamo a destra, percorriamo quaranta metri e riprendiamo la mulattiera che scende velocemente all'Aurelia passando sotto alla ferrovia (km 7,3).
Possiamo andare a destra per il centro di Alassio (km 7,8).
Dislivello: ±370 m.
Ciclabilità: 97%
Asfalto: 29%
Osservazioni:

mappa  gps  slide


Updating: 2018/3
Start point: Albenga
How to arrive: The town is reached by the itinerary 8 and by the itinerary 20.
Itinerary.
From the car parks of Albenga we reach the beginning (km 0,2) of the road that goes up to the Via Julia Augusta and we take it.
The climb leads us to the beginning of the via Romana (km 0,4) which, on the left, begins as steep "crosa". We climb the first tiring meters and turn right at the first intersection (km 0,5).
We follow a road for a few dozen meters, go straight to a fork and go out on a paved road (km 0.6) that we follow uphill.
The road after a hairpin turns into a dirt road and continues to climb with some turns.
Following on the contrary itinerary 8 we arrive at a crossroads (km 2,3) where we go to the left to go up again to an intersection (km 2,7).
We leave the trail markers and the path on the left and continue on the road. After only fifty meters we go out on the ridge and leave the road to take the path on the left.
We find the trail sign immediately and follow it on the path on the right.
The trail climbs with non-cycling parts with uncovered rocks and reaches a crossroads (3.1 km). We go straight and go up to another intersection (km 3,2) where stands a cairn surmounted by a Madonna.
We follow the path on the left and climb with some difficulty to the umpteenth crossing (km 3,3) where we turn left on the "Sentiero dell'Onda" signed tilde .
The trail proceeds with small ups and downs through the south eastern slope of Mount Bignone.
We meet a few non-cycle paths in some harsher climbs and pass at the foot of a rocky wall (km 5) where the ascent begins, not entirely on the cycle path, which ends on Sella Armao (km 5.1), a crossroads of paths.
We go straight, always on the tilde signpost.
The path descends with a few uneven steps and ends on a wide road paved with stones (km 5.1) where we meet the trail mark r14 .
The road descends and reaches the asphalt (km 5,5) that we follow to the left for forty meters. We turn to the left, always on the trail sign, and cross a minor road that finishes near some gates (km 5,7).
From here the descent continues on a beautiful cobbled mule track. We cross the asphalt road (km 6) and cut the hairpin to return to the asphalt after a few meters.
We follow the asphalt to the right for fifty meters and take the mule track to the right. We arrive at the highest houses in Solva and descend to the main road of the village (km 6,3).
Beyond the road begins a narrow alley that we walk to the church of Solva (km 6.5). On the right there is an evident brick "crosa" that descends to the Orussa region (km 6,7).
After a few meters uphill we go down again reaching the asphalted road (km 7.1, attention to the dangerous crossroads).
We go to the right, cross forty meters and we resume the mule-track that quickly descends to Aurelia passing under the railway (km 7,3).
We can go right to the center of Alassio (km 7,8).
Difference in height: 370 m.
Cycle: 97%
Asphalt: 29%
Remarks:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.