In mtb nella zona di Albenga
Itinerario 18
Discesa dal Poggio Ceresa a Zuccarello, via Vecersio

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 1/2013 connessione
Partenza: Poggio Ceresa
Come arrivare: Il monte è raggiunto dall'itinerario 3.
Percorso.
Dalla cappella sulla vetta del panoramico Poggio Ceresa scendiamo seguendo la strada di accesso e tralasciamo tutti i sentieri laterali.
Dopo qualche tornante in salita raggiungiamo (km 2,5) il piazzale asfaltato ai piedi del Poggio Grande, di fronte alla recinzione del Santuario.
Proseguiamo sulla larga strada carrozzabile che termina all'incrocio con la SP 44 (km 4,1).
Attraversiamo l'asfalto e prendiamo la strada sterrata in salita. Ad un bivio (km 5,2) andiamo diritto e guadagniamo il culmine della salita.
Con veloce discesa raggiungiamo un bivio (km 6,8) dove svoltiamo a sinistra in una strada forestale (segnavia FIE r15). Con percorso in prevalente discesa arriviamo ad una sbarra (km 7,5) e, dopo pochi metri, ad un bivio.
Saliamo a sinistra e raggiungiamo il crinale (km 7,9) dove proseguiamo sulla mulattiera che scende a sinistra.
Il percorso è ora un po' disturbato da alberi e rami con un fondo talvolta dissestato. Superiamo un ruscello ed usciamo su una piccola strada asfaltata (km 8,9).
Svoltiamo a destra e scendiamo ripidamente fino alla strada provinciale 44 (km 9,6).
Scendiamo a destra e giungiamo a Vecersio. Senza entrare in paese proseguiamo sulla strada fino alle rovine della cappella di San Bernardo (km 10,5).
Svoltiamo a sinistra ed imbocchiamo la mulattiera che scende tra gli ulivi. Attraversiamo una strada agricola (km 11) e giungiamo alla strada che proviene da Castelvecchio (km 11,7; variante 18.1).
Proseguiamo diritto fino all'incrocio seguente (km 11,9) dove lasciamo la strada e prendiamo la mulattiera a sinistra.
La mulattiera scende ripida e un po' dissestata fino ad un grande incrocio di sette strade e sentieri (km 12,3).
Trascuriamo le strade ed imbocchiamo la mulattiera segnalata che scende di fronte.
La mulattiera è larga e lastricata e scende senza opporre difficoltà con belle viste su Zuccarello. Entriamo in paese e giriamo a sinistra nella strada principale (km 12,9).
Attraversiamo tutto il borgo medioevale ed usciamo ai parcheggi (km 13,3).
Dislivello: -800 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 14%
Osservazioni:
Variante 18.1.
Collegamento a Castelvecchio di Rocca Barbena.
Al bivio del km 11,7 lasciamo il percorso principale e svoltiamo a destra. La comoda strada sale per superare un dosso e scende poi ad un incrocio dove incontra (km 0,5) la strada per Zuccarello ed il segnavia r31.
Proseguiamo diritto in salita attraverso gli uliveti. Le salite più ripide sono agevolate dal fondo in cemento. Passiamo a fianco di una chiesetta (km 1,1) e superiamo alcuni incroci evitando le strade laterali e seguendo il segnavia.
Incontriamo le prime case di Castelvecchio (km 1,4) ed entriamo in paese superando il vecchio municipio e raggiungendo la chiesa (km 1,6).
Qui saliamo a destra ed attraversiamo il bellissimo centro storico fino a raggiungere Piazza della Torre (km 1,8) dominata dal Castello. Ciclabilità 100%. Aggiornamento gennaio 2013.


mappa  gps  foto  foto  foto

Descent from Poggio Ceresa to Zuccarello, via Vecersio

Updating: 1/2013
Start point: Poggio Ceresa
How to arrive: The mountain is reached by the itinerary 3.
Itinerary.
From the chapel on the peak of the panoramic Poggio Ceresa we go down following the road of access and we skip all the side paths.
After some hairpin bend in slope we reach (km 2,5) the asphalted square to the feet of the poggio Grande in front of the enclosure of the Sanctuary.
We continue on the wide carriage road that finishes to the intersection with the SP 44 (km 4,1).
We cross the asphalt and we take the dirt road in slope. To a fork (km 5,2) we go straight and we gain the peak of the slope.
With fast descent we reach a fork (km 6,8) where we turn to the left on a forest road (trail sign FIE r15). With run in prevailing descent we arrive to a bar (km 7,5) and, after few meters, to a fork.
We go up to the left and we reach the ridge (km 7,9) where we continue on the mule-track that goes down to the left.
The run is now some disturbed by trees and branches on a ground sometimes ruined. We overcome a brook and we go out on a small asphalted road (km 8,9).
We turn to the right and we steeply go down up to the provincial road 44 (km 9,6).
We go down to the right and we reach Vecersio. Without entering country we continue on the road up to the ruins of the chapel of St. Bernard (km 10,5).
We turn to the left and we take the mule-track that goes down among the olives. We cross an agricultural road (km 11) and we reach the road thet it comes from Castelvecchio (km 11,7; varying 18.1).
We continue straight up to the following intersection (km 11,9) where we leave the road and we take to the left the mule-track.
The mule-track goes down steep and some ruined to a big intersection of seven roads and paths (km 12,3).
We neglect the roads and we take the signalled mule-track that it goes down opposite.
The mule-track is wide and paved and goes down without opposing difficulty with beautiful sights on Zuccarello. We enter country and we turn to the left on the main road (km 12,9).
We cross the whole medieval suburb and we go out to the parking lot (km 13,3).
Gradient: -800 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 14%
Observations:
Varying 18.1. link to Castelvecchio di Rocca Barbena.
At the fork of the km 11,7 we leave the main run and turn to the right. The comfortable road climbs to overcome a back and it goes down then to an intersection where it meets (km 0,5) the road to Zuccarello and the trail sign r31.
We continue straight in slope through the olive trees. The steep slopes are facilitated by the concrete ground. We pass beside a church (km 1,1) and we overcome some intersections avoiding the side roads and following the trail sign.
We meet the first houses of Castelvecchio (km 1,4) and we enter country overcoming the old town hall and reaching the church (km 1,6).
We go up here to the right and we cross the beautiful historical center up to reach Square of the Tower (km 1,8) dominated by the Castle.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.