Itinerari mtb intorno ad Aiona e Penna
Itinerario 09
Discesa dal Passo dell'Incisa ad Amborzasco

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 8/2016. connessione
Partenza: Passo dell´Incisa (del monte Penna)
Come arrivare: Il valico è raggiunto dall'itinerario 6.
Itinerario.
Al Passo seguiamo la strada sterrata verso settentrione. Superiamo il bivio dell'itinerario 6 e continuiamo diritti fino all'asfalto (km 1,4).
Attraversiamo la SP75 per seguire la sterrata nella foresta fino a un bivio (km 1,5) dove giriamo a sinistra raggiungendo i rifugi nati dalla ristrutturazione delle casermetta forestali.
Passiamo tra i due edifici e torniamo sulla SP75 (km 1,7) e la seguiamo a destra per cento metri.
Prendiamo il sentiero che scende a sinistra e seguiamo il segnavia FIE g7  che ci accompagnerà fino alla fine.
Ritornati sull'asfalto (km 1,9) lo seguiamo a sinistra per dieci metri e prendiamo il sentiero che scende nel bosco.
La discesa attraversa la foresta con percorso non sempre evidentissimo; attraversiamo due colonne (km 2,4) entrando in una zona di taglio forestale dove le piste di esbosco hanno stravolto il vecchio tracciato e cancellato quasi tutti i segnavia.
Seguiamo la pista che mantiene all'incirca la direzione evitando sia quelle a destra che quelle a sinistra e raggiungiamo un guado (km 3,7).
Saliamo sull'altra sponda e seguiamo sempre la forestale che scende ad attraversare la strada asfaltata (km 4,1).
Il sentiero taglia il tornante e termina sull'asfalto che seguiamo a destra. Dopo il tornante incontriamo il cartello Casoni. Svoltiamo a destra (km 4,3) nella prima strada, che ha fondo lastricato con guide di cemento.
La strada attraversa le case e ci porta di nuovo ad incrociare l'asfalto (km 4,5). Continuiamo dalla parte opposta e scendiamo ad incrociare la strada (km 4,8).
La mulattiera lastricata prosegue e diventa una stradina con fondo erboso. Continuiamo a scendere incrociando l'asfalto altre tre volte.
Lasciate le ultime case la mulattiera raggiunge un edificio agricolo (km 5,7) dove tralasciamo il segnavia a destra e proseguiamo la discesa sulla strada sterrata.
Incontriamo l'asfalto (km 5,9) e lo seguiamo a sinistra per pochi metri. Svoltiamo a destra, nuovamente sul segnavia, e seguiamo la mulattiera che ora è più ripida e difficile.
Raggiungiamo il torrente (km 6,3) e lo attraversiamo su un ponte.
Proseguiamo in salita fino ad uscire sull'asfalto (km 6,8) che seguiamo a destra, in salita, fino ad Amborzasco (km 7,3).
Dislivello: -660 m.
Ciclabilità: 99%
Osservazioni:
Asfalto: 11%


mappa  gps  foto  foto  foto

Descent from the Incisa Pass to Amborzasco

Updating:
2016/8
Start point: Incisa Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 6.
Itinerary.
At the Pass we follow the dirt road toward north. We overcome the fork of the itinerary 6 and we continue staight to the asphalt (km 1,4).
We cross the SP75 to follow the unmetalled road in the forest up to a fork (km 1,5) where we turn to the left reaching the new huts been born by the restructuring of the forest barracks.
We pass among the two buildings and return on the SP75 (km 1,7) and follow to the right it for one hundred meters.
We take the path that goes down to the left and follow the trail sign FIE g7 there will accompany us to the end.
Returned on the asphalt (km 1,9) we follow to the left it for ten meters it and we take the path that goes down in the wood.
The descent crosses the forest with not always evident run; we cross two columns (km 2,4) entering a zone of forest cut where the tracks have twisted the old layout and cancelled almost all the trail signs.
We follow the track that maintains approximately the direction avoiding both those to the right that those to the left and we reach a ford (km 3,7).
We climb the other bank and always follow the forest road that goes down to cross the asphalted road (km 4,1).
The path cuts the hairping bend and finishes on the asphalt that we follow to the right. After the hairping bend we meet the poster Casoni. We turn to the right (km 4,3) on the first road, that has paved ground with guides of concrete.
The road crosses the houses and brings again us to cross the asphalt (km 4,5). We continue on the opposite part and go down to cross the road (km 4,8).
The paved mule-track continues and becomes a narrow road with grassy ground. We keep on going down crossing the asphalt other three times.
Left the last houses the mule-track it reaches an agricultural building (km 5,7) where we skip to the right the trail sign and continue the descent on the unmetalled road.
We meet the asphalt (km 5,9) and follow to the left it for few meters. We turn to the right, again on the trail sign, and follow the mule-track whichis now steeper and more difficult.
We reach the stream (km 6,3) and cross it on a bridge.
We continue in slope to go out on the asphalt (km 6,8) that we follow to the right, in slope, up to Amborzasco (km 7,3).
Height difference: -660 ms.
Cycle: 99%
Remarks:
Asphalt: 11%

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.