Itinerari mtb intorno ad Aiona e Penna
Itinerario 06
Giro del monte Penna

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 6/2013. connessione
Partenza: casa Forestale monte Penna
Come arrivare: La località sorge sulla SP75 che da Amborzasco sale al Passo del Chiodo.
Itinerario.
Nei pressi della casa forestale del monte Penna è situato un incrocio con una larga strada forestale; siamo a 16 km da Magnasco. Nei pressi parcheggio.
Proseguiamo sulla strada asfaltata che proviene da Amborzasco e saliamo al Passo del Chiodo (km 1,5; confine con la regione Emilia-Romagna).
Scendiamo sul versante parmigiano. Quando raggiungiamo un tornante a sinistra (km 4,7) lasciamo la strada asfaltata e svoltiamo a destra in una strada sterrata.
Saliamo moderatamente al parcheggio antistante il rifugio CAI Faggio dei Tre Comuni (km 5,7). Proseguiamo diritto sulla strada che costeggia il rifugio e con percorso quasi pianeggiante arriviamo ad un tornante (km 6,7) che seguiamo lasciando a sinistra una strada.
La nostra strada prosegue in discesa. Superiamo un fonte (km 7,6) e raggiungiamo il punto più basso, ai piedi di un roccione (km 8,6).
Inizia una lunga e moderata salita che ci porta ad attraversare il ponte sul fiume Taro (km 9) e termina al Passo dell'Incisa (km 11,5) sul confine Ligure-Emiliano.
Attraversato il piazzale-parcheggio e proseguiamo in discesa sulla larga strada sterrata. Alla segheria (km 11,8) andiamo diritto e scendiamo al punto di partenza (km 13).
Dislivello: ±250 m.
Ciclabilità: 100%
Osservazioni: bella passeggiata tra le foreste che circondano il Penna. Queste strade forestali sono, assurdamente, aperte al traffico automobilistico.


 gps  foto  foto


Around the Penna mountain

Updating:
6/2013
Start point: Penna mountain forest House
How to arrive: The place is on the SP75 that from Amborzasco climbs the Passo del Chiodo.
Itinerary.
Near the forest house of the mount Penna it is situated an intersection with a wide forest road; we are 16 kms from Magnasco. Near parking lot.
We continue on the asphalt road that it comes from Amborzasco and climb the Pass of the Chiodo (km 1,5; border with the region Emilia-Romagna).
We go down on the parmesan slope. When we reach to the left a hairping curve (km 4,7) we leave the asphalt road and we turn to the right on a dirt road.
We continue on moderate slope reaching the Faggio dei Tre Comuni Hut (km 5,7) where we go on the almost flat road
that reaches a hairping curve (km 6,8) where we continue to the right in descent.
The descent continues to the bottom at the foot of a rock (km 8,6). It begins a long and moderate climb that leads us to the bridge on the Taro river (km 9) and to the Incisa Pass (km 11,5) where we return in Liguria (km 11,8).
Crossed the square we continue in descent on the wide dirt road. We avoid the deviations and we reach the point of departure (km 13)
Gradient: ±250 ms.
On saddle: 100%
Observations: beautiful walk among the forests that surround the Penna. These forest roads are, absurdly, open to the cars.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.