Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 84
Discesa dal monte Armetta a Ormea, 3

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 4/2018 connessione
Partenza: monte Armetta
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 13 e dall'itinerario 5.
Itinerario.
Scendiamo in direzione sud ovest seguendo il crinale ed i segnavia. Il sentiero attraversa i pascoli e scende qualche roccia per arrivare alla massima depressione della Colla Bassa (km 1,5) foto.
Lasciamo l'itinerario 6 che prosegue e svoltiamo a destra entrando nel prato.
Non vi è sentiero per cui scendiamo nell'erba andando leggermente a destra in direzione di un albero con segni arancio foto.
All'albero inizia il sentiero che scende con qualche tornante, supera delle aree rocciose ed entra nel bosco.
Passiamo di fronte a una piccola grotta (km 1,9; riparo di emergenza) foto e scendiamo con una decina di tornanti.
Attraversiamo uno sperone roccioso (10 metri esposti; km 2,5) foto e un ruscello (km 2,8).
La mulattiera attraversa il versante settentrionale del Monte della Guardia foto sfruttando una cengia alta sulle pareti: il salto sottostante è notevole ma è inavvertibile a causa degli alberi.
Dopo qualche altro tornante arriviamo ad una abbondante sorgente (Fontana Fredda; km 3,3) e usciamo sulla pista forestale (km 3,4) percorsa dall'itinerario 12 foto.
Svoltiamo a sinistra e saliamo, con qualche parte ripida, a un colletto (km 3,9) foto.
Giriamo a destra e affrontiamo una salita per scavalcare un cocuzzolo foto.
Il sentiero corre esattamente sul crinale foto ed alterna ripide salite ed ancor più ripide discese.
Lasciamo il crinale per scendere a sinistra (km 4,8). Sempre in discesa attraversiamo il crinale cambiando versante per due volte e arriviamo a una presa d'acqua (km 5,5) dove il sentiero si allarga.
Giungiamo a un caratteristico colletto (km 5,8) dove lasciamo la stradina e voltiamo a destra. Non prendiamo il primo sentiero ma andiamo per qualche metro verso il poggio roccioso.
Al piede delle rocce inizia, a destra, un altro sentiero che imbocchiamo.
Il sentiero scende nel bosco con una ventina di tornanti prima di iniziare una lunga traversata a destra sempre in discesa foto.
Dopo altri dieci tornanti il sentiero termina sulla ciclabile sulla sponda del Tanaro (km 7,7) foto e la seguiamo a destra.
Arriviamo a un quadrivio (km 8,9) dove giriamo a sinistra, attraversiamo il ponte sul Tanaro e usciamo sulla SS28 (km 9).
Svoltiamo a destra per raggiungere Ormea (km 9,4).
Dislivello: -1060 m.
Ciclabilità: 98%
Asfalto: 16%
Osservazioni:

mappa  gps


Updating: 4/2018
Start point: Armetta mountain
How to arrive: The top is achieved by the itinerary 13 and by the itinerary 5.
Itinerary.
We descend to south-west direction following the ridge and the trail signs. The trail crosses the pastures and goes down some rocks to reach the maximum depression of Colla Bassa (km 1,5) foto.
We leave the itinerary 6 which continues and we turn to the right entering the lawn.
There is no path by which we descend into the grass, going slightly to the right in the direction of a tree with orange markings foto.
At the tree begins the path that descends with some hairpin bends, overcomes rocky areas and enters the forest.
We pass in front of a small cave (1.9 km, emergency shelter) foto and descend with a dozen hairpin bends.
We cross a rocky spur (10 meters exposed, 2.5 km) foto and a stream (2.8 km).
The mule-track crosses the northern slope of Monte della Guardia, taking advantage of a ledge foto high on the walls: the jump below is noticeable but is imperceptible because of the trees.
After a few more hairpin bends we arrive at an abundant spring (Fontana Fredda, km 3,3) and go out on the forest trail (km 3,4) traveled by itinerary 12 foto.
We turn to the left and climb, some steep part, to a pass (km 3,9) foto. We turn right and face a slope to climb over a hill foto.
The path runs exactly on the ridge foto and alternates steep ascents and even more steep descents. We leave the ridge to go down to the left (km 4,8).
Always downhill we cross the ridge changing the slope twice and arrive at a water intake (km 5.5) where the path widens.
We come to a characteristic pass (km 5.8) where we leave the road and turn right. We do not take the first path but go for a few meters towards the rocky hill.
At the foot of the rocks begins, on the right, another path that we take.
The trail goes down into the woods with about twenty hairpin bends before starting a long right-hand crossing downhill foto.
After another ten bends the trail ends on the bike path on the Tanaro (km 7,7) foto and we follow it to the right.
We arrive at a crossroads (km 8,9) where we turn left, cross the bridge over the Tanaro and exit on the SS28 (km 9). We turn to the right to reach Ormea (km 9,4).
Difference in height: - 1060 m.
Cycle: 98%
Asphalt: 16%
Remarks:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.