Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 83
Discesa da Colle di Pratorotondo a Battifollo

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 8/2017 connessione Dalla palina indicatrice che indica il Colle andiamo verso nord seguendo una carrareccia che lasciamo dopo cinquanta metri per svoltare a sinistra.
Nell'erba troviamo un'altra stradina diretta a nord est e la seguiamo finchè inizia a salire (km 0,1).
Svoltiamo nuovamente a sinistra e seguiamo la carrareccia che scende nel bosco rado.
La strada termina (km 0,7) quando il bosco diventa fitto e lascia il posto a un evidente sentiero segnalato AVstring .
Dopo una prima discesa con un po' di curve il sentiero piega a destra a supera con alcune piccole salite tre spalle rocciose.
In decisa discesa il sentiero termina, con alcuni metri molto dissestati e poco ciclabili, su una pista forestale (km 1,8) che seguiamo a destra.
La discesa inizia con fondo molto sassoso e poco scorrevole e poi diventa agevole fino a un bivio (km 2,1; loc. Farinasso) dove andiamo diritto.
In prevalente discesa arriviamo sulla strada (km 3,9) utilizzata dall'itinerario 4 e la seguiamo a sinistra.
A un quadrivio (km 4,1) andiamo diritto e raggiungiamo la prima pala eolica (km 4,2) dove entriamo sullo stradone di servizio dell'impianto.
Superiamo la seconda pala e usciamo sull'asfalto in località Colla San Giacomo (km 5) foto.
Attraversiamo la strada e prendiamo la mulattiera che sale a sinistra della chiesetta.
Raggiungiamo lo stradone sterrato e lo seguiamo a destra salendo al culmine del dosso (km 5,3).
In discesa passiamo presso una pala eolica (km 5,6) e saliamo un poco fino al termine della strada presso l'ultima pala (km 5,8).
Inzia una stretta pista forestale che sale ripida fino alla sommità del cocuzzolo (km 5,9) da dove scendiamo nel bosco.
Dopo qualche curva usciamo su un pascolo a un quadrivio presso un Pilone (km 6,5).
Lasciamo la strada per prendere una traccia che scende nel prato a sinistra foto.
Dopo il primo tratto discensivo il sentiero inizia a salire con qualche passo non ciclabile e giunge a breve distanza dalla vetta del Bric Ciarandella (km 7).
Attraversiamo un bosco e iniziamo a scendere su un bel sentiero roccioso foto ma sempre ciclabile.
La discesa termina sulla strada percorsa dall'itinerario 34 (km 7,8) che seguiamo a destra, al contrario.
Senza difficoltà seguiamo la strada che ci porta al Colle della Crocetta (km 8,5).
A sinistra seguiamo la strada principale che sale a scavalcare una spalla.
In discesa arriviamo a un bivio (km 9,5) dove inizia un sentiero a destra che prendiamo foto.
Il sentiero sale con pendenza contenuta e arriva in cima al boscoso Bric Bava (km 9,6).
Proseguiamo con veloce discesa nel bosco per raggiungere una pista forestale (km 9,9) che corre parallela e vicina allo stradone.
Svoltiamo a destra e arriviamo a un incrocio (km 10,1) dove andiamo diritto prendendo il sentiero dalla parte opposta della strada.
Il sentiero arriva a una stradina forestale (km 10,3) che seguiamo a sinistra per qualche metro prima di riprendere il sentiero a destra.
Saliamo alla base di un salto roccioso foto alto un paio di metri che dobbiamo salire, poi il sentiero prosegue bello nel bosco.
Gradualmente il sentiero si allarga e diventa una stradina presso alcune baracche (km 11,2).
A sinistra in breve scendiamo allo stradone presso un pilone (km 11,4).
Seguiamo la strada lasciando a destra il sentiero per Bagnasco utilizzato dall'itinerario 33 e raggiungiamo un bivio (km 11,5) ai piedi del poggio su cui sorge la chiesa di Sant'Anna foto.
Svoltiamo a sinistra e saliamo ripidamente alla chiesa che costeggiamo sulla sinistra foto.
In comune con l'itinerario 71 e 72 attraversiamo il versante della collina andando diritto a due incroci.
Al terzo bivio (km 12,3) svoltiamo a destra foto e saliamo; lasciamo a sinistra una stradina che corre sul crinale e attraversiamo un piccolo valico (km 12,4).
Arriviamo così su una strada asfaltata foto che seguiamo a sinistra scendendo velocemente a Battifollo (km 13,6 al Municipio).
Dislivello: -930 m. e +290 m.
Ciclabilità: 98%
Asfalto: 9%
Osservazioni:

mappa  gps


Updating: 2017/08 From the indicator pole that indicates the Pass we go north following a cart track that we leave after fifty meters to turn left.
In the grass we find another road to the north east and we follow it until it starts to climb (km 0.1).
We turn left again and follow the dirt road that goes down into the sparse wood.
The road ends (km 0,7) when the wood becomes thick and gives way to an evident trail marked AVstring .
After a first descent with a bit of bends, the trail turns right and goes over three rocky shoulders with some small climbs.
With decisive descent the trail ends, with a few uneven and little cycle paths, on a forest track (1.8 km) that we follow to the right.
The descent begins with a very stony and not very slippery bottom and then it becomes easy up to a fork (km 2,1, place Farinasso) where we go straight.
In prevalent descent we arrive on the road (km 3,9) used by the itinerary 4 and we follow it to the left.
At a crossroads (km 4,1) we go straight and reach the first wind turbine (km 4,2) where we enter the service road. We pass the second windmill and go out on the asphalt at Colla San Giacomo (km 5).
We cross the road and take the mule track that goes up to the left of the church. We reach the dirt road and follow it to the right going up to the summit of the hill (km 5,3).
Downhill we pass a wind turbine (km 5.6) and climb a little until the end of the road at the last windmill (km 5.8). It starts a narrow forest track that climbs steeply up to the top of the summit (km 5,9) from where we descend into the woods.
After a few turns we go out on a pasture to a crossroads at a Pylon (km 6.5) foto. We leave the road to take a trail that goes down into the meadow on the left.
After the first descent, the trail begins to climb with a few non-cycling steps and reaches a short distance from the summit of Bric Ciarandella (km 7). We cross a forest and begin to descend on a beautiful rocky but always cycle path foto.
The descent ends on the road traveled by route 34 (km 7.8) that we follow to the right, on the contrary. Without difficulty we follow the road that leads us to Colle della Crocetta (km 8,5).
On the left we follow the main road that goes up to climb over a shoulder. Downhill we come to a fork (km 9.5) where a path to the right begins that we take foto.
The trail climbs with limited slope and reaches the top of the wooded Bric Bava (km 9,6). We continue with a fast descent into the woods to reach a forest track (km 9.9) that runs parallel and close to the road.
We turn to the right and arrive to an intersection (km 10,1) where we go straight taking the path on the opposite side of the road. The path leads to a forest road (km 10.3) that we follow to the left for a few meters before resuming the path on the right.
We climb to the base of a rocky jump a couple of meters high that we have to climb foto, then the path continues beautiful in the woods.
Gradually the path widens and becomes a small road near some shacks (km 11.2).
On the left, in short, we go down to the road at a pylon (km 11.4). We follow the road leaving on the right the path to Bagnasco used from itinerary 33 and we reach a fork (km 11.5) at the foot of the hill on which stands the church of Sant'Anna foto.
We turn to the left and go up steeply to the church that we skirt on the left foto. In common with itinerary 71 and 72 we cross the slope of the hill going straight to two intersections.
At the third fork (km 12.3) we turn right and go up foto; we leave a small road on the left that runs along the ridge and we cross a small pass (km 12.4). So we arrive on a paved road that we follow to the left quickly foto descending to Battifollo (km 13.6 at the Town Hall).
Difference in height: -930 m. and +290 m.
Cycle: 98%
Asphalt: 9%
Remarks:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.