Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 81
Discesa da Colle dei Termini a Trappa, 2

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 5/2017 connessione
Partenza: Colla dei Termini
Come arrivare: Il Passo è raggiunto dall'itinerario 7.
Itinerario.
Partiamo dal valico per seguire la strada in direzione sud. Dopo qualche metro in salita la strada scende con qualche tornante.
Al bivio (km 4,7) svoltiamo a sinistra sulla strada che, dopo la lieve discesa iniziale, sale all'Alpe di Piano Cavallo (km 6,9) e lì termina.
Proseguiamo sul sentiero segnalato AVstring che passa davanti alle costruzioni e raggiunge un abbeveratoio.
La traccia diventa una carrareccia erbosa che scende, supera altri abbeveratoi e termina ad un'ultima vasca (km 7,7).
Proseguiamo sul sentiero che ha un andamento in leggera discesa mentre attraversa i pascoli.
Con una corta salita raggiungiamo un valico sul crinale (km 8,4) e proseguiamo sul sentiero che scende attraversando il versante orientale del monte.
Al termine della discesa il sentiero sale moderatamente anche se con qualche salita non ciclabile.
Gli ultimi metri in discesa ci portano sul sentiero (km 8,6) proveniente da Eca dove svoltiamo a sinistra lasciando l'itinerario 80 fin qui seguito per percorrere in senso contrario l'itinerario 30.
Il sentiero sale leggermente tra piccoli massi, scavalca una spalla e inizia la traversata sulla cengia tra le pareti calcaree.
Dopo un pulpito scendiamo ripidamente ad attraversare un canalone con una fonte (km 9).
Proseguiamo affrontando ripide salite, scendendo ad attraversare canaloni e superando parti dissestate dalle frane.
Il selvaggio percorso ci conduce al valico roccioso de La Scaletta (km 10,3).
Scendiamo ancora con difficoltà e raggiungiamo la mulattiera nella faggeta dove le maggiori difficoltà hanno termine.
A una palina segnaletica (km 10,6) svoltiamo a sinistra e andiamo in prevalente discesa raggiungendo una sorgente coperta in superficie da una distesa di pietre (km 11,1).
Qui il sentiero sparisce e dobbiamo andare in salita seguendo qualche ometto fino a giungere a una casa in rovina (km 11,2).
Scendiamo al vicino ruscello dove ritroviamo i segnavia e il sentiero.
Alla palina successiva (km 11,3) andiamo a destra sulla mulattiera che esce dal bosco e attraversa una zona dove numerose sorgenti la allagano e dissestano.
Dopo aver guadato alcuni ruscelli arriviamo al bivio del rifugio Savona (km 12,1) dove entriamo sull'itinerario 25 che seguiamo in parte.
Attraversiamo la Borgata Mulattieri al cui termine (km 12,3) la strada diventa di cemento.
Percorriamo la strada per centocinquanta metri e svoltiamo a destra in un prato.
La traccia effettua un tornante e scende sulla mulattiera lastricata che attraversa una stradina e arriva alla Borgata Bös (km 12,7) dove attraversiamo la strada e riprendiamo la mulattiera.
Scendiamo rapidamente con qualche tornante e arriviamo sulla strada in cemento (km 13,1) che seguiamo fino alla chiesa di Valdinferno (km 13,8) dove entriamo sull'asfalto.
Seguiamo la strada per quattro chilometri. In corrispondenza di un piccolo rudere a destra lasciamo l'asfalto per imboccare la mulattiera che inizia subito dopo le rovine (la strada che inizia a destra del rudere scende anch'essa ed è una soluzione alternativa).
La mulattiera termina tra le case di Pennoni Soprani (km 17,7) dove seguiamo la strada erbosa che scende e lascia il paese.
Di fronte all'ultima casa e subito oltre un ruscelletto (km 17,8) a destra ricomincia la mulattiera.
In breve la mulattiera esce su una strada (km 17,9) che seguiamo per pochi metri.
Riprendiamo la mulattiera a destra e scendiamo nel bosco con comodo percorso.
Entriamo tra le case di Trappa e svoltiamo a sinistra (km 18,8) sulla strada dove passa anche l'itinerario 80 e raggiungiamo la SS28 (km 19,3) presso la chiesa.
Dislivello: -1600 m.
Ciclabilità: 95%
Asfalto: 26%
Osservazioni:


mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 2017/5
Start point: Termini Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 7.
Itinerary.
We start from the Pass to follow the road to south. After a few feet up the road goes down with some hairpin bends.
At the junction (4,7 km) we turn left onto the road that, after the slight initial descent, climbs to the Alpe di Piano Cavallo (km 6,9) and ends there.
We continue on the AVstring trail that passes in front of the buildings and reaches a watering place.
The trail becomes a grassy cart track that goes down, passes other drinking waters and ends at a last bath (km 7,7).
We continue on the path that has a slight downhill course as it crosses the pastures.
With a short climb we reach a pass on the ridge (km 8,3) and continue along the path that goes down through the eastern slope of the mountain.
At the end of the descent, the trail goes up moderately, though with some non-cycling climb.
The last meters downhill take us on the trail (km 8.8) coming from Eca where we turn right leaving the itinerary 80 followed so far to follow the route 30 in the opposite direction.
The path rises slightly between small boulders, crosses a shoulder and begins crossing the ledge between the limestone walls.
After a pulpit we go down steeply to a gorge with a source (km 9). We continue facing steep climbs, descending through the gorges and overcoming landslides.
The wild path leads us to the rocky pass of La Scaletta (km 10,3). We go down again with difficulty and reach the mule track in the beech where the greatest difficulties are over.
At a signpost (km 10,6) we turn to the left and go predominantly on descent reaching a spring covered by stony groung (km 11,1).
Here the trail disappears and we have to go uphill following some smalla cairns until we reach a ruined house (km 11,2).
We go down to the nearby stream where we find the trail and the trail signs.
At the next signpost (km 11,3) we go right onto the mule track that goes out of the woods and crosses an area where numerous springs flooding and dissolving it.
After some ford we get to the junction of the Savona hut (km 12,1) where we enter the route 25 that we partially follow.
We cross the Borgata Mulattieri, where the road (km 12,3) becomes cemented. We walk the road for one hundred and fifty meters and turn right into a meadow.
The track takes a bend and goes down on the paved mule-track that crosses a narrow street and arrives at Borgata Bös (km 12,7) where we cross the road and resume the mule track.
We descend quickly with some hairpin bend and come on the concrete road (km 13,1) that we follow to the church of Valdinferno (km 13,8) where we enter the asphalt.
We follow the road for four kilometers.
At a small ruin on the right we leave the asphalt to enter the mule track that begins just after the ruins (the road that starts to the right of the ruin also descends and is an alternative solution).
The mule track runs between the houses of Pennoni Soprani (km 17,7) where we follow the grassy road that descends and leaves the country.
In front of the last house and just over a rill (km 17.8), on the right, the mule track begins again. In short, the mule track goes out on a road (km 17.9) that we follow for a few meters.
We take the mule track to the right and go down the woods with a comfortable path. We enter the Trappa houses and turn left (km 18.8) on the road where it also goes the Route 80 and reach SS28 (km 19.3) at the church.
Difference in altitude: -1600 m.
Cycle: 95%
Asphalt: 26%
Remarks:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.