Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 76
Discesa da Madonna dei Cancelli a Ponte di Nava

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 7/2016 connessione
Partenza: Madonna dei Cancelli
Come arrivare:
Itinerario.
Dalla chiesetta scendiamo la strada di accesso e svoltiamo subito a destra nella strada diretta a nord.
Dopo venti metri scendiamo a sinistra su una stradina erbosa e al bivio giriamo a destra attraversando la recinzione del pascolo.
Ci troviamo su una strada coperta d'erba che ha andamento quasi pianeggiante anche se con qualche modesto saliscendi.
Al termine della strada (km 0,9) prendiamo il sentierino a sinistra e scendiamo di qualche metro per prendere un altro sentiero diretto nella stessa direzione.
Attraversiamo una zona arida e rocciosa e raggiungiamo le rovine di Tetto di Cornia (km 1,2).
Passiamo tra le case e saliamo un prato per raggiungere altre rovine e poi l'ingresso del bosco (km 1,3); il segnavia r10 ora diventa visibile.
Il sentiero sale con tratti ripidi e qualche discesa fino a raggiungere l'inizio di una cengia (km 1,6).
Attraversiamo con cautela la cengia dopo la quale il sentiero scende con ripidi tornanti alla base di pareti calcaree.
La difficile discesa termina su un ripiano (km 2,2) che attraversiamo passando a monte di torri rocciose.
La discesa riprende con altri tornanti ancora impegnativi. Dopo un piccolo ripiano (km 2,9) e un paio di tornanti difficili la discesa diventa meno difficile perchè i tornanti si distanziano e sono un po' più larghi.
Dopo l'ultimo dei quaranta tornanti il sentiero va a destra e improvvisamente sparisce (km 3,5).
Andiamo in discesa diagonale cercando di evitare ortiche e cespugli e dopo trenta metri usciamo sul buon sentiero che va alle pareti di arrampicata della Rocca Cornarea.
Può essere interessante salire a destra fino alla vicina parete alla cui base si apre una bella caverna.
Seguiamo il sentiero a sinistra ma dobbiamo ancora stare attenti perchè attraversiamo un pendio ripido, a volte esposto.
Il sentiero termina scendendo alcuni scalini sulla strada presso il ponte Schiarante (km 4,2).
Seguiamo a destra la solita strada che costeggia il torrente Tanarello fino a raggiungere la SP154 (km 5,5) e Ponte di Nava (km 10,5).
Dislivello: -680 m.
Ciclabilità: 96%
Asfalto: 48%
Osservazioni: itinerario difficile e pericoloso in bell'ambiente selvaggio.

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 2016/7
Start point: Madonna dei Cancelli
How to arrive:
Itinerary.
From the church we go down the access road and turn immediately right into the road to the north. After twenty meters we go down to the left on a grassy road and at the junction turn right crossing the pasture fence.
We are on a road covered with grass that has almost flat trend though with some modest ups and downs.
At the end of the road (km 0.9) we take the path on the left and go down a few meters to take a more path direct in the same direction.
We cross an arid rocky area and reach the ruins of the Tetti di Cornia (km 1.2). We pass between the houses and climb a meadow to reach other ruins and then the entrance of the forest (1.3 km); the r10 trail now becomes visible.
The trail climbs with steep sections and some downhill as far as reaches the beginning of a ledge (1.6 km).
With caution we cross the ledge after which the trail descends with steep hairpin bends at the base of limestone walls.
The difficult descent ends on a terrace (km 2,2) that we cross going upstream rocky towers. The descent takes with others challenging bends.
After a small plane (2.9 km) and a couple of difficult hairpin bends the descent becomes less difficult because the curves distance itself and are a bit wider.
After the last of the forty switchbacks the trail goes to the right and suddenly disappears (3.5 km).
We go diagonally down trying to avoid nettles and bushes, and after thirty meters we leave the right path that goes to the climbing walls of Rocca Cornarea.
It may be interesting to climb right up to the near wall at the base of which there is a beautiful cave.
We follow the left path but have to be cautious because we cross a steep slope, sometimes exposed. The trail ends down after some steps on the road at the Schiarante bridge (km 4.2).
We follow to the right the usual road that runs along the creek Tanarello up reach the SP154 (5.5 km) and ponte di Nava (km 10.5).
Height difference: -680 m.
On saddle: 96%
Asphalt: 48%
Remarks: difficult and dangerous route in wild beautiful environment.


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.