Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 73
Anello di Mombasiglio, 2

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 4/2015 connessione
Partenza: Mombasiglio
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 72.
Itinerario.
Partiamo dal municipio di Mombasiglio e andiamo verso nord fino alla strettoia tra le case dove svoltiamo a destra per salire ripidamente nel paese.
Arriviamo a un bivio (km 1) dove lasciamo a sinistra la strada per il Castello e andiamo a destra.
La strada scende a un incrocio (km 1,3) e proseguiamo diritto raggiungendo la Cappella Madonna del Soccorso (km 1,6).
Al bivio dietro alla chiesa andiamo diritto sulla stradina che è asfaltata ma priva di traffico.
Superiamo alcuni saliscendi tralasciando le numerose strade laterali che raggiungono le cascine e arriviamo a un bivio maggiore (km 3,8) dove svoltiamo a sinistra per salire sulla collina su cui sorgono i ruderi dell'abbazia di San Giovanni.
Al bivio per i ruderi (km 4) andiamo diritto e scendiamo a un bivio (km 4,3). Svoltiamo a sinistra su una strada sterrata che ci porta a un incrocio (km 4,5).
Lasciamo la strada principale e pendiamo quella campestre a destra.
Incontriamo subito un altro incrocio e andiamo diritto sulla strada che sale un po' più ripida.
Entriamo nel bosco che attraversiamo in discesa o con piccoli saliscendi. Superiamo una ripida rampa e attraversiamo campi coltivati fino a un quadrivio (km 5,3) di sentieri segnalati.
Proseguiamo diritto e arriviamo a un bivio (km 5,7) poco evidente nei pressi di una vigna. Lasciamo la strada e imbocchiamo il tratturo erboso a sinistra.
La pista diviene quasi subito visibile ed entra nel bosco percorrendo un crinale con pochi dislivelli.
A un bivio (km 6,1) tralasciamo la strada e il sentiero a sinistra e proseguiamo diritto.
Dopo una discesa andiamo diritto a un bivio segnalato (km 6,3) e saliamo al crinale dove troviamo un quadrivio (km 6,4).
Andiamo diritto scendendo a incontrare una strada inghiaiata che seguiamo a destra fino all'asfalto (km 6,6).
Svoltiamo a sinistra, superiamo le case di Mongrosso Sottano (km 6,7) e svoltiamo a destra al primo bivio (km 7).
La strada sale a Mongrosso Soprano (km 7,2) e prosegue come pista forestale.
Scendiamo tenendo la sinistra a un bivio (km 7,6) e proseguiamo con qualche saliscendi nel bosco prima di raggiungere un altro bivio (km 8,7) dove ancora teniamo la sinistra.
La pista scende con qualche tornante e perdiamo quota rapidamente evitando qualche sentiero laterale.
Usciamo sui prati del fondovalle (km 9,4) che attraversiamo seguendo un tratturo che raggiunge una cascina (km 9,9) dove entriamo sull'asfalto.
La strada scende all'area pic-nic delle Masentine che superiamo costeggiando il caratteristico grande ponte naturale scavato dal Mongia.
Passando sopra al ponte o seguendo la strada arriviamo sulla Sp (km 10,6) che seguiamo a sinistra fino a Mombasiglio (km 13).
Dislivello: -330 m. e + 270 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 62%
Osservazioni:

mappa  foto  foto  foto  foto  foto  gps


Updating: 2015/4
Start point: Mombasiglio
How to arrive: The village is achieved by the itinerary 72.
Itinerary.
We depart from the town hall of Mombasiglio and go toward north up to the narrow passage among the houses where we turn to the right for steeply climbing in the country.
We reach a fork (km 1) where we leave to the left the road to the Castle and we go to the right.
The road goes down to an intersection (km 1,3) and we continue straight reaching the Chapel Madonna del Soccorso(km 1,6).
At the fork behind the church we go straight on the narrow road that is asphalted but without traffic.
We overcome some ups and downs omitting many side roads that reach the farmhouses and arrive to a greater fork (km 3,8) where we turn left to climb the hill on which the ruins of the abbey of St. Giovanni rise.
To the fork to the ruins (km 4) we go straight and go down to a fork (km 4,3). We turn to the left on a dirt road that it brings us to an intersection (km 4,5).
We leave the main road and take to the right that rural.
We immediately meet another intersection and we go right on the road that climbs some steep.
We enter the wood that cross in descent or with small ups and downs. We overcome a steep ramp and cross cultivated fields up to a crossroads (km 5,3) of signalled paths.
We continue straight and reach a few evident fork (km 5,7) near a vineyard. We leave the road and take to the left the grassy track.
The footstep almost immediately becomes visible and enters the wood crossing a ridge with few gradients.
To a fork (km 6,1) we leave to the left the road and the path and we continue straight.
After a descent we go straight to a signalled fork (km 6,3) and climb to the ridge where we find a crossroads (km 6,4).
We go down straight to meet a graveled road that we follow to the right up to the asphalt (km 6,6).
We turn to the left, we overcome the houses of Mongrosso Sottano (km 6,7) and we turn to the right to the first fork (km 7).
The road climbs to Mongrosso Soprano (km 7,2) and it continues as forest footstep.
We go down holding the left to a fork (km 7,6) and continue with some ups and downs on the wood before reaching another fork (km 8,7) where again we keep to the left.
The footstep goes down with some hairpin bend and we quickly loses quota avoiding some side path.
We go out on the lawns of the valley floor (km 9,4) that we cross following a track that reaches a farmhouse (km 9,9) where we enter on the asphalt.
The road goes down to the area pic-nic of the Masentine that we overcome skirting the characteristic great natural bridge dug by the Mongia.
Passing above to the bridge or following the road we arrive on the Sp (km 10,6) that we follow to the left up to Mombasiglio (km 13).
Gradient: -330 ms. and + 270 ms.
Cycle: 99%
Asphalt: 62%
Observations:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.