Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 61
Traversata dalla Val Mongia alla Val Casotto

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 10/2012 connessione
Punto di partenza: Lisio
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 34 e dall'itinerario 71.
Itinerario.
Da Lisio seguiamo la strada provinciale in direzione nord per circa 4 km.
Qui troviamo a sinistra una stretta strada con indicazione per Valtardita e la prendiamo.
Dopo pochi metri l'asfalto lascia il posto allo sterrato ed entriamo nel bosco. Saliamo ad un piazzale con deposito di legname (km 4,2) e proseguiamo con pendenza crescente. Affrontiamo una ripida salita agevolati dal fondo in cemento.
La strada sale con pendenze elevate e fondo buono, in cemento nelle parti più ripide.
Arriviamo al piazzale di una vecchia cava (km 5,2) dove svoltiamo a destra. La strada attraversa il bosco di castagno con ampi tornanti che permettono di contenere la pendenza.
Ad un grande bivio (km 6,4) teniamo la sinistra continuando la salita. Superiamo dei ruderi (km 7) e guadagniamo il cortile di una cascina in attività (km 7,6).
Attraversiamo (a passo d'uomo!) il cortile e prendiamo la strada a destra che sale al crinale (km 8; La Colla) e scende brevemente alla vicina strada asfaltata.
Svoltiamo a sinistra e percorriamo la strada asfaltata che corre tra i prati sul crinale.
Superiamo il punto più elevato (km 9,2) e scendiamo nel bosco.
Dopo duecento metri svoltiamo a destra in una larga mulattiera. Scendiamo velocemente ad un bivio (km 9,7) dove andiamo a destra.
Il percorso, in prevalente discesa, ci porta ad un incrocio (km 10,4) dove sorge un pilone sacro.
Entriamo sulla strada asfaltata e saliamo alla vicina chiesa di San Colombano.
Ritorniamo al pilone e svoltiamo a destra prendendo la strada più a destra.
La strada scende ad una cascina (km 11,2) dove proseguiamo sul ramo di destra.
Raggiungiamo la piccola frazione di Garassini (km 12) dove la strada diventa asfaltata e scende veloce al fondovalle (km 12,8) dove entra sulla strada della Val Castorello.
Seguiamo l'asfalto a destra fino al fondovalle e alla provinciale 164 della Val Casotto (km 13,6).
Pamparato è a sinistra a circa 6 km, l'incrocio con la SP35 a destra a circa 5,5 km.
Dislivello: 470 m e -400 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 50%
Osservazioni:


gps  foto


Crossing from Mongia Valley to Casotto Valley

Updating:
10/2012
Start point: Lisio
How to arrive: The village is achieved by the itinerary 34 and by the itinerary 71.
Itinerary.
From Lisio we follow the provincial road in direction north for around 4 kms.
We find to the left here a hold road with indication "Valtardita" and we take it.
After few meters the asphalt leaves the place to the unmetalled road and we enters the wood. We go up to a square with deposit of lumber (km 4,2) and we continue with increasing inclination. We face a steep ascent facilitated by the ground in concrete.
The road climbs with elevated inclinations and good ground, in concrete on the steeper parts.
We arrive to the square of an old quarry (km 5,2) where we turn to the right. The road crosses the wood of chestnut tree with ample hairpin bend that allow of restrain the inclination.
To a great fork (km 6,4) we hold the left continuing the slope. We overcome some ruins (km 7) and gain the courtyard of a farmhouse in activity (km 7,6).
We cross (slowly!) the courtyard and we take to the right the road that it climbs to the ridge (km 8; The Colla) and it shortly goes down to the near asphalted road.
We turn to the left and we cross the road that it races among the lawns on the ridge.
We overcome the most elevated point (km 9,2) and go down in the wood.
After two hundred meters we turn to the right on a wide mule-track. We quickly go down to a fork (km 9,7) where we go to the right.
The run, in prevailing descent, it brings us to an intersection (km 10,4) where a holy pylon rises.
We enter on the asphalted road and we climb to the near church of St. Colombano.
We return to the pylon and we turn to the right taking to the right the road.
The road goes down to a farmhouse (km 11,2) where we continue on the branch of right.
We reach the small hamlet of Garassini (km 12) where the road becomes asphalted and it goes down fast to the thalweg (km 12,8) where it enters on the road of the Castorello Valley.

 



Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.