Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 42
Salita da Bagnasco a Santa Giulitta

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 5/2009 connessione
Punto di partenza: Bagnasco
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 33, dall'itinerario 41, dall'itinerario 59, dall'itinerario 69, dall'itinerario 70.
Itinerario.
Dal Municipio raggiungiamo la statale (km 0,6) e la attraversiamo. Superiamo il ponte nuovo e svoltiamo subito a destra in una strada che costeggia il Tanaro e raggiunge l'imbocco del caratteristico ponte pedonale (km 1,2) foto.
Svoltiamo a sinistra e seguiamo una stradina asfaltata e pianeggiante. Andiamo a destra al primo bivio e proseguiamo nel fondovalle del rio.
Ad un bivio andiamo a destra foto in una sterrata che ci porta ad attraversare il torrente su un ponte (km 2,2) che affianca il guado foto.
Sulla sponda opposta ci sono tre sterrate, prendiamo quella in centro che sale, con pendenza abbastanza costante e sostenuta, nel bosco di castagni.
Dopo un tornante incontriamo un bivio (km 3,9) foto dove andiamo a destra continuando a salire.
Dopo aver superato un tratto pianeggiante saliamo ad un bivio nei pressi di una sorgente (km 4,7). Proseguiamo a sinistra sulla sterrata che sale ad un tornante presso le rovine della cappella di Sant'Agnese.
Ancora in salita ma più moderata la strada raggiunge la chiesa di Santa Giulitta (km 5,76) dove ha termine foto.
A piedi è possibile salire sul promontorio che domina la chiesa per raggiungere le vicine rovine del Castello.
Dislivello: 370 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 40%
Osservazioni: 
 mappa  mappa
Ascent from Bagnasco to Santa Giulitta

Updating:
5/2009
Start point: Bagnasco
How to arrive: The village is reached by the itinerary 33, by the itinerary 41, by the itinerary 59, by the itinerary 69, by the itinerary 70.
Itinerary.
From the Town hall we reach the government road (km 0,6) and we cross it. We overcome the new bridge and we turn to the right immediately in a road that skirts the Tanaro and it reaches the entrance of the characteristic pedestrian bridge (km 1,2).
We turn to the left and we follow an asphalted and level narrow road. We go to the right to the first fork and we continue in the valley floor of the brook.
To a fork we go to the right on a dirt road that brings us to cross the stream on a bridge (km 2,2) that the ford skirts.
On the opposite bank there are three dirt road, we take that in center that climbs, with inclination enough constant and sustained, in the wood of chestnut trees.
After a hairpin bend we meet a fork (km 3,9) where go to the right keeping on climbing.
After having overcome a level tract we climb to a fork near a source (km 4,7). We continue to the left on the dirt road that climbs to a hairpin bend near the ruins of the chapel of Sant'Agnese.
Again in ascent but more moderate the road reaches the church of Saint Giulitta (km 5,76) where it has term.
On foot it is possible to climb on the promontory that dominates the church to reach the near ruins of the Castle.
Gradient: 370 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 40%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.