Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 33
Traversata da Lisio a Bagnasco

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 10/2007 connessione
Punto di partenza: Lisio
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 34 e dall'itinerario 71.
Itinerario.
Dal parcheggio a valle del paese scendiamo sulla provinciale per pochi metri e svoltiamo a destra, prima del ponte.
Prendiamo la strada a sinistra e scendiamo ad attraversare un ponte per raggiungere la cappella di S. Sebastiano (km 0,5).
Svoltiamo a destra ed iniziamo la salita sulla strada asfaltata che risale la valle. Saliamo ripidamente fino al termine dell'asfalto (km 1,8). Trascuriamo le strade minori ed arriviamo ad un bivio (km 2) foto dove svoltiamo a sinistra.
Continuiamo a salire, ancora con ripidi strappi foto, finché raggiungiamo la cappella di S. Bernardo (km 3,7) foto dove svoltiamo a destra, sempre sulla strada principale, e scendiamo. La larga strada alterna tratti in leggera salita con altri pianeggianti, finchè raggiunge la grande sterrata percorsa dall'itinerario 4 (km 4,8) foto.
Svoltiamo a sinistra e scendiamo verso Battifollo. Superiamo un tabernacolo e, poco prima della chiesetta di Sant'Anna, alta a sinistra, svoltiamo a destra (km 5,1) in una strada minore.
Ad un bivio teniamo la destra ed usciamo su una zona di prati dove andiamo a destra ad un altro bivio (km 5,6).
Seguiamo la strada incontrando una infinità di incroci con strade minori. Cerchiamo di restare sulla strada principale fino ad un bivio (km 6,2) dove svoltiamo a sinistra, superiamo qualche metro in salita e continuiamo a scendere.
La strada forestale termina sulla provinciale che scende da Battifollo (km 7,7). Svoltiamo a destra e scendiamo a Bagnasco. Superiamo la grande chiesa di Bagnasco Piano e proseguiamo tra le case del paese fino al municipio (km 10,4).
Dislivello: -450 m e 370 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 42%.
Osservazioni: forse è possibile scendere a Bagnasco direttamente svoltando a destra ad uno dei bivi che abbiamo incontrato.


mappa  gps


From Lisio to Bagnasco cross

Updating:
10/2007
Start point: Lisio
How to arrive: The village is achieved by the itinerary 34 and by the itinerary 71.
Itinerary.
From the parking lot downstream of the country we go down on the provincial road for few meters and we turn to the right, before the bridge.
We take to the left the road and we go down to cross a bridge to reach the chapel of S.Sebastiano (km 0,5).
We turn to the right and we begin the ascent on the asphalted road that climb the valley. We steeply climb up to the term of the asphalt (km 1,8). We neglect the smaller roads and we arrive to a fork (km 2) where we turn to the left.
We keep on climbing, still with steep ramps, until we reach the chapel of S.Bernardo (km 3,7) where we turn to the right, always in the principal road, and we go down. The wide road alternate tracts in light ascent with others level, until it reaches the great dirt road crossed by the itinerary 4 (km 4,8).
We turn to the left and we go down toward Battifollo. We overcome a shrine and, just before the church of Sant'Anna, high to the left, we turn to the right, (km 5,1) in a smaller road.
To a fork we hold the right and we go out on a zone of lawns where we go to the right to another fork (km 5,6).
We follow the road meeting an infinity of intersections with smaller roads. We try to stay on the principal road up to a fork (km 6,2) where we turn to the left, we overcome some meter in ascent and we keep on going down.
The forest road finishes on the provincial road that goes down from Battifollo (km 7,7). We turn to the right and we go down to Bagnasco. We overcome the great church of Bagnasco Piano and we continue among the houses of the country up to the town hall (km 10,4).
Gradient: -450 ms and 370 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 42%.
Observations: perhaps it is possible to directly go down to Bagnasco turning to the right to one of the forks that we have met.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.