Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 13
Traversata da Pornassino ad Ormea

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 5/2009 connessione
Punto di partenza: Pornassino
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 11.
Itinerario.
Dopo le case di Pornassino incontriamo un tornante. A destra c'è una strada sterrata con segnaletica. La prendiamo.
In leggera discesa arriviamo ad una frana. La superiamo ed al bivio successivo (km 1) andiamo a destra.
Alternando salite e discese superiamo l´incrocio con la strada per Caccino e saliamo per raggiungere una spalla (km 2,7).
Ora in discesa superiamo un rivo ed arriviamo alle case di Fasce (km 3,6). La strada costeggia il paese, sale ad un segnavia e prosegue in leggera discesa fino alle case di Merea (km 4,8).
Da sinistra scende l´itinerario 11, non ciclabile in salita. Proseguiamo sulla strada che scende ad un ponte e prosegue piacevole e panoramica fino ad un gruppo di casolari (Merli, km 8,4).
Qui incontriamo un bivio (a destra palo della luce) dove proseguiamo sulla destra (a sinistra variante 13.1).
La stradina scende ed arriva ad incontrare la strada asfaltata che sale a Quarzina (km 9,2; loc. Ailan).
Scendiamo a destra fino a Ponte di Nava (km 12,6).
Invece di seguire la SS 28 andiamo ad Ormea seguendo la riva destra del Tanaro.
Attraversiamo il fiume sul ponte della statale e svoltiamo subito a sinistra scendendo ad un parco sportivo.
Il percorso inizialmente è facile ma poi presenta due ripide rampe con pietre smosse che costringono a scendere di sella.
Il sentiero si allarga a strada e diviene facile. Passiamo davanti ad un casotto dello sci club ed incontriamo la strada provinciale che proviene dal colle di Caprauna (km 14,8).
Attraversiamo la strada e scendiamo fino a raggiungere l'acqua del Tanaro. Guadiamo un affluente e prendiamo la stradina sulla riva destra. Senza difficoltà la sterrata costeggia le pareti rocciose e diventa una pista ciclabile asfaltata.
Troviamo un ponte che lasciamo a sinistra (km 17,7) e proseguiamo fino all'incrocio presso il ponte S.Giuseppe (km 18,3). Possiamo attraversarlo e raggiungere Ormea con la SS, oppure possiamo proseguire sulla riva destra fino ad un altro ponte (km 19,4) e di lì al centro.
Dislivello: -650 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 26%
Osservazioni:
Variante 13.1: utile se si intende salire a Quarzina invece che scendere a Ponte di Nava.
Al bivio di Merli svoltiamo a sinistra salendo in un tratturo erboso. Con salita costante, ma non impegnativa superiamo una frazione poi proseguiamo fino ad incontrare alcune case. Saliamo a sinistra la ripida rampa in cemento ed usciamo sulla strada Ponte di Nava Quarzina (km 1). Quarzina si trova a sinistra a circa 1,5 km.


mappa  gps  foto


Cross from Pornassino to Ormea

Updating:
 5/2009
Start point: Pornassino
How to arrive: The village is reached by the itinerary 11.
Itinerary.
Pornassino is connected to the road Ponte di Nava-Viozene through a hold tarmac road of 1,4 kms. The fork is situated to around 7,2 kms from Ponte di Nava.
After the houses we meet a hairping curve. There is to the right a dirt road with system of signs. We take it.
In light descent we arrive to a landslide. We cross it over and at the following fork (km 1) we go to the right.
Alternating slopes and descents get over the intersection with the road for Caccino, then we climb to reach a shoulder (km 2,7).
Now in descent get over a brook and we arrive to the houses of Fasce (km 3,6). The road skirts along the country, ascends to a trail sign then it continues in light descent up to the houses of Merea (km 4,8).
From left the itinerary 11 goes down, not cycle in slope. We continue on the road that goes down to a bridge and it continues pleasant and panoramic up to a group of farms (Merli, km 8,4).
Here we meet a fork (to the right electric pole) where we continue on the right (to the left varying 13.1).
The road goes down and arrives to meet the tarmac road that climbs to Quarzina (km 9,2; loc. Ailan).
We go down to the right up to Ponte di Nava (km 12,6).
Instead of following the SS 28 we go to Ormea following the right shore of the Tanaro.
We cross the river on the bridge and we turn to the left immediately going down to a sporting park.
Initially the run is easy but then presents two steep ramps with shifted stones that they force to go down of saddle.
The path widens to road and becomes easy. We pass in front of a shelter of the ski club and we meet the provincial road that originates from the Colle of Caprauna (km 14,8).
We cross the road and we go down up to reach the water of the Tanaro. To the right races a narrow road that we follow without difficulty except a brief passage under a rocks.
We find a bridge that we leave to the left (km 17,7) and we continue to go out on the tarmac near the bridge S.Giuseppe (km 18,3). We can cross it and reach Ormea with the SS, or we can continue on the right shore up to another bridge (km 19,4) and from there to the center.
Gradient: -650 ms.
Rideable: 99%
Tarmac: 26%
Observations:
Varying 13.1: usefull if we intends to climb to Quarzina instead whether to go down to Ponte di Nava.
To the fork of Merli we turn to the left climbing in a grassy road. With constant slope, but not binding get over a fraction then we continue up to meet some houses. We climb to the left the steep ramp in concrete and we go out on the road Bridge of Nava - Quarzina (km 1). Quarzina is to the left to around 1,5 kms.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.