Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 08
Discesa dal monte Dubasso ad Ormea

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 4/2010 connessione
Punto di partenza: monte Dubasso
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 2.
Itinerario.
Dalla vetta scendiamo per il sentiero verso nord e raggiungiamo il sentiero dell'AV.
Voltiamo a sinistra e scendiamo raggiungendo una strada sterrata dove svoltiamo a destra (km 1), seguendo l´itinerario 5 al contrario.
Scendiamo nel bosco sulla comoda strada forestale, superiamo un incrocio (km 2,4) andando diritto.
Proseguiamo in discesa finchè arriviamo ad un tratto quasi pianeggiante. A destra si apre un prato e la strada attraversa il crinale lasciando la valle (km 3,5).
A questo punto abbandoniamo la strada e svoltiamo a destra entrando nel prato. Dopo 10 metri inizia un evidente sentiero che scende a destra.
Lasciamo a sinistra i ruderi di una cascina e raggiungiamo un tratto pianeggiante. Il sentiero effettua un primo tornante, superiamo una breve ma ripida salita e scendiamo con un tornante.
Lasciamo (km 4,2) la mulattiera che va a morire contro un canalone e svoltiamo a sinistra nel sentiero che scende tra roccette.
Scendiamo sul costone boscoso tra due torrenti, con pendenza elevata e tornanti ravvicinati.
Una diagonale a sinistra ci porta a guadare il torrente (km 4,4).
Sull'altra sponda la discesa prosegue sempre ripida ed impegnativa fino ad un piccolo slargo da cui usciamo salendo qualche metro a sinistra e proseguiamo la discesa con pendenza più moderata ma con precauzione a causa delle foglie e dei rami.
Il sentiero termina su una nuova strada forestale (km 5,2) che seguiamo a sinistra.
Dopo un tratto poco pendente la forestale scende ripida fino al termine della discesa (km 6,1) tra le rovine di una frazione dove va a destra, in leggera salita. La discesa riprende e raggiungiamo il bivio con la strada che arriva dal Colle del Prione (km 7,1). Proseguiamo diritti e raggiungiamo la strada (km 7,4) per la Torre Saracena.
Proseguiamo a sinistra fino al cimitero (km 8,2) dove troviamo l'asfalto.
La discesa termina tra le case di Barchi (forse; km 8,7). Svoltiamo a sinistra e seguiamo la strada asfaltata pianeggiante che porta ad un ponte (km 9,9).
Al di là del ponte c´è la strada statale. Noi proseguiamo diritto prendendo la pista ciclabile che sale per qualche metro. Proseguiamo con andamento pianeggiante costeggiando la cartiera.
La stradina continua fino ad un ponte (km 11,5) che lasciamo a destra. Proseguiamo diritti fino ad un bivio dove andiamo a destra per raggiungere il ponte (km 12,8) che attraversiamo raggiungendo Ormea.
Dislivello: -900 m.
Ciclabilità: 98%
Osservazioni: utilizzabile solo in discesa. Il tratto su sentiero è ben poco frequentato e sovente pieno di rami ed alberi caduti.
Asfalto: 38%

 mappa  gps

Descent from mount Dubasso to Ormea

Updating:
4/2010
Start point: Dubasso mountain
How to arrive: The summit is achieved by the itinerary 2.
Itinerary.
From the peak we go down for the path toward north and we reach the path of the High Trail.
We turn to the left and we go down reaching a metalled road where we turn to the right (km 1), following contrarily the itinerary 5.
We go down in the wood on the comfortable forest road, we overcome an intersection (km 2,4) going straight.
We continue in descent as far as we arrive to an almost level tract. To the right it opens a lawn and the road it crosses the ridge leaving the valley (km 3,5).
To this point we abandon the road and we turn to the right entering the lawn. After 10 meters it begins an evident path that goes down to the right.
We leave to the left the ruins of a farmhouse and we reach a level tract. The path effects a first hairpin bend, we overcome a short but steep ascent and we go down with a hairpin bend.
We leave (km 4,2) the mule-track that goes to die against a gully and we turns to the left in the path that goes down among rocks.
We go down on the woody ridge among two streams, with elevated inclination and brought closer switchbacks.
To the left a diagonal brings us to ford the stream (km 4,4).
On the other bank the descent always continues steep and binding to a small clearing from which go out climbing to the left some meter and we continue the descent with more moderate inclination but with precaution because of the leaves and of the branches.
The path finishes on a new forest road (km 5,2) that we follow to the left.
After an a little leaning tract the forest road goes down steep up to the term of the descent (km 6,1) among the ruins of a hamlet where it goes to the right, in light ascent. The descent goes down again and we reach the fork with the road that arrives from the Pass of the Prione (km 7,1). We continue straight and we reach the road (km 7,4) for the Saracen Tower.
We continue to the left up to the cemetery (km 8,2) where we find the asphalt.
The descent finishes among the houses of Barchi (perhaps; km 8,7). We turn to the left and we follow the level asphalted road that brings to a bridge (km 9,9).
Beyond the bridge there is the government road. We continue straight the cycle runway that climbs for some meter taking. We continue with level course skirting the paper mill.
The narrow road continues to a bridge (km 11,5) that we leave to the right. We continue straight as far as a fork where we go to the right for reaching the bridge (km 12,8) that we cross reaching Ormea.
Gradient: -900 ms.
Cycle: 98%
Observations: usable only in descent. The tract on path is well little frequented and often full of branches and fallen trees.
Asphalt: 38%

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.