Percorsi mtb in Val Tanaro
Itinerario 02
Discesa dal bric Mindino a Viola

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 6/2013 connessione
Punto di partenza: Bric Mindino
Come arrivare: La montagna è raggiunta dall'itinerario 1, dall'itinerario 3 e con la prima parte dell'itinerario 20 seguito al contrario.
Itinerario.
Dalla vetta scendiamo seguendo la sterrata di accesso, ma la abbandoniamo dopo pochi metri prendendo il sentiero che scende a destra alla prima curva.
Percorriamo una dissestata pista scavata dai fuoristrada che con discesa a tratti ripida raggiunge sul crinale l'itinerario di salita da Viola (km 0,5).
Svoltiamo a destra e seguiamo la strada fin quando questa inizia a salire (km 0,7). Entriamo a destra nel prato seguendo vaghe tracce di passaggio. Non perdiamo troppa quota ma andiamo in diagonale a sinistra. Presso alcuni alberi troviamo una traccia più marcata che scende alla strada dell'acquedotto. Seguiamo la strada fino ai ruderi degli impianti di sci a Pian del Bal (km 1,7; qui si può arrivare anche seguendo la strada di crinale).
Svoltiamo a destra e seguiamo la larga strada forestale che scende.
Restiamo su questa strada fino al primo tornante (km 2,5). Qui svoltiamo a sinistra e scendiamo su una ripida mulattiera che confluisce nella strada proveniente da Pratorotondo. Svoltiamo a sinistra ed iniziamo la impegnativa discesa.
Scendiamo nel bosco su buona sterrata che presto inizia ad aumentare di pendenza. Arriviamo ad un bivio (km 5,5) dove svoltiamo a sinistra (la strada a destra scende alla località Crivella e di lì a Viola).
La discesa prosegue impegnativa per terminare ad un piazzale antistante una baita (km 7,6). Attraversato il piazzale scendiamo facilmente sulla strada che diviene asfaltata e costeggia i condomini fino ad uscire sul grande piazzale di S.Grato (km 13.5; St. Greè).
In tre chilometri scendiamo per asfalto a Viola.
Dislivello: -1050 m
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 27%
Osservazioni: 

 mappa  gps

Descent from bric Mindino to Viola

Updating:
 5/2007
Start point: Mindino Peak
How to arrive: The mountain is reached by the itinerary 1, by the itinerary 3 and by the first part of the itinerary 20 followed contrary.
Itinerary.
From the peak we go down following the road of access, but we abandon it after few meters to take the path that goes down to the right at the first curve.
We cross a ruined footstep dug by the offroads that with descent sometimes steep it reaches on the ridge the itinerary of ascent from Viola (km 0,5).
We turn to the right and we follow the road as far as this begins to climb (km 0,7). We enter to the right the lawn following vague traces of passage. We don't lose too altitude but we go in diagonal to the left. Near some trees we find a trace more marked than it goes down to the road of the aqueduct. We follow the road up to Pian of the Bal (km 1,7; here we can also arrive following the road of ridge).
We turn to the right and we follow the wide forest road that goes down.
We stay on this road up to the first hairpin bend (km 2,5). We turn to the left here and we go down on a steep mule-track that meets in the road coming from Pratorotondo. We turn to the left and we begin the descent.
We go down in the wood on good dirt rod that soon it begins to increase of inclination. We arrive to a fork (km 5,5) where we turn to the left (to the right it goes the itinerary 67).
The descent continues to finish to a square before a log cabin (km 7,6). Crossed the square we easily go down on the road that becomes asphalted and it skirts the condominiums to go out on the great square of St. Grato (km 13.5; St. Greè).
In three kilometers we go down on asphalt to Viola.
Gradient: -1050 m
On saddle: 100%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.